SALINA NEWS

...il blog per chi ha l'isola di Salina nel cuore

a cura di Santino Ruggera

"L'isola di Salina dovrebbe entrare anche nelle prescrizioni mediche degli studi ambulatoriali nelle grandi città. Il medico che scrive sulla ricetta: "Salina da prendere da 3 a 6 volte l'anno e anche se si superano le dosi consigliate non c'è problema."  (Santino Ruggera)

Per scrivere a Salina News: salinanews@yahoo.it

Telefono 339/5754240

Siamo presenti su acebook come Salinanews Eolie

               

     

 

 

2016

Se sei un affezionato lettore diventa fan della nostra pagina Facebook.  Clicca sull'immagine sottostante  "Mi piace"

Le notizie del giorno...

17 APRILE  VOLCANO TRAIL 2016, DOMANI LA TAPPA DELL'ISOLA DI SALINA.

Sabato 16 aprile ha preso  il via il 12° Sicily Volcano Trail by Mandala Trail (5 tappe / 72km / D+ 5700m / www.volcanotrail.it/index.php ). La corsa a tappe sui vulcani della Sicilia, grazie alla bellezza dei percorsi e all’efficiente organizzazione, è diventata un appuntamento fisso del trail-running internazionale. Nata nel 2003, anno dopo anno ha visto tra i suoi partecipanti i migliori interpreti del trail-running a livello internazionale, da Marco De Gasperi allo spagnolo Pablo Criado, passando per il nepalese Dachhiri Dawa Sherpa, il francese Sacha Devilaz, gli italiani Mario Poletti, Marco Zanchi e Marco Gazzola. Anche in campo femminile non mancano nomi importanti come quello della coppia di campionesse della Valetudo Skyrunning Italia Debora Cardone ed Emanuela Brizio, la transalpina Cecile Storti e Cinzia Bertasa. Anche quest’anno un nutrito gruppo di atleti provenienti da tutta Europa si darà battaglia sulle pendici dei vulcani siciliani per conquistare la vittoria finale. I concorrenti si sfideranno per una settimana correndo ogni giorno su un percorso differente ed il vincitore sarà decretato in base alla somma dei tempi delle singole tappe. Alla tappa di Vulcano seguiranno le tappe di  Salina, proprio domani e Stromboli, mentre le ultime due si correranno sul vulcano attivo più alto d’Europa, l’Etna. La Mandala Trail, organizzatrice dell’evento in questi ultimi anni riproposto questo collaudato format di avventura sportiva in alcuni tra i luoghi più suggestivi della nostra penisola, come in Costiera Amalfitana, dove dal 23 al 30 ottobre si correrà il 6° Amalfi Coast Trail (www.amalfitrail.it/index.php), lungo la Via Francigena in Toscana, sulle Alte Vie della Valle d’Aosta, tra i pittoreschi borghi delle Cinque Terre e tra poco più di un mese sull’emozionante Selvaggio Blu in Sardegna. Non solo trail-running, perché la Mandala Trail (www.mandalatrail.it) ha preparato una vera e propria vacanza per i runners e per i loro accompagnatori. Durante le tappe saranno organizzati dei trekking lungo i tratti più suggestivi del percorso di gara; dopodiché runners ed accompagnatori si ritroveranno per mangiare le specialità della cucina siciliana e godersi un po’ di riposo in riva al mare. Grazie alla collaborazione con Tite Togni e YogaXrunners saranno organizzate delle lezioni di yoga giornaliere per tutti i partecipanti, inoltre sarà disponibile un servizio massaggi al termine di ogni tappa.

Numerosa la presenza di sponsor che sostengono l’evento e mettono in palio i premi per la classifica finale. L’evento potrà essere seguito tramite i social network, in particolare consultando le pagine facebook dell’evento: https://www.facebook.com/volcanotrail e http://www.facebook.com/mandala.trail.running ed il profilo Instagram: http://instagram.com/mandalatrail

Nella foto  l’ideatore del Volcano Trail Gabriele Giuffrida con l’Assessore al turismo di Santa Marina Salina Linda Sidoti

 

17 APRILE  CIAPPULIATA 2015-2016, E' L'ITALO AUSTRALIANO "THE GAMBLER" MELO D'ALBORA AD AGGIUDICARSI L'ULTIMA GARA MA IL CAMPIONATO E' VINTO DA MARCELLO OSVALDO.

18 MARZO  AL VIA LA COPPA ITALIA, DOMANI SALINA-CITTA DI OLIVERI.

18 MARZO  SI E' LAUREATA ERIKA TARANTO DISCUTENDO LA TESI "IL POSTINO: FOTOGRAMMI DI UN TESTAMENTO POETICO"

Si è laureata a Messina in ” Turismo culturale e discipline delle arti della musica e dello spettacolo”, Erika Taranto di Salina . Ha discusso la tesi ” Il Postino: Fotogrammi di un testamento poetico”. Alla neo dottoressa gli  auguri della nostra redazione per un radioso futuro ricco di successi.

 

18 MARZO  GRANDINATA A LENI.

La zona di Valdichiesa a Leni si è svegliata stamane con il tambureggiante rumore di una grandinata. Pubblichiamo le foto realizzate da Marco Morello.

17 MARZO  ARRESTATO 28ENNE MAROCCHINO "CORRIERE DELLA DROGA".

LEGIONE CARABINIERI “SICILIA” COMANDO PROVINCIALE DI MESSINA

Compagnia Carabinieri di Milazzo

Salina, arrestato 28enne marocchino “corriere della droga”

I Carabinieri della Stazione di Santa Marina Salina agli ordini del Maresciallo Ordinario Gabriele Bianchi, nella giornata di ieri, stavano effettuando un servizio di controllo agli arrivi degli aliscafi. I Carabinieri, anche alla luce dello scenario internazionale, hanno intensificato la loro presenza in tutti gli imbarcaderi e stanno effettuando da tempo serrati controlli su tutti i passeggeri sia in partenza che in arrivo dalle isole Eolie.

I militari di Salina, in particolare, avevano registrato da qualche settimana degli strani movimenti sull’isola, che lasciavano pensare che qualcuno rifornisse di stupefacente i giovani pusher della zona. Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri notavano DARQANE AMINE, 28enne marocchino, residente a Mazzarà Sant’Andrea e già noto alle forze dell’ordine, accingersi a sbarcare da un aliscafo proveniente da Milazzo con fare sospetto. Alla vista dei militari il marocchino ha mostrato fin da subito uno stato di agitazione insolito e ha tentato una manovra per cercare di sottrarsi ai controlli. Defilatosi dalla folla di passeggeri, con grande destrezza, il 28enne tentava di disfarsi di un “pacchetto” lanciandolo a mare, nella speranza di non essere notato dai Carabinieri. Le speranze del corriere della droga si spengevano pochi istanti dopo, allorquando i militari prima lo bloccavano per identificarlo e successivamente, con l’aiuto di un “retino” recuperavano il “pacchetto” contenente circa 60 grammi di hashish.

DARQANE AMINE è stato così tratto in arresto in flagranza per detenzione illegale di stupefacente ai fini di spaccio e tradotto presso la propria abitazione a Mazzarà Sant’Andrea in regime di arresti domiciliari su disposizione della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto diretta dal Procuratore Dott. Emanuele Crescenti e dal titolare dell’indagine il Sostituto Procuratore Dott. Matteo De Micheli.

Il sequestro di stupefacente, dimostra che sull’isola c’è una richiesta crescente anche durante il periodo invernale, tale da incentivare questi “corrieri” della droga a partire dalla terra ferma per fare delle consegne “a domicilio” sull’isola.

17 MARZO  SABATO 19 MARZO SI RINNOVA A MALFA LA TRADIZIONALE "TAVULIATA DI SAN GIUSEPPE"

A Malfa il 19 marzo 2016 si ripete l'antichissima tradizione della "Tavuliata" di San Giuseppe inaugurata nel'anno 1835.

17 MARZO  PORTO DI MALFA: LAVORI INTERROTTI DA SETTE ANNI E ADESSO I PESCATORI VENGONO INVITATI AD ANDAR FUORI DALLA STRUTTURA.

Disagi in arrivo per i pochi pescatori di Malfa a causa dei problemi provocati dai lavori di riqualificazione del porto, interrotti da sette anni e al centro di contenziosi amministrativi e di una inchiesta giudiziaria. Il Comune con un cartello affisso oggi ha invitato  i proprietari degli attrezzi da pesca, carrelli, imbarcazioni e materiali vari a spostarli dall’area portuale.

Anche i pescatori, quindi, devono lasciare il porto: ” Siamo  rimaste in cinque famiglie a vivere di pesca- dichiara Antonio Randazzo, presidente della cooperativa ” Il mare”- e dobbiamo affrontare giornalmente non pochi sacrifici per andare avanti. Non possiamo spostarci a Santa Marina dove, tra l’altro, il porticciolo non è riparato o Rinella, anche perchè in entrambi i casi dovremmo affrontare ulteriori spese. Occorre trovare una soluzione che non ci faccia chiudere i battenti”.

Va ricordato che il porto di Malfa è anche utilizzato , soprattutto nel periodo estivo, dalle società di noleggio imbarcazioni, di escursionismo marittimo, diving e diportisti locali.

Sulla questione il comandante della delegazione di spiaggia di Salina, Marco Miuccio, ha puntualizzato che ” la competenza dei lavori di riqualificazione è della Regione siciliana. L’Assessorato alle Infrastrutture e Mobilità ha convocato lo scorso mese tutti i soggetti coinvolti per un pronta risoluzione della problematica, cioè l’inizio, al più presto, dei lavori portuali. E’ compito istituzionale e primario dell’autorità marittima – ha aggiunto Miuccio- porre le condizioni per la sicurezza dell’utenza con l’interdizione di quelle che allo stato attuale sono aree di cantiere.  Tuttavia – ha concluso- si sta lavorando ad una soluzione definitiva del problema in concomitanza con l’avvio dei lavori evitando soluzioni tampone”. Il problema dei pescatori e di quanti fruiscono del porto, pertanto, potrebbe essere presto risolto con il riavvio di quelle opere bloccate da sette anni.

(Fonte Il giornale di Lipari)

16 MARZO  SERVIZIO DI ASCOLTO E ORIENTAMENTO PROFESSIONALE DAL 23 MARZO AL COMUNE DI SANTA MARINA SALINA.

DAL 23 MARZO OGNI MERCOLEDI DALLE ORE 09.30 ALLE ORE 13,30 PRESSO IL COMUNE DI SANTA MARINA SALINA SARA' APERTO UNO SPORTELLO ...SERVIZIO DI ASCOLTO E ORIENTAMENTO PROFESSIONALE:possono rivolgersi al servizio giovani disoccupati, disoccupati di lunga durata e soggetti adulti in situazione di svantaggio e difficoltà, che vogliono orientarsi nella scelta di un percorso professionale e/o di formazione, finalizzato all'inserimento nel mondo del lavoro.
Per info: 333 5415479

16 MARZO  MAREVIVO ITALIA, I NOSTRI FUTURI DELFINI GUARDIANI A PASSEGGIO A PUNTA MEGNA.

16 MARZO  CI HA LASCIATO IDA GIUFFRE'. Ci ha lasciato Ida Giuffrè. La notizia ci giunge da Grosseto dove andava a trascorrere i suoi inverni. Passava circa sei mesi ogni anno a Salina con il suo Italo nella sua bella casa di Via Risorgimento. Grande donna dall'animo gentile, sempre sorridente e dalla battuta pronta, ha lasciato un grande dolore in tutti quelli che la conoscevano.  Ai familiari giungano le più sentite condoglianze della nostra redazione.

Ciao Ida...

15 MARZO  A PASQUA FAI UNA SORPRESA ALLA RICERCA!!!

Da domani presso la Farmacia Comunale di Santa Marina Salina donando 10,00 euro aiuti i bambini che soffrono di distrofia muscolare ....riceverai in cambio un uovo di pasqua.

14 MARZO  LA COMPAGNIA POPOLARE LIPARENSE SI ESIBISCE A MALFA NELLA CHIESA DELL'IMMACOLATA IL 23 MARZO IN "CHIANTU DI LA TERRA"

14 MARZO  SABATO 19 MARZO IL SALINA DEBUTTA IN COPPA ITALIA.

14 MARZO  E' MORTO IL DOTTOR NICOLA ZITELLI

Lunedì 14 Marzo si è spento a Milazzo, dopo la lunga malattia, il Dott. Nicola Zitelli, che per tutta la vita ha esercitato la professione di medico a Lipari e che per oltre 20 anni è stato ufficiale sanitario al Comune di Lipari. Negli ultimi anni a Salina aveva spesso tenuto dei corsi HACCP per gli esercenti dell'isola

La notizia della sua scomparsa viene data con grande dolore dalla consorte Caterina Conti con i figli Erik ed Edoardo.

Il Dott. Zitelli ha sposato in 2° nozze la Sig.ra Mimma Cirillo ed ha abitato a Milazzo in Via dei Marinai 2

I funerali si svolgeranno a Milazzo martedì 15 c.m. alle ore 15:30 nella chiesa di S. Papino.

12 MARZO  SCOMPARSA DI SANTO PRESTIPINO, LE FAMIGLIE PRESTIPINO, IACONO, BIANCHI RINGRAZIANO TUTTI COLORO CHE SI SONO UNITI AL LORO DOLORE.

 Si terrà quest'oggi nella chiesa di Vulcano alle ore 17,00 la messa in suffragio di Santo Prestipino, scomparso all'età di 63 anni lo scorso 4 Marzo.

 Dopo i funerali, che si sono tenuti Lunedì 7 Marzo le famiglie Prestipino, Iacono, e Bianchi hanno espresso i loro ringraziamenti con il seguente messaggio:

 "Rivolgiamo i piu' sinceri e cari ringraziamenti a tutte le persone che, in questo momento di improvviso, immenso ed inconsolabile dolore che ha colpito la nostra famiglia, ci sono state accanto con grande affetto, partecipazione e con ogni mezzo. Il grande calore trasmesso da ciascuno, pur nell'amarezza del momento, ci ha confortato, confermandoci quanto il nostro adorato Santo fosse ben voluto.

 Le famiglie Prestipino, Iacono, Bianchi."

12 MARZO  OFFESE AD UN COMANDANTE DELLA USTICA LINES: TRE MESI DI CONDANNA A MARINA SUMA.

L’attrice Marina Suma è stata condannata a tre mesi di reclusione per aver offeso, Giuseppe Vincenzo Manuguerra, comandante del monocarena Diego Morace della Ustica lines . La sentenza è stata emessa dal giudice Ennio Fiocco alla sezione distaccata del tribunale di Lipari. L’ex protagonista del film “Sapore di sale” nel periodo estivo trascorre le vacanze a Salina. Secondo il capo d’imputazione Marina Suma, 56 anni, mentre navigava nella tratta Salina – Filicudi, “offendeva l’onore ed il decoro del comandante Giuseppe Vincenzo Manuguerra, definendolo “testa di c…., pezzo di m…. e ciccione di m…”. La vicenda risale al 15 luglio 2014. Il difensore dell’imputata aveva chiesto il patteggiamento a tre mesi di reclusione con pena sospesa. Il pm si è detto d’accordo.

(Fonte Il giornale di Lipari)

08 MARZO  SANITA': AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SANTA MARINA CHIARISCE E AUSPICA CONDIVISIONE STRATEGIE

Comunicato dell’Aministrazione comunale di Santa Marina Salina

A seguito di comunicati stampa del Comune di Lipari apparsi sui media locali nella tarda serata di ieri , appare doveroso precisare alcuni aspetti relativi alla vicenda del “coinvolgimento” di questa Amministrazione nella lotta per il mantenimento in vita dell’Ospedale di Lipari.

Il Sindaco Giorgianni in due incontri presso il Comune di Lipari con gli amministratori di Salina ( uno a gennaio e l’ultimo il 25 febbraio), i cui temi di discussione erano altri ( Patti Territoriali, Srr, Unesco, Ufficio Programmazione) ha “comunicato” quale fosse lo stato dell’arte relativo alla vicenda Ospedale di Lipari. Durante il primo, tenutosi dopo la riunione presso la Commissione Sanità dell’ARS, richiesta solo dal Sindaco di Lipari e a cui ha partecipato crediamo sempre e solo il medesimo amministratore, il Sindaco ha esposto i contenuti di quell’incontro, soffermandosi soprattutto su un aspetto, condiviso pienamente dalle amministrazioni di Salina, ossia che al primo posto deve essere messa la sicurezza per le partorienti e per i nascituri, rilevando che da molto tempo ormai presso il nosocomio eoliano ciò non avveniva più, costringendo tantissime famiglie a muoversi su terra ferma, con notevoli disagi e costi.

Durante il secondo incontro svoltosi il 25 febbraio, tra i vari argomenti discussi, il Sindaco Giorgianni informava i presenti che a breve sarebbe venuta una commissione dell’ARS in visita presso l’Ospedale ( notizia appresa già qualche giorno prima dai media locali) e che Egli stava redigendo un documento che poi ci avrebbe sottoposto per eventuali integrazioni e approvazione.

Orbene, tutta l’attività svolta dal Sindaco Giorgianni non si può definire coinvolgimento bensì messa al corrente senza partecipazione decisionale alcuna da parte di quest’Amministrazione e senza avere alla base un metodologia nonché una strategia unitaria ed univoca in tutta la vicenda Sanità, come il coinvolgimento dei Consigli Comunali.

A ciò si aggiunge che anche l’O.d.g. di alcune riunioni del Consiglio comunale di Lipari del mese di febbraio era “Problematiche sanità Comune di Lipari” come se il problema sanitario e il mantenimento in vita dell’ospedale riguardassero solo l’isola maggiore.

Per quanto ci riguarda, pertanto, se l’ospedale e le problematiche sono delle Isole Eolie ci deve essere un coinvolgimento di tutte le Amministrazioni ( come fatto ad esempio in tema di trasporti marittimi allorquando si paventava una sospensione del collegamento invernale da e per Napoli); se l’ospedale e le problematiche relative si ritiene che siano solo di Lipari, fa bene il Sindaco Giorgianni a mettere semplicemente al corrente questa Amministrazione.

Infine, senza entrare nel merito delle cadute di stile manifestate dal Sindaco di Lipari nei suoi ultimi comunicati stampa, si rassicura che non vi sono problemi di comunicazione tra il Sindaco Lo Schiavo e il suo Vice Arabia e che questa Amministrazione non ha intrapreso azioni eclatanti relative alla problematica ospedale , se non raccogliere oltre un centinaio di firme per una petizione a sostegno del Punto Nascita e discuterne in seno all’ANCIM Nazionale, proprio perché in attesa di posizioni comuni a riguardo.

Per quanto ci riguarda, queste sterili polemiche iniziate ieri sono da ritenersi archiviate, e confidando nel buon senso di tutte le parti coinvolte, auspichiamo una comune condivisione delle strategie da intraprendere al fine esclusivo di salvaguardare gli interessi e i diritti dei territori amministrati.

07 MARZO  IL SINDACO DI LIPARI GIORGIANNI: "ALLE RIUNIONE AL COMUNE DI LIPARI PARTECIPA SEMPRE PER SANTA MARINA SALINA IL VICESINDACO DOMENICO ARABIA".

” Alle riunioni al Comune di Lipari per Santa Marina partecipa, anzi, si è sempre visto il vicesindaco Domenico Arabia messo al  corrente, in un recente incontro dell’istituzione di un tavolo tecnico al Comune di Lipari sulla questione sanità e di un documento che si sta predisponendo e che invieremo a tutti i sindaci. Si fa il processo a me, ma  il sindaco Lo Schiavo , anche senza il coinvolgimento del comune di Lipari , quali iniziative o interventi ha intrapreso a difesa dell’ospedale di Lipari ? “.

Così il primo cittadino di Lipari , Marco Giorgianni interpellato in seguito alla smentita di Lo Schiavo di essere stato invitato al tavolo tecnico sulla sanità. ” Forse hanno problemi di comunicazione tra loro”, ha inoltre commentato Giorgianni.

Ha confermato la comunicazione del sindaco Giorgianni sull’istituzione del tavolo tecnico  anche il sindaco di Malfa, Salvatore Longhitano. ” Io ho sentito chiaramente” ha affermato. A quella riunione non aveva fatto in tempo a partecipare il sindaco di Leni, Riccardo Gullo, il quale , comunque, condivide l’iniziativa intrapresa dal Comune di Lipari.

Tutti i rappresentanti dei comuni di Salina sono stati invitati a partecipare all’incontro con la commissione Servizi sanitari all’Ars di giorno 15 marzo.

 

07 MARZO  PROBLEMATICHE RIGUARDANTI L'OSPEDALE DI LIPARI: IL SINDACO LO SCHIAVO SMENTISCE DI ESSERE STATO COINVOLTO.

"Quindi diventa necessario chiarire che personalmente ( e non ho assegnato deleghe alla sanita’ ) non ho mai ricevuto nè convocazioni scritte nè telefoniche riguardanti la delicata problematica dell’ospedale di Lipari. Posso affermare che ho appreso dai giornali on line o da preziosi blog, di un tavolo tecnico…e non solo! “- Così su Facebook , il sindaco di Santa Marina Salina, Massimo Lo Schiavo in replica al comunicato del sindaco Marco Giorgianni.

07 MARZO  ISTITUZIONE TAVOLO TECNICO SANITA', IL SINDACO DI LIPARI CONFERMA DI AVER INVITATO GLI ALTRI SINDACI EOLIANI.

COMUNICATO STAMPA

CHIARIMENTI SU ISTITUZIONE TAVOLO TECNICO SANITA’

In risposta alle osservazioni poste da alcuni consiglieri comunali sul mancato coinvolgimento degli altri sindaci eoliani sulla questione “sanità”, si ritiene sarebbe stato utile – prima di giungere a delle conclusioni false ed affrettate, interloquire in tal senso con il sindaco che certamente avrebbe chiarito i dubbi evitando le solite inutili polemiche.

I sindaci di Salina o loro delegati in ben due incontri tenutisi tra gli amministratori eoliani sono stati aggiornati dal sindaco di Lipari che ha relazionato sia sull’esito dell’audizione già avvenuta presso la Commissione Sanità sia sull’evolversi della situazione.

Nell’ultimo incontro, in particolare, il Sindaco di Lipari ha anticipato che avrebbe trasmesso loro una bozza del documento che verrà esitato dal tavolo tecnico costituito per ottenere un loro parere e/o integrazione prima che questo divenga definitivo.

Nella stessa occasione, il sindaco ha notiziato sulla presenza a Lipari della Commissione regionale per giorno 15 marzo, chiedendo agli stessi di partecipare.

L’Amministrazione ha interesse al coinvolgimento di tutti e, proprio per questo, ha incontrato anche alcuni rappresentanti della Consulta Giovanile e dell’Istituto Isa Conti di Lipari, chiedendo ad entrambi di formulare un documento da sottoporre al tavolo costituito.

Nei prossimi giorni, inviterà anche i rappresentanti di associazioni del settore che hanno già mostrato la propria disponibilità a partecipare al dibattito al di là del mancato inserimento in un tavolo tecnico istituito secondo una logica già più volte esplicitata e che nulla ha a che vedere con l’arroganza attribuita da questi consiglieri al Sindaco.

Si coglie l’occasione per ricordare ai consiglieri che proprio nella stessa Commissione da loro citata, relativamente alla partecipazione del vice-presidente dell’A.N.S.P.I. – sig. De Gregorio, il sindaco aveva già avuto modo di esprimersi rassicurandoli che lo stesso sarebbe stato coinvolto quale rappresentante di un’Associazione – in un’interlocuzione successiva alla Commissione istituita, invece, secondo modalità diverse.

Quindi, anche in questo caso, parlare di volontà di esclusione appare del tutto fuori luogo.

Tanto per ristabilire una verità deformata.

Il Sindaco

(Marco Giorgianni)

14 FEBBRAIO  STRANE FORMAZIONI CUMULIFORMI NEL CIELO DI SALINA.

L'amico Antonino Cafarella è riuscito quest'oggi a fotografare con il suo telefonino delle strane formazioni cumuliformi nel cielo di Salina che abbiamo voluto mettere in evidenza anche sul nostro blog.

14 FEBBRAIO  ARTICOLI SU QUOTIDIANI RIVISTI E CORRETTI MA NON DAGLI AUTORI, ARRABBIATISSIMO IL GIORNALISTA SALINARO MICHELE MERENDA. Il noto giornalista di Salina Michele Merenda punta il dito contro coloro che in una importante testata giornalistica regionale rivedono e correggono a sua insaputa i suoi articoli: "Mi hanno tagliato e variato per l'ennesima volta un articolo scrivendo inesattezze storiche e rendendolo per di più illeggibile. Mi fanno fare la figura dell'ignorante! Ma questo trattamento lo riservano solo a me? Sarei proprio curioso. Non è affatto bello risultare deprezzati per incompetenze altrui e rischiare persino di litigare con le persone a causa di  simili errori. Perché poi la gente aspetta sempre la minima stupidaggine per denigrare."

14 FEBBRAIO  IL NOSTRO AUGURIO DI SAN VALENTINO A TUTTI ATTRAVERSO IL BACIO DA ZA' MARINA O ZU' GIUVANNI.

14 FEBBRAIO  LIDO DI LINGUA,  LA STORIA INFINITA.

E’ da molto tempo che non informiamo i concittadini eoliani, e gli amanti delle nostre isole,delle vicende che riguardano il lido di Lingua.

Alcuni definiscono questa storia come quella   “dell’ illegalità legalizzata “, noi riferiamo i fatti e lasciamo a chi legge le deduzioni !

Come si ricorderà la vicenda è cominciata nel 2011quando ,improvvisamente, i cittadini scoprono “ per caso” che a Lingua, in zona di pre-riserva, ZPS, SIC viene autorizzata la realizzazione di un lido.

Naturalmente ci si allarma, si presenta una petizione, si attiva Legambiente, l’Assessorato territorio e ambiente ecc.ecc

Dopo anni di “ si può realizzare “ e “ non si può realizzare”, nell’ estate 2015 il lido è partito .

E ‘ stato legittimato proprio dall’organo che maggiormente doveva tutelare il nostro territorio Provincia regionale- servizio parchi e riserve .

“Come -vi chiederete -proprio l’ente che dovrebbe controllare i “parchi e le riserve “ ?

Eh, cose che capitano nella nostra meravigliosa Sicilia !

Arrivano quelli che io avevo definito “ vandali” ,tagliano la macchia mediterranea, ne bruciano i poveri resti ( si,perché nel N.O ,dovevano sistemare i gazebo in zona senza vegetazione,quindi cosa si poteva fare se non eliminarla ? ), intervengono con le ruspe sulla spiaggia ( ZPS..chissà cosa significa questa sigla ! ), spostano gli scogli per poggiare delle piattaforme in legno,e “ realizzano”

Ma dai, mi direte , cosa avranno mai realizzato, solo un piccolo gazebo per il servizio bar,no ?

No, realizzano un vero bar, dove servire aperitivi ,non solo i gelatini e l’acqua,dove preparano insalate,panini, “pane cunsatu” ( si,quello che ha reso famoso il bar “da Alfredo”) e poi serate con musica, serate danzanti, già..tutto al servizio della “fruizione del mare “.

Certo,come si può “fruire “ del mare senza tutto ciò?

Per anni non abbiamo capito nulla della fruizione del mare.

Noi ,poveri indigeni, pensavamo che fosse solo immergersi nel nostro limpido mare, ascoltarne la voce o gustarne il silenzio ..

E con noi ,per anni, lo hanno ritenuto tutti coloro che sceglievano per le loro vacanze “l’isola” !

Ma adesso abbiamo capito, adesso si che siamo un popolo civilizzato .

Adesso finalmente, quando ci chiedono “dove fai il bagno ?”

possiamo dire “ vado al lido “, già perché lì si paga,quindi dimostriamo che possiamo pagare,mica lo stesso che dire “ supa i scogghi o niuru “ , non è chic , per essere chic dobbiamo abbrustolirci per ore sulle sdraio, non sugli scogli!

Ho divagato troppo.

Torniamo al N.O della Provincia,perché mica finisce così,no..adesso viene il bello, come in ogni telenovela che si rispetti.

Il NO della provincia prevedeva che, a conclusione della stagione balneare, la ditta provvedesse alla rimozione della struttura ripristinando lo stato dei luoghi, e che lo stesso aveva validità per un solo anno.

Pazienza,ci eravamo detti, il prossimo anno rinunceremo a quest’opera civile e moderna e torneremo alle nostre abitudini “indigene”

Ma…

la Provincia incredibilmente emana un altro provvedimento e autorizza la ditta a non rimuovere le strutture che, quindi, per magia da “amovibili” diventano “fisse e stabili” (in futuro magari sempre magicamente si trasformeranno in cemento!).

E sapete come viene motivata questa nuova autorizzazione?

Non ridete,non è una barzelletta :

” Ritenuto che le eventuali operazioni di smontaggio e rimontaggio dei materiali costituenti la struttura e il transito dei mezzi di trasporto degli stessi comporterebbero inevitabili rumori ed altre manifestazioni di disturbo per l’avifauna sia stanziale che migratoria ,si rilascia il richiesto Nulla-Osta per il mantenimento del chiosco e dei servizi igienici annessi ..”

Come, direte , ma allora c’era un ‘avifauna da proteggere? Qualcosa ci sfugge..

Quindi :

l’attività di smontaggio è vista dalla provincia come un serio rischio di danno all’ecosistema mentre si deduce che questo stesso rischio viene considerato nullo o trascurabile nella fase di cantiere (eliminazione della vegetazione, movimento terra, realizzazione delle fosse imhoff (a perdita), collocamento del serbatoio dell’acqua e di tutto l’impianto idraulico, uso di mezzi meccanici, ed altro ancora) e di esercizio dell’attività produttiva del lido (pressione antropica in un’area ecologicamente fragile, produzione di acque nere e bianche, consumo di risorse, emissioni sonore, produzione di rifiuti, pressione antropica sull’area marina ecc) e, pertanto, viene rilasciato il N.O.a NON smontare !

Non ridete, vi ripeto, non è una barzelletta, è tutto documentato…

Incredibile,vero ?

Ma non finisce qui alla prossima puntata altre novità.

Eh,già, lido di Lingua, storia infinita !

Articolo di Mariagiulia Romagnolo

Un immagine del lido di Lingua

13 FEBBRAIO  PRIMA AMICHEVOLE PER I GIOVANI CALCIATORI ALLENATI DAL PROF. ANGELO CERVELLERA.

Nonostante il rinvio della partita di Serie C2 dell'ASD Salina per il mancato arrivo nell'isola della squadra ospite a causa delle condizioni meteo avverse, il Rapanui è stato quest'oggi comunque gremito per il debutto dei giovani pulcini della scuola calcio ASD Eracle allenati dal Prof. Angelo Cervellera che hanno affrontato in un amichevole i Tornado Boys di Malfa. L'incontro è stato arbitrato da Domenico Re, coach dell'ASD Salina, coadiuvato nel ruolo di guardalinee da Antonio Rago (preparatore dei portieri dell'ASD Salina). Soddisfatto al termine dell'incontro il Prof Cervellera che ha così commentato: "L'incontro tra Eracle Salina e Tornado Malfa, è finito con una sonora ma dignitosa sconfitta per i miei giovanissimi. Sono comunque contento per l'impegno e la disciplina messa in campo da tutti i giocatori delle due squadre. Certo i miei Campioncini, all'esordio e in un test impegnativo ancora non hanno assimilato tecnica individuale e schemi di gioco, ma con applicazione, impegno, disciplina e spirito di gruppo, vedo per Loro, buoni margini di crescita. Sarà anche vero che le vittorie fanno morale, ma conoscendo le leggi dello Sport, sappiamo non esaltarci per le vittorie, allo stesso modo per cui non ci abbattiamo o demoralizziamo per le sconfitte!!!! Aggiungo che qualcuno sotto l'effetto dell'adrenalina per la tensione, ha reso meno, ma qualche altro, sorprendendo anche me, si è esaltato e ha reso molto. Sento il bisogno di ringraziare e applaudire i Genitori, i Nonni, gli Zii, e tutti quanti hanno affollato le tribune del Rapanui, incitando e applaudendo le due squadre in campo e questi giovanissimi beniamini. Grazie siete stati una PIACEVOLE SORPRESA!!!! Cercheremo di ricambieremo con una montagna di soddisfazioni." La professoressa Mariagiulia Romagnolo ha voluto complimentarsi con tutti coloro che hanno dato vita a questo progetto: "Lo sport ,con le sue regole e non solo per divertimento, ci aiuta a far crescere bene i futuri cittadini di Salina.Regole,passione, collaborazione,senso del rispetto e dell'amicizia. Gli ingredienti ci sono e il risultato sarà grandioso, non solo per lo sport." Anche il presidente dell'ASD Eracle Cettina Giannò ha seguito dagli spalti con entusiasmo e passione la gara (sua figlia Elza era l'unica femminuccia in campo) pienamente soddisfatta per quello che questo progetto non solo calcistico ha già generato in soli due mesi sopratutto in termini di coinvolgimento e per l'abbattimento, per una volta, di quelle invisibili barriere campanilistiche che spesso hanno frenato la nascita di iniziative similari. Nonostante il risultato finale (1-9) non lasci repliche  vedendo in campo ragazzini di ogni parte dell'isola l'Assessore di Leni Tina Pollicino ha potuto tranquillamente affermare: "A Salina quest'oggi grazie allo sport hanno vinto tutti".

12 FEBBRAIO  MOSTRA DI PITTURA DI BARTOLOMEO CIAMPAGLIA A REGGIO EMILIA.

Sabato 13 febbraio presso l'Art Studio in via Guido Da Castello 3 a Reggio Emilia bipersonale di pittura dell'artista siciliano Bartolomeo Ciampaglia e dell'artista reggiano Michele Davoli.

11 FEBBRAIO  L'ITALIA SI EMOZIONA PER LA TOCCANTE ESIBIZIONE A SANREMO DEL MAESTRO EZIO BOSSO. L'ISOLA DI SALINA LO AMMIRO NEL 2009 DURANTE L'EVENTO "LA TERRAZZA DEL 12 AGOSTO"

L'Italia intera ieri sera si è commossa per la toccante esibizione al Festival di Sanremo del Maestro Ezio Bosso. Nel 2009 l’isola di Salina ebbe la fortuna di ammirare le sue performance durante la XIV^ edizione a Santa Marina dell’evento “La terrazza del 12 Agosto”. Ezio Bosso è uno degli artisti italiani più famosi all’estero, un gigante della musica, un’eccellenza italiana che il mondo intero ci invidia. Nel 2011 ha scoperto di essere affetto da una malattia neurologica degenerativa (una forma di SLA Sclerosi Laterale Amiotrofica) ma nonostante la dura battaglia ha avuto l’incredibile forza di trasformare gli anni della malattia in un inno alla vita. Noi che abbiamo avuto la fortuna di conoscerlo a Salina scoprendone una persona umile, disponibile, sempre sorridente e di grande umanità ci siamo arricchiti dentro anche ieri ascoltandolo durante la sua ennesima bella lezione di vita. Quanto è straordinaria la frase “'La musica è come la vita, si può fare in un solo modo, insieme”. Grazie MAESTRO
(Nella foto Santino Ruggera con il maestro Ezio Bosso a Salina nel 2009)

09 FEBRAIO  SI E' CHIUSO NELLA GIORNATA DI IERI A SANTA MARINA SALINA IL CARNEVALE ISOLANO. LO RACCONTIAMO CON GLI SCATTI DI BARTOLO RAGO.
Si è chiuso ieri sera nella piazza di S. Marina con la classica salsicciata e giggiata dopo la sfilata di gruppi e mini carri il carnevale di Salina

08 FEBRAIO  IL CONSIGLIERE SERGIO ZAVONE REGALA ALL'AMMINISTRAZIONE DI SANTA MARINA SALINA UN NUOVO BRACIERE PER LE SALSICCIATE DI PIAZZA
Il  consigliere comunale Sergio Zavone ha regalato all'amministrazione di Santa Marina Salina un nuovo braciere da lui stesso costruito per arrosti di carne e pesce che spesso si organizzano in piazza durante le più svariate manifestazioni. Stasera verrà utilizzato per la salsicciata in piazza Santa Marina per la prima volta!

07 FEBRAIO  MARCELLO OSVALDO CONCEDE IL BIS: HA VINTO ANCHE LA CIAPPULIATA I CANNALIVARI.
Marcello Osvaldo riesce nell’impresa di vincere consecutivamente due “Ciappuliate”. L’unico a riuscirci precedentemente, da quando negli anni ’90 Santino Ruggera ne decretò la nascita come torneo a punti, era stato il compianto Rodolfo Zangari nel 1996. Anche quest’oggi i giocatori hanno dato vita ad una gara combattuta. Questa la classifica della Ciappuliata i Cannalivari al termine delle due ore di gioco:
1° Marcello Osvaldo punti 53 – 2° Nunzio Rando punti 40 – 3° Alfredo Oliveri punti 34 – 4° Agostino Sciacca punti 26 – 5° Gaetano Zangari punti 25 – 6° Giovanni Carcione punti 23 – 7° Sandro Osvaldo punti 22 – 8° Bartolino Costa punti 21 – 9° Domenico Re punti 13 – 10° Nino Rando punti 12 – 11° Mimmo Genovese punti 10
Dopo questa quarta gara la classifica generale è la seguente:
61 punti Marcello Osvaldo (4 gare disputate)
59 punti Sandro Osvaldo (4 gare disputate)
55 punti Alfredo Olivieri (4 gare disputate)
54 punti Nunzio Rando (4 gare disputate)
42 punti Domenico Re (4 gare disputate)
42 punti Gaetano Zangari (4 gare disputate)
34 punti Franco Mollica (3 gare disputate)
31 punti Agostino Sciacca (3 gare disputate)
29 punti Giovanni Carcione (3 gare disputate)
28 punti Bartolino Costa (4 gare disputate)
25 punti Elio Benenati (1 gara disputata)
26 punti Nino Rando (4 gare disputate)
16 punti Maurizio Sciacca (2 gare disputate)
8 punti Mimmo Genovese (4 gare disputate)
7 punti Mario Osvaldo (1 gara disputata)
Questo primo campionato di Ciappuli vedrà la sua conclusione con lo svolgimento dell’ultima gara dopo il “Quadaro di San Giuseppe” che si festeggierà a Lingua nel mese di Marzo.
Nelle foto postate: Gli undici partecipanti - Il podio odierno - Foto di rito a fine gara

06 FEBBRAIO RAPANUI TERRA DI CONQUISTA: CADE ANCORA UNA VOLTA IN CASA IL SALINA.

Nuova sconfitta casalinga per il Salina contro il Mortellito per 7-3. Delusi i tifosi per l'andamento casalingo della compagine. Il Rapanui, dove nel campionato scorso si erano raccolte 13 vittorie ed un pareggio, è diventato negli ultimi tempi terra di conquista. In nove incontri il Salina ha raccolto 3 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte. Bisognerà cambiare registro per risalire la china. Dopo un primo tempo concluso sul 2-2 i ragazzi di mister Re sono crollati nella ripresa. Le assenze di Ivan Alizzo, di Juary e Gianluca Re stavolta si sono fatte sentire anche per la pessima giornata di alcuni elementi fondamentali. I marcatori odierni del Salina sono stati Diego Micera, Mario Puglisi e Davide Osvaldo.

Anche l'estremo Salvatore Orto sembra preoccupato e deluso dalle altalenanti prestazioni di una squadra nata per arrivare ai playoff

06 FEBBRAIO SALINA OGGI...

30 GENNAIO  SERIE C2 CALCIO A 5, IL SALINA ESPUGNA MONTALBANO.

Vittoria per 11-8 per il Salina sul campo del fanalino di coda Montalbano. Questi i marcatori del Salina: Gianluca Re (5), 2 Mirko Taranto (2), 2 Mariolino Puglisi (2), Davide Osvaldo e Giuseppe Donato.

.

Ancora una cinquina per il bomber "Bazooka" RE

29 GENNAIO  MARTINO BASILE, L'ULTIMO IMMORTALE DELLA POLISPORTIVA MALFA.

Trascinato dall’ultimo dei suoi “immortali” Martino Basile, la Polisportiva Malfa è riuscita a conquistare la prima vittoria in campionato nell’ultimo turno casalingo.  A due anni dal  brutto infortunio che a nemmeno trent’anni, sembrava aver spezzato  per sempre quel volo sulla fascia che aveva fatto gioire tifosi e amanti del calcio, ecco di nuovo Martino scendere in campo ed apporre, ancora una volta, la firma sulla vittoria del Malfa. Si è riaffacciato in punta di piedi, forse convinto di non essere più quello di prima ma come nelle fiabe ecco ritornare con lui le giornate di grazia per la  compagine. Per compagni, amici, e tifosi Martino Basile resta  un esempio di passione, correttezza e lealtà. Così  ci siamo ritrovati nel salone della sua bellissima casa in cui i mobili creati dalle sue mani (artista anche in questo proseguendo straordinariamente la tradizione di famiglia) la fanno  da padrone, per una chiacchierata sorseggiando un buon caffè amorevolmente preparato dalla sua bella Veronica.

La polisportiva torna alla vittoria dopo un intero girone di andata, come mai questo ritardo?

“Quest’anno è quello che in gergo si chiama “ l’anno della rifondazione”. Purtroppo o menomale, a secondo il punto di vista. L’entrata di molti giovani ha generato un anno dove è normale avere un andamento lento o dove le sconfitte sono più delle vittorie. Questo era in preventivo, ma la nuova generazione dopo anni senza alcuna luce (intesa come crescita di nuovi giovani ) ci da quelle motivazioni necessarie a continuare un progetto quasi trentennale. Già l’anno passato qualche innesto si è messo in evidenza ma questa stagione indubbiamente sarà il trampolino di lancio per il futuro della Polisportiva.”

Torni al goal dopo quasi 2 anni di inattività…

“Si sono stato assente dai campi da gioco per ben 2 anni ,per via di un grave infortunio subito a Messina che mi ha portato non pochi problemi fisici. Ma quello che più mi faceva male ,era aver perso quello che amavo fare a soli  29 anni. E non era possibile. Iinvece con il sacrificio e l’aiuto di Dio sono tornato a dare una mano ai miei compagni e dopo due anni anche al goal, 3 nelle ultime 2 partite.”

Quasi 32 anni ,che progetti hai calcisticamente ?

“Siamo rimasti in 4 dell’ 84’, la vecchia guardia diciamo e le motivazioni in questo momento sono alte perciò a caldo ti direi che ho voglia di fare altri anni in polisportiva ma se dovessi essere più realista è normale pensare che i giovani scalpitano ed è anche giusto che prendano il mio posto se meritevoli ovviamente. Il progetto invece più allettante e che fa battere il mio cuore è quello di avere la possibilità di allenare il Malfa un giorno, è un desiderio che nutro da qualche anno, vedremo…”

A proposito di giovani che mi dici ?

“A cavallo tra i fenomeni che conosci bene anche tu ,e noi dell’80’ non c’è stato un abisso,perciò è stato facile inserirsi in un contesto gàa ben avviato creando una squadra molto forte che ci ha dato grandi soddisfazioni negli anni. Tra noi e quelli di adesso invece c’è stato ben poco in mezzo. Molti ragazzi se pur bravi hanno abbandonato il calcio ed altri non lo avevano nel sangue come noi, anche per questo oggi non è facile vedere subito i risultati, poiché c’e troppo divario di età tra noi e i nuovi entrati, 15enni appena…Quindi ci vorrà del tempo affinchè loro crescano. Comunque ci sono dei giovani molto interessanti dove creare un proseguo sarà anche facile.”

Che cos’è la polisportiva in un contesto come Salina ?

“La polisportiva è qualcosa che va al di la del solo rettangolo da gioco. Innanzitutto deve essere motivo di orgoglio per i nuovi entrati portare avanti un progetto come dicevo prima quasi trentennale ,orgoglio che è stato anche per noi. Persone come Antonello Sangiolo, Antonio Previtera vanno elogiate per l’impegno e la dedizione che hanno messo per questo progetto. Dietro le quinte ci sono tante altre persone che hanno collaborato e che collaboreranno nel futuro. La polisportiva è comunita, è crescere insieme, è vincere insieme… confrontarsi, creare del collettivo e ovviamente avere uno scopo importante, quello di dimostrare fuori dall’Isola che noi ci siamo calcisticamente. Devo dire che io assieme a qualche mio compagno delle soddisfazioni importanti ce le siamo prese e spero che nel futuro altri come me abbiano la stessa possibilità.”

In bocca al lupo per il proseguo della stagione a tutta la squadra

“Grazie, speriamo in una rapida ripresa perchè la posizione di classifica nella quale navighiamo è davvero frustrante .”

28 GENNAIO  RICORDANDO MASTRO CARMELO OFRIA, INEGUAGLIABILE ARTISTA DEL LEGNO.

In occasione della ricorrenza della sua scomparsa, si riportano alcuni momenti essenziali della vita del maestro Carmelo Ofria.

 Il maestro Carmelo nacque a Barcellona P.G. in provincia di Messina il 31 luglio del 1932, quarto genito di sette figli, da Don Giovanni e donna Caterina.

 Dal nonno Carmelo, ebanista, che alla fine del XVIII secolo diete vita ad una bottega per la produzione di mobili in legno, il padre Giovanni ereditò e portò avanti la bottega dove già il piccolo Carmelo si cimentava nelle varie fasi lavorative.

 Negli anni della seconda guerra mondiale, per superare ed adattarsi alle orribili condizioni che la guerra aveva provocato la bottega fu trasformata dapprima in laboratorio per la produzione di ciabatte in legno e poi di imballaggi in legno.

 All’età di 22 anni sposò Tina, giovanissima ragazza della vicina isola di Salina dell’arcipelago Eoliano, con la quale diede al mondo cinque figli.

 Durante un breve periodo di soggiorno presso i suoceri a Salina, con pochi arnesi costruì una casa in legno che suscito l’interesse degli abitanti e dei pochi turisti che frequentavano l’isola.

 La spinta di questo primo successo, lo convinse nel 1972 a lasciare la falegnameria del padre ed intraprendere una propria attività artigianale nell’isola di Salina iniziando a produrre i primi infissi in legno impiantando casa e bottega in una costruzione di due stanze e cucina con gabinetto esterno che i suoceri gli diedero.

 La sua opera fu presto apprezzata da tutti !

 In quegli anni il turismo di massa non aveva ancora raggiunto Salina ed i pionieri quali, Paolo e Vittorio Taviani, registi, Carlo Hauner, architetto, pittore, imprenditore, Adriano Franco architetto figlio d’arte dell’architetto Manfredi Franco, ed altri che sull’isola si sono fermati, hanno apprezzato e valorizzato il lavoro svolto da Mastro Carmelo facendolo ben presto diventare punto di riferimento indiscusso per gli altri falegnami dell’isola.

 Recentemente anche Massimiliano Fuksas, architetto contemporaneo, commissionò ed apprezzò i prodotti che Mastro Carmelo produsse per la sua casa nella vicina isola di Filicudi.

 Nel 1987 trasferisce la sua attività nell’attuale stabilimento di Malfa che, in una superficie aziendale di circa 500 mq., ha dotato di macchinari ed attrezzature da consentire il miglioramento qualitativo della produzione di infissi ed arredi in legno. Comincia ad assumere i primi operai dei quali i migliori sono ancora oggi in squadra a contribuire al prestigio Ofria.

 Inizia a potenziare e qualificare la sua falegnameria per poter proporre i propri prodotti anche sul mercato dell’intero arcipelago eoliano e provinciale oltre che specializzarsi nel settore della produzione di arredi in legno fornendo alla committenza la migliore versatilità e finitura.

 Il periodo della sua vita vissuta a Salina fu probabilmente il più importante: per il tipo di vita che condusse e per la stima che tutti hanno avuto in lui e nella sua opera, anche se la sua Barcellona rimase sempre fonte di orgoglio e di nostalgia.

 Come racconta qualcuno "Carmelo era l’amico di tutti”. La spontaneità, la solidarietà, la comprensione e l’ironia lo hanno da sempre distinto.

 Il 28 gennaio 2004, all'età di 71 anni, moriva a Milazzo straziato da un tumore.

 Una folla commossa, di migliaia di persone, ha seguito i suoi funerali.

 Riposa al piccolo cimitero di Lingua nell’isola di Salina all’ombra di alcuni cipressi a pochi metri dallo splendido mare eoliano.

 Nel gennaio del 2005 il figlio Santino, architetto, nell’intento di continuare l’opera di generazioni di falegnami, ha costituito la Ofria Carmelo S.r.l. intitolata al Maestro Carmelo ed in suo onore all’atto della costituzione ha diffuso la seguente dedica: “A mio padre, che per sempre rimarrà nel mio cuore ed in quello di tutti coloro che hanno ben conosciuto il geniale artigiano, l’uomo dal mobilissimo animo, dedico la sua falegnameria che con la collaborazione dei suoi autentici allievi, avrò l’onore di condurre”.

Mastro Carmelo è stato l’emblema di un uomo come tanti che, nato da una famiglia povera, dal nulla e con un mestiere tra le mani, con la sola forza del suo lavoro, ha avuto la capacità di creare un’impresa, formare una famiglia e dare un avvenire solido ai suoi figli.

 Il motivo di questo omaggio non solo perché gli volevamo bene, perché questo non finisce. La certezza è che lui voleva bene a tutti noi.

27 GENNAIO  DAL PRIMO FEBBRAIO A SANTA MARINA SALINA PARTE IL PORTA A PORTA PER LE UTENZE DOMESTICHE.

Dal 01 febbraio 2016 anche a Santa Marina Salina sarà avviato anche per le utenze domestiche il servizio di raccolta dei rifiuti differenziati "porta a porta".

Per info potete contattare il comune al numero 0909843522

Come ricorda l'assessore Linda Sidoti, "Facciamo la differen-z(iat)a!!!"

26 GENNAIO  APPUNTI DI GOLA: LA ROVENTE MALVASIA COLOSI.

Salina: un cono sbilenco conficcato nel blu. Gronda retorica anche per chi scrive, ma è proprio lo specchio del vero: e dai bordi erbosi dal mare intravvedi spargoli vigneti. Malvasia, celebrata e conosciuta dolce, che in rare interpretazioni secche diventa un rovente raggio di sole.  

Quella di Colosi – millesimo 14 – appena versata nel bicchiere sprigiona una forza “granitica” evidente, che compete a viso aperto con il lato aromatico senza soccombere. Anzi a tratti soverchiando.

L’ossigeno ne alimenta il corpo che diventa progressivamente più spesso, fino a rappresentare bene l’idea di una passeggiata sulle stradette interne, tra fiori coltivi e rarefatti villaggi.

Il bicchiere da il meglio di sè da fresco, quando le dolcezze non sopraffanno il sale e la corsa alcoolica, issata a 13 gradi emmezzo. Sparato in mezzo a un piatto di spaghetti con i ricci potrebbe strappare un sorriso ai più.

Fonte: ilcucchiaio.it

25 GENNAIO  SERIE C2 CALCIO A 5, LA CAPOLISTA ACIPLATANI FERMATA DA UN OTTIMO SALINA.

24 GENNAIO  CALCIO TERZA CATEGORIA, L'INTRAMONTABILE MARTINO TRASCINA IL MALFA ALLA PRIMA VITTORIA STAGIONALE.

E' arrivò finalmente il giorno della prima vittoria in campionato per il Malfa. Trascinata dall'intramontabile Martino Basile (autore di una splendida doppietta) il Malfa sconfigge per 2-1 la squadra del SC Sicilia.

24 GENNAIO  SALINA OGGI.

23 GENNAIO  TRASFERIMENTO BIGLIETTERIA DI SANTA MARINA SALINA, LE REAZIONI SUL WEB.

23 GENNAIO  SERIE C2 CALCIO A 5, UN GRANDE SALINA FERMA SULLO 0-0 LA CAPOLISTA ACIPLATANI.

Grande prova del Salina che ha sfiorato la vittoria contro la capolista Aciplatani. Nonostante il Salina fosse con gli uomini contati ha dato vita ad una delle migliori prove stagionali. Più volte un indemoniato Mariolino Puglisi a messo in crisi la retroguardia avversaria salvata da alcuni autentici miracoli del loro estremo difensore. Al triplice fischio dell'arbitro Inferrera tutto il Rapanui, gremito in ogni ordine di posto, si è alzato in piedi a tributare un grandissimo e lungo applauso ai ragazzi del presidente Ruggera. Dopo una prova come questa la zona playoff, adesso distante 4 punti,  non si deve ritenere un miraggio. Forza ragazzi continuate a credere nel sogno promozione.

Il Salina che ha sfiorato la vittoria con l'Aciplatani

23 GENNAIO  LA NAVE LAURANA RITORNA AD ORMEGGIARE SU SANTA MARINA SALINA DOPO DUE ANNI.

E' tornata ad ormeggiare dopo quasi due anni a S. Marina Salina la Laurana che collega le Eolie con Napoli. Finalmente hanno in tanti esclamato al diffondersi della notizia.

22 GENNAIO  I VENTI ANNI DELLA BIBLIOTECA DI MALFA IN UN ARTICOLO SU "LA GAZZETTA DEL SUD" A FIRMA DI SALVATORE SARPI.

22 GENNAIO  I CAPPERI DI SALINA NEL CORSO DI MASTERCHEF SU SKY UNO

Stasera alle 19 e 30 su Sky Uno, nel corso di Masterchef Magazine, è stato trasmesso "Le strade del gusto: i capperi di Salina. Nel filmato appaiono e parlano di questo pregiato prodotto l'indimenticabile Roberto Rossello e la chef Martina Caruso.

Chi non ha avuto modo di vederlo può farlo cliccando sulla foto sottostante.

21 GENNAIO  LA FOTOGRAFA SIMONA CALI' COCUZZA ASSOLTA DALL'ACCUSA DI DIFFAMAZIONE.

La fotografa e giornalista catanese Simona Calì Cocuzza che da quasi un ventennio possiede casa a Salina nella ridente Pollara è stata come comunica il suo legale Avv.Francesco Rizzo assolta dal tribunale di Lipari dall’accusa di diffamazione. Questo comunica il noto legale: “È stata depositata presso il Giudice di Pace di Lipari la sentenza afferente il procedimento penale che si è svolto nei confronti della Sig,ra Cocuzza Simona, giornalista catanese, difesa dall’Avv. Francesco Rizzo, del Foro di Messina, imputata del reato di diffamazione previsto dall’art. 595 c. p. , per aver offeso la reputazione di un noto avvocato presso l’Isola di Salina- Frazione di Pollara. Il Giudice di Pace Avv. La Rosa Davide ha ritenuto di assolvere l’imputata poiché insufficiente la prova che il fatto sia stato commesso. Difatti, dall’esito dell’istruttoria dibattimentale non è emersa la penale responsabilità della Sig.ra Cocuzza, infatti il comportamento della succitata, non può qualificarsi quale reato di diffamazione non avendo la predetta, offeso la reputazione di alcuno né tantomeno proferito a terzi espressioni ingiuriose riguardo la persona offesa. I fatti in ogni caso sono collegati alla rilevante attività ambientalista condotta dalla Cocuzza con sempre piena dedizione volta alla tutela delle bellezze eoliane.”

Simona Cali Cocuzza iniziò nel 1982 la sua attività foto-giornalistica a Palermo collaborando con quotidiani locali come L’Ora e il Giornale di Sicilia e con testate nazionali quali L’Espresso e L’Europeo.    Nel 1987 viaggia per nove mesi attraverso il Sud America realizzando diversi reportages. In Perù lavora ad un servizio sulle tracce di “Sendero Luminoso”; in Colombia segue l’itinerario dei narco-trafficanti nella foresta amazzonica; in Paraguay documenta la storia degli indios Ayoreos sterminati dal generale Stroessner; in Bolivia e in Venezuela realizza reportages con un taglio geografico- turistico.  Al suo ritorno in Italia Panorama Mese, L’Espresso, Epoca, Atlante, Isole, pubblicano i reportages del suo viaggio sudamericano.

Nel 1988 si reca in Centro America e, durante il suo soggiorno di cinque mesi, segue la guerra civile in Salvador; fotografa i campi profughi salvadoregni e nicaraguensi in Honduras, in Nicaragua documenta la realtà del paese dopo la rivoluzione sandinista. In Costa Rica fotografa in esclusiva per L’Espresso il nicaraguense Eden Pastora “il Comandante Zero” nel suo rifugio segreto.

 I suoi servizi vengono pubblicati dal magazine del Corriere della Sera “Sette”, da Marie Claire e da King.

 Il New York Times Magazine pubblica un suo reportage sul Salvador.

Nel 1989 una foto di questo servizio viene pubblicata dalla rivista americana Life come “la foto del mese”.

La stessa foto, dopo aver fatto il giro del mondo, nello stesso anno appare sull’almanacco annuale della rivista tedesca Stern dedicato alle migliori foto del 1989.

 Per l’ U.N.H.C.R.(Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati) Simona documenta il rimpatrio dall’Angola alla Namibia degli ex guerriglieri della SWAPO (Esercito per la liberazione della Namibia).

 In Sud Africa entra in contatto con le donne bianche e nere che da anni lottano contro il regime dell’Apartheid.

Marie Claire pubblica i loro ritratti e le interviste.

Nel 1990 ritorna in Namibia per la festa dell’Indipendenza di quest’ultima colonia africana. Le sue foto sono distribuite dall’agenzia Contrasto.

A Catania lavora ad un servizio sulla delinquenza minorile pubblicato da Epoca.

Nello stesso anno si iscrive all’Ordine Nazionale dei Pubblicisti.

Nel 1991, a New York firma un contratto di esclusiva con l’agenzia fotografica americana BLACK STAR.

Nel 1992 Oliviero Toscani sceglie una sua foto per la campagna pubblicitaria internazionale della Benetton ’92,’93.

Nello stesso anno lavora in Cambogia con l’ U.N.H.C.R (Alto Commissariato per i rifugiati) fotografando il rimpatrio dei cambogiani dalla Tailandia.

Mesi dopo parte per Israele e fotografa donne israeliane e palestinesi che insieme combattono contro l’occupazione dei territori. Il reportage viene pubblicato da Marie Claire.

Nel 1999, dopo la nascita dei suoi due figli Luca e Gabriele, riprende l’attività di fotogiornalismo con un viaggio in Birmania in barca a vela, sulle tracce dei Mokens, gli ultimi nomadi del mare.

Nel 2000 dal Sud Africa realizza un reportage sulla “borghesia nera”, pubblicato da Io Donna/ Corriere della Sera.

Nel settembre del 2000, con Paola Agosti e Melania Messina, espone le sue foto a Palermo in una mostra dal titolo ” Donne di terre lontane“.

Nel 2005, dopo aver ripreso i suoi studi universitari, si laurea in Scienze Politiche - Indirizzo Internazionale - con una tesi sulla Commissione Verità e Riconciliazione sudafricana (Truth and Reconciliation Commission)

Nel 2007, per la nuova collana di saggistica “XXI” secolo” della Giunti Editore, realizza Mandela, la biografia del detenuto politico più famoso del mondo.

Nel 2009 insieme ad Elena Brancati pubblica Sicilia: Guida ai luoghi del cinema, della Giunti Editore in collaborazione con Cine Sicilia. Dieci itinerari per scoprire i luoghi, i film, i registi e gli attori che hanno portato la Sicilia sugli schermi di tutto il mondo.

Il libro riceve il Premio Internazionale di Cinema & Narrativa Efebo D’Oro 2010.

Nel 2012 ritorna in Sud Africa per realizzare un progetto su Cape Town World Design Capital 2014.

Attualmente vive tra Catania, Salina e il Sud Africa dove continua a seguire progetti di reportage di interesse politico- sociale e artistico.

20 GENNAIO  UNA SUMMER SCHOOL LONDINESE A SALINA PER IL "SALINA ISOLA SLOW".

Lo splendido lavoro della Referente di Comunità Marzia Beninati e del responsabile della Comunicazione Giuseppe la Malfa nel loro viaggio a Londra, ha portato risultati concreti con la prenotazione di 12 ospiti che hanno già confermato la loro presenza, con la creazione di un programma ad hoc della Summer School di Londra curato dal Prof. Geoff Andrews durante il Salina Isola Slow! Ecco i risultati tangibili del “Salina Isola Slow” grazie al lavoro di coloro che credono e si dedicano con passione.

20 GENNAIO  VOLGONO AL TERMINE I LAVORI DEL FARO DI LINGUA, SODDISFATTO IL SINDACO LO SCHIAVO.

A un anno di distanza dall'inizio, stanno oramai per concludersi i lavori per il restauro del Faro di Lingua. Soddisfatto il Sindaco Massimo Lo Schiavo che sul suo profilo facebook ha così scritto: "Dopo un anno tutto è compiuto".

20 GENNAIO  BIBLIOTECA DI MALFA, LUSINGHIERO IL BILANCIO DEL 2015.

 Articolato ed intenso l’atteso programma delle iniziative culturali della Biblioteca Comunale di Malfa per l’anno 2015 che, proprio lo scorso anno, ha raggiunto i primi 20 anni di attività bibliotecaria, avviata il giorno 13 del mese di maggio. Le iniziative culturali (che hanno suscitato, come sempre, una particolare attenzione ed un singolare interesse da parte di un pubblico formato da isolani e turisti) sono state caratterizzate, come gli altri anni a partire proprio dal 1995, da una serie di eventi, incontri con artisti, autori e alunni delle scuole, mostre fotografiche e pittoriche, presentazioni di libri, proiezioni di filmati e documentari, rappresentazioni teatrali ed hanno avuto inizio nel mese di marzo e si sono concluse nel mese di ottobre scorso. Si riporta, di seguito, l’elenco delle iniziative culturali della Biblioteca Comunale svoltesi nell’anno 2015 con venti (20) incontri con autori ed artisti, sedici (16) presentazioni di libri, sette (7) proiezioni video, tre (3) rappresentazioni teatrali, tre (3) mostre fotografiche e pittoriche, tre (3) intrattenimenti musicali e una(1) danza dei bambini:

Il 26 marzo, ad Arezzo, conferenza e mostra fotografica sul tema “Storia e culti devozionali sulle religiosità delle isole Eolie”di Antonio Brundu e Italo Toni, organizzata dalla Brigata Aretina dei Monumenti; mentre il 28 marzo incontro con gli alunni del Convitto Nazionale “Vittorio Emanuele II°”, sempre sulle Eolie, su “Storia, tradizioni, natura, emigrazione, attività agricole ed artigianali”.

Il 18 aprile, a Malfa, nel Patio della Biblioteca, incontro con la dott.ssa Roberta Recanatesi (Eolie’ rr) su “Salute e benessere alle Eolie”. Sempre dal 18 aprile e sino al 14 maggio è stata allestita, nei locali della Biblioteca, una esposizione di arti visive di Andrea Feliciello e Bartolo Taranto dal titolo “Start. Punto di partenza”; mentre dal 21 maggio al 3 agosto è stata predisposta una mostra fotografica di Antonio Brundu su” Eolie, Meridiano Salina” con colori dell’ambiente naturale ed umano.

L’8 giugno i bambini, diretti da Emanuela Mondiello e con la collaborazione dell’ Associazione ludica “Bimbumbamby” di Malfa, si sono esibiti con una perfomance di danza. Il 20 giugno (Patio Biblioteca) è avvenuta la presentazione del libro “A FINE GIORNATA” di Paolina Antonietta CAMPO con introduzione di Antonio BRUNDU.

Il 30 giugno ( sempre Patio Biblioteca) si sono svolti due eventi: 1)Presentazione libro “NAVIGANDO NELLA STORIA DELLE EOLIE” di Michele GIACOMANTONIO 2) Consegna targhe “ORO SIMPATIA” da parte di Aldo PALMERI, autore del libro “LA SICILIA E’ TERRA NOSTRA, VALORIZZIAMOLA” alle Location che hanno contribuito, con la loro particolare attività, a valorizzare la Sicilia. Intrattenimento musicale del maestro Giuseppe SALVINI. Il 1° luglio, alle 21,30, rappresentazione teatrale “PHILOKTET PROJECT” con Paola CENTORRINO e Marcella DI BENEDETTO. Regia Emanuele BOTTARI (LABORATORIO I TEATRI DEL SUD).

Il 13 luglio: sono stati proiettati gli elaborati relativi al patrimonio della cultura tradizionale dell’isola di Salina :”LA TRADIZIONE DELLA TAVULIATA DI SAN GIUSEPPE A SALINA” di Ruggero LOMBARDO e “LE DONNE NASCOSTE” di Tatiana MUTILVA , esperti di tradizioni popolari del Comune di Malfa per il Progetto IART : il polo diffuso per le identità e l’arte contemporanea in Sicilia. Il 14 luglio: seconda rappresentazione teatrale “PENSIERI DI UNA NOTTE AL TROPICO” con Paola CENTORRINO e Daniele CANNISTRA’. Regia Emanuele BOTTARI(LABORATORIO TEATRI DEL SUD). Il 18 luglio: presentazione del libro: “CASA AL MARE” di Teodoro CATAFFO (edito nel 2009) e anticipazioni del suo secondo libro prossimo alla pubblicazione.

Il 24 luglio :presentazione libro di Raffaele China “LE ISOLE NEL TEMPO. LE EOLIE NELLE CARTOLINE DI FINE 800 E DEI PRIMI DECENNI DEL 900” con la presenza dell ‘autore e con l’ intervento di Michele GIACOMANTONIO. Il 25 luglio : incontro con Bruno BRANCIFORTI sulla presentazione di tre video e tre libri “SVARIO SENZA BUSSOLA “ ( 22 minuti), “ STORIE DI GATTI DI STRADA”(20 minuti) e “IL FALCO CHE NON SAPEVA NUOTARE” (aggiornato 13 minuti).

Il 30 luglio: incontro con Giuseppe La Greca e Flavia Grita su “LE GIORNATE DI FILICUDI. Ha fatto seguito la proiezione del film “IL MAGGIO DI FILICUDI” di Giuseppe LA GRECA e Flavia GRITA . Il 31 luglio: presentazione libro “COSIMO CRISTINA, IL GIORNALISTA RAGAZZINO UCCISO DALLA MAFIA” di Luciano MIRONE , illustrazioni di Antonio BONANNO e con la prefazione di Giancarlo CASELLI.

Il 5 agosto : Inaugurazione mostra personale con pitture dietro vetro di Milena SCIACCA “SANTI E LUOGHI DI SICILIA- Dalla tradizione alla innovazione”. Presentazione libro “LA MIA RICETTA DI… FILICUDI: 500 ANNI DI VITA “CUNTENTA” di Iona BERTUCCIO. Esposizioni di libri sulla cultura popolare siciliana ed eoliana.

Il 21 agosto : Presentazione libri “IL VAPORE DA NAPOLI” e “IL PRINCIPE A SALINA” . Storia di un approdo e di una “fuitina” di Ettore BENFORTE . Performance di Paolina Campo con video sull’artista Virgilio LO SCHIAVO, eoliano di Sydney.

-22 agosto : Presentazione del libro “IMPRONTE” racconti del Circolo Scrittori Instabili a cura di Barbara FAVARO e Laura GIARDINA. Di seguito è avvenuto l’ incontro di sensibilizzazione sul tema dell’IPOVISIONE: “TU CON I MIEI OCCHI “Un viaggio all’interno di un mondo percepito in modo nuovo aperto a tutte le età curato e condotto da Laura GIARDINA. E’ stato possibile sperimentare un percorso sensoriale con simulatori visivi.

-Il 4 settembre : terza rappresentazione teatrale “TROIANE- FRAMMENTI DI GUERRA” con Daniele CANNISTRA’, Nora LIOTTA, Emanuela MONDIELLO ,Silvia PAJNO, Cristina VELARDITA e Maria Vanessa VITALE. Regia Emanuele BOTTARI (LABORATORIO TEATRI DEL SUD).

Il 9 settembre : Incontro con Marcello SAIJA su “LE ORIGINI DELL’EMIGRAZIONE EOLIANA”.Il 19 settembre : Presentazione del libro “LE AMERICANE DI RABBATO. Lettere da un mondo nuovo” di Alvise, Carmelo e Letizia SPADARO.

Il 26 settembre presentazione libri: a) “IL DIALETTO DELLE ISOLE EOLIE RECUPERATO. Dizionario Italiano – Eoliano ” di Italo TONI” e “LA SICILIA E’ TERRA NOSTRA, VALORIZZIAMOLA” (terza edizione) di Aldo PALMERI. Sono stati consegnati i Trofei del “Concorso Corone “ a location dell’isola di Salina che hanno contribuito, con la loro particolare attività, a valorizzare la Sicilia e le Eolie. Il 14 ottobre 2015, nella Sala Polifunzionale Comune Malfa , incontro sul giudice Rosario LIVATINO. Interventi di Salvatore PRESTI (regista del film-documentario LUCE VERTICALE), Don Giuseppe LIVATINO (Postulatore processo di Canonizzazione di Rosario LIVATINO) ed Enzo GALLO (giornalista e componente Associazione “Amici Rosario Livatino” di Canicattì- Agrigento). Ha partecipato la Scuola Media “Amerigo Vespucci” di Malfa (in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Lipari 1).

-Il 28 e 29 ottobre : Scuola Elementare e Media Malfa :Incontro di due incantevoli culture . Viaggio tra Scozia e Giappone” insieme all’artista David SWIFT (in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Lipari 1).

Antonio Brundu (responsabile della Biblioteca Comunale di Malfa)

19 GENNAIO  SERIE C2 CALCIO A 5, SABATO AL RAPANUI ARRIVA LA CAPOLISTA ACIPLATANI.

Sabato tutti al Rapanui per l’incontro tra Salina e la capolista Aciplatani. All'ingresso sostieni anche tu il Salina versando 1 € in cambio di un biglietto dell'estrazione che si terrà il 2 aprile in occasione dell'ultima giornata di campionato.

19 GENNAIO  LA BIGLIETTERIA SIREMAR DI SANTA MARINA SALINA SI E' TRASFERITA IN VIA PASQUALE SIMONE NERI.La biglietteria Siremar-CdI si è trasferita dalla piazza di S.Marina in via Pasquale Simone Neri (discesa verso la Delegazione di Spiaggia) sopra l'imbarco aliscafi!!!

19 GENNAIO  ETTORE SCOLA NEL RICORDO DELLA DIRETTRICE DEL SALINADOCFEST GIOVANNA TAVIANI.

Così Giovanna Taviani ha ricordato il maestro Ettore Scola sul suo profilo Fb: "Ciao Ettore meraviglioso ti abbiamo amato tanto e abbiamo avuto il privilegio di conoscerti. Sconvolta mi unisco al dolore della moglie e delle figlie che sento come mie sorelle."

19 GENNAIO  CONTINUA L'ABBUFFATA DI PREMI PER LA CHEF MARTINA CARUSO.

Gioisce tutta la Comunità Eoliana per la meravigliosa esperienza che la nostra “stellina” Martina Caruso, sta vivendo in Trentino, invitata a partecipare in mezzo al gotha degli Chef stellati Michelin d’Italia e non solo!  

“Care’s” è il primo evento di Chef, organizzato da Chef, con la collaborazione di “AUDI Italia”, che ha visto la giovane Sommelier Sara Repetto vincere nella sua categoria e Martina Caruso aggiudicarsi anche il titolo di “Chef dell’anno”, per la sua attenzione alla cura del territorio, del prodotto, della stagionalità, del km. zero, e tutto questo, in mano e nella mente della più giovane stella Michelin d’Italia, è una speranza per la sostenibilità e l’etica nella cucina del futuro!

Il gruppo, ospite a “casa” dello Chef bi-stellato Norbert Niederkofler, presso il Rifugio Lagazuoi, a 2752 mt. s.l.m., nella splendida Cortina d’Ampezzo, sulle Dolomiti venete!  

In mezzo a nomi come Sàldler, Cuttàia, Scabìn, La Mantìa, e tanti altri, con la partecipazione di numerosi esperti del Food, citando tra tutti la Food Blogger Chiara Maci, che attraverso i Social Instagram, Twitter e Facebook, tiene costantemente aggiornati le migliaia di followers che la seguono e che hanno visto il suo gradimento per lo “Spaghettone Felicetti al Tartufo” preparato a Mezzanotte da Martina Caruso e da Paolo Griffa!

Una vetrina internazionale, dove Martina Caruso, la nostra Ambasciatrice Eoliana, regala visibilità e lustro al nostro territorio, illuminandolo col suo sorriso disarmante, non curandosi della povertà di chi non riesce a vedere tutto questo!

Articolo di MARCO MIUCCIO

19 GENNAIO  IL SINDACO LO SCHIAVO E IL FREDDO.

Le temperature polari degli ultimi giorni hanno portato più persone a lamentarsi di questi picchi comunque non inusuali nei periodi di Gennaio.  Il sindaco Lo Schiavo stamane ha così di buon mattino scritto sul suo profilo Facebook la suguente massima: "Il freddo pulisce l aria e ravviva i colori della natura...eppure ci lamentiamo del freddo..."

18 GENNAIO  L'ASSESSORE AL TURISMO DI SANTA MARINA SALINA, LINDA SIDOTI, RENDE NOTE LE DATE DEI TANTI EVENTI CHE SI SUSSEGUIRANNO NEL COMUNE DURANTE IL 2016.

L'instancabile assessore Linda Sidoti ha reso già note le date dei tanti eventi, a cui siamo sicuri altri si andranno ad aggiungere ancora, che si susseguiranno nel comune di Santa Marina Salina durante l'arco del nuovo anno:

Salina chi ci viene, sa perché ...

 Prima Domenica subito dopo il 19 Marzo 2016 :”Tavuliata “di San Giuseppe a Lingua

 dal 18 al 20 aprile 2016 : 12 edizione SICILY Volcano trail

 09 maggio 2016: Cerimonia di ricordo-Monumento del SantaMarina- piazza Santa Marina

 27-28-29 maggio : Salina isola slow-XIII EDIZIONE 2016

 07-11 giugno 2016: SALINADOCFEST -festival del documentario narrativo- X EDIZIONE- (www.salinadocfest.it)

 16/17 Luglio: Festeggiamenti in onore della Patrona Santa Marina

 dal 18 al 22 luglio 2016 : Salina Festival della musica- cinemaremusica-concerti,film,mostre,paesaggi sonori, incontri, djset. (www.salinafestival.it) X EDIZIONE

 fine luglio 2016 : Mare FestivalSalina V EDIZIONE - cinema-musica-arte-moda- ambiente- solidarieta' . (www.marefestival.it)

 11 agosto: La pre-terrazza- Eventosonoro

 12 agosto: "La terrazza del dodiciagosto" evento culturale XXII EDIZIONE 2016

 13 agosto :LA MIRACOLATA- LA PRIMAMARATONA DI SANTA MARINA SALINA – IV EDIZIONE 2016

 15 AGOSTO: ANTENNA A MARE- GIOCO TRADIZIONALE

 15 AGOSTO: FERRAGOSTO è QUI- SPETTACOLOMUSICALE- FUOCHI PIROTECNICI E A SEGUIRE

 DISCOTECA SOTTO LE STELLE- piazza Santa Marina

 20 agosto: Musica alle porte delmunicipio

 21Agosto: La notte della cultura- VI edizione 2016

 26/27 Agosto: Festeggiamenti in onore di di San Bartolomeo a Lingua

 Nelle notti di luna piena di luglio-agosto e settembre: U' paisi o'scuru- Santa Marina Salina e Lingua

 Prima domenica di settembre: Festa degliEoliani nel mondo V edizione 2016

 Dal 07 al 14 settembre: una tappadel 16 °Giro podistico delle Isole Eolie

 15 SETTEMBRE: FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI MARIA SS.ADDOLORATA

 

18 GENNAIO  UN TUFFO NEL PASSATO

Il piccolo Gianbartolo Romagnolo in braccio alla mamma Lilla in questa foto d'epoca indirizzata ai nonni.

18 GENNAIO  PUBBLICATO NEL BOLLETTINO DELLA BRIGATA ARETINA DEI MONUMENTI CONFERENZA SULLE EOLIE

La Brigata Aretina Amici dei Monumenti costituita nel 1906, ha pubblicato nel proprio Bollettino d’Informazione – anno 2015, l’incontro organizzato, il 26 marzo 2015, al Liceo Scientifico “Francesco Redi” di Arezzo sulle isole Eolie.

La conferenza aveva per tema “Storia e culti devozionali delle isola Eolie”. Relatori : Antonio Brundu e Italo Toni, moderatore: Francesco Mario Rossi con la presentazione di Claudio Santori, presidente dell’Associazione “Brigata Aretina dei Monumenti”:

INCONTRO SULLE EOLIE ORGANIZZATO DALLA BRIGATA ARETINA DEI MONUMENTI: AREZZO SCOPRE LE ISOLE DEL VENTO E DEL FUOCO CON ANTONIO BRUNDU E ITALO TONI.

Puntualmente alle ore 17, nell’ Aula Magna del Liceo Scientifico “Francesco .Redi” di Arezzo, ha avuto luogo l’attesa conferenza tenuta dai relatori Antonio Brundu e Italo Toni, sul tema “Storia e culti devozionali delle Isole Eolie”. L’incontro culturale è stato anticipato dalla commemorazione dell’ Ing. Andrea Bianchini, già nostro socio onorario, attivissimo e autorevole protagonista di gran parte della storia della nostra Associazione.

Hanno ricordato le sue eccezionali qualità umane e culturali, il Presidente Claudio Santori e, successivamente, il nostro socio Avv. Settembrini, che fu suo allievo al liceo classico di Cortona. Andrea Bianchini si distingueva per la sua vitalità e il suo continuo e fervente impegno in ogni campo della cultura. Basti pensare, ad esempio, alle “feste di primavera” che era solito organizzare nel parco della sua villa sulla collina di Santa Maria, dove i soci della Brigata si ritrovavano per festeggiare insieme l’inizio del nuovo anno sociale. Tutti noi lo ricordiamo con affetto e riconoscenza.

La conferenza sulle Eolie si è aperta con una brillante esecuzione musicale di alcuni giovani aretini componenti un’ orchestrina con strumenti a fiato. Successivamente, è stato proiettato un interessante documentario sul Museo Archeologico Regionale Eoliano di Lipari, con la narrazione della storia dei primi nuclei di isole, emerse dal mare più di cento mila anni fa e la rappresentazione di numerosi e straordinari paesaggi marini, isole vulcaniche e angoli incantevoli di questo incomparabile arcipelago, per molti di noi certamente famoso, ma pochissimo conosciuto.

Hanno infine preso la parola i due oratori ufficiali che si sono alternativamente scambiati il microfono, coordinati dalla sapiente regia del moderatore Francesco Maria Rossi, presentandoci e descrivendoci, a grandi linee, la cultura, le condizioni e caratteristiche ambientali e sociali, nonché la geologia e la storia remota e recente di questo grande e frastagliato gruppo di isole, tra cui la più nota (e minacciosa !) è “Stromboli”, che si estende per un vasto spazio di mare a nord-est della Sicilia. Gli interventi nel loro complesso, che fra l’altro hanno riguardato la descrizione del paesaggio rurale e urbano, gli usi e i costumi, il dialetto nonché il rapporto con il sacro e le tradizioni popolari dei suoi abitanti, hanno destato in tutti una gran voglia di visitare l’Arcipelago, per conoscere personalmente e vivere alcuni giorni in questi luoghi incantevoli, depositari di tanta bellezza e cultura.

Nella foto: Aula Magna del Liceo Scientifico di Arezzo (26 marzo 2015): da sin.Claudio Santori, Francesco Maria Rossi, cap. Francesco Di Costanzo, ten.col. Giuseppe Lettini, Lanfranco Donati, Antonio Brundu, Italo Toni e il maresciallo Stefano Natali.

17 GENNAIO  FA CAPOLINO LA NEVE A SALINA.

Fa capolino sul monte Fossa la prima neve dell'anno. Vi facciamo ammirare lo spettacolo del cocuzzolo imbiancato grazie agli scatti di Elio Benenati.

16 GENNAIO  IL POETARE DI MARCO MIUCCIO: "AS...SENZA DI TE"

"As.. senza di te"!

 

Vi vògghiu raccuntari di nu fígghiu

di questa terra scura e generosa

che di fierezza e forza avìa lu pìgghiu

ma la delicatezza di na rosa

 

L'avìanu fattu cù li mègghiu pezzi

di st'isola che gli diede i natali

a terra lavorava con gli attrezzi

ad entusiasmo non aveva eguali

 

Li occhi ci l'avìa rubati al mare

la spuma delle onde il suo sorriso

non smise mai di credere e sognare

ed al cattivo gioco il suo buon viso

 

Adesso come allora la sua assenza

ci lascia ancora attoniti e sgomenti

andarsene così è mala criànza

senza segnali od avvertimenti

 

Noi tutti lavoriam nel suo ricordo

per portar tanti nella sua Salina

cercando di restar sempre in accordo

ed a riuscirci fùssi cosa fina

 

Sappiamo che dall'alto tu ci guidi

perché sentiamo chiara la tua voce

e delle nostre liti te la ridi

mentre nel tuo "Quadàro" il sugo cuoce

 

Perchè l'abbiam capito il Principale

ha scelto di chiamarti in adunata

che gli serviva uno che assai vale

per la sua azienda o per na schiticchiàta

 

E mentre io canticchio "Yes I know"

convinto che tu viva ormai di gusto

Ti dedichiam "Salina Isola Slow"

A te che sei "Buono, Pulito e Giusto"

 

Noi andremo sempre avanti in tua memoria

e tutto ci verrà sempre più bello

Il tuo nome che resta nella storia

Il nome che é di Roberto Rossello!!!

 

Original by Marco Miuccio!

15 GENNAIO  UN TUFFO NEL PASSATO.

Il tuffo del passato odierno lo dedichiamo a Gianni Sidoti originario di Salina, che ci ha lasciato la settimana scorsa a Sydney in Australia all'età di 83 anni. La foto del 1961 lo ritrae con la sorella Concettina durante un matrimonio celebrato a Five Dock. Domani 17 Gennaio il compianto Gianni verrà ricordato nella chiesetta di Lingua durante la messa domenicale delle ore 17,00.

 

15 GENNAIO  TASSE E SERVIZI ALLE EOLIE, LE REAZIONI SUL WEB.

14 GENNAIO  DAL 27 AL 29 MAGGIO LA XIII^ EDIZIONE DI SALINA ISOLA SLOW.

Salina Isola Slow 2016, giunta alla XIII edizione, si articolerà in una serie di proposte mirate a favorire la conoscenza del “Modello Salina”, in cui, le bellezze paesaggistiche, l’agricoltura sostenibile e le radicate tradizioni Ecogastronomiche legate alla pesca e all’agricoltura tradizionale sono un veicolo di attrazione per un turismo attento e rispettoso dell’ambiente. La manifestazione eoliana si articolerà in degustazioni in piazza realizzate dai ristoranti dell'isola e dalle donne slow, un'escursione alla scoperta del territorio dell'isola, laboratori del gusto sul presìdio del cappero e del cucuncio di Salina. Appuntamento quindi al 27, 28 e 29 Maggio 2016 sull'isola verde delle Eolie! Un viaggio alla scoperta del buono , pulito e giusto a cui non potrete mancare!

 

Per maggiori informazioni: info@salinaisolaslow.it

13 GENNAIO  DANIELE CORRIERI: "RIUSCIRANNO I NOSTRI SINDACI A DEPORRE FINALMENTE LE ARMI?"

Cari Sindaci delle Isole Eolie, non vi sembra che in queste isole ci stiamo e ci stanno ridicolizzando e contiamo sempre meno? Non vi sembra che da circa 5 anni oltre 130 famiglie Eoliane ogni anno devono andare su terra ferma per far nascere i loro figli e tutti noi Eoliani sentiamo e leggiamo da tutti voi iniziative intraprese con risultati agghiaccianti e poi per riparare spot e annunci di ogni tipo o in certi casi silenzio tombale?

 

Come vi spiegate che un Comune come Bronte e il Comune di Pantelleria grazie ai veri Politici di polso sono riusciti a ottenere il loro dritto di avere un punto nascita e noi non abbiamo nemmeno una culla?

E’ possibile che nel tempo un unità sociale e per il sociale tra i 4 Sindaci del nostro Arcipelago è andata a frantumarsi negli scogli di queste adorate isole?

 

Non vi sembra che sia il caso che alzate la voce in ogni sede e date soddisfazione a oltre 13 mila abitanti che vi osservano, che vi ammirano e che vi criticano e soprattutto che vi hanno votato?

E poi rivolgendomi al mio Sindaco che si vanta di aver portato la tassa di sbarco da 1,50 a un minimo di 2,50 a un massimo di 5 € ovviamente con l’aiuto e il sostegno dei politici, mi viene da dire bravo a tassare ma sfigato nel perdere servizi.

 

Vi do un bel suggerimento: Fate un bel Consiglio Comunale unificato, magari al Palazzetto dello Sport , si, tutti e 4 Comuni, portate idee come queste isole legate dai servizi marittimi e sanitari possono limitare i danni permanenti che stanno arrivando e che già abbiamo. Poi se serve una protesta fatta in massa da tutti gli eoliani la faremo. (quelle delle firme mi sembra inutile visto la fine che hanno fatto le 3 mila firme di qualche anno fa)

 

Audizione del Sindaco Giorgianni all’Ars? Il solito comportamento individuale che non porta a nulla!

 

Dai fateci un bel Consiglio unificato e raccontateci il da fare, finiamola con gli spot e con i comunicati

 

Riusciranno i nostri 4 eroi a essere bravi come il Sindaco di Pantelleria e quello di Brolo? Forse si, basta deporre per qualche tempo le armi e i dissidi tra di loro e pensare una volta per tutte alla loro comunità.

Articolo di Daniele Corrieri

 

12 GENNAIO  ARRESTI PER ESTORSIONE A SALINA

COMUNICATO CARABINIERI MESSINA

Compagnia Carabinieri di Milazzo

Lipari, operazione “Il Gatto e la Volpe”: i Carabinieri della Stazione di Santa Marina Salina arrestano una 50enne dell’isola e il suo compagno 54enne tunisino per estorsione.

I Carabinieri della stazione di Santa Marina Salina agli ordini del Maresciallo Ordinario Gabriele Bianchi insieme ai colleghi della Stazione di Lipari, coordinati nelle indagini dal Sostituto Procuratore Dott. Matteo De Micheli e dal Procuratore della Repubblica di Barcellona Dott. Emanuele Crescenti, hanno arrestato in flagranza una 50enne di Lipari e il suo marito 54enne tunisino per estorsione in concorso ai danni di un 58enne di Malfa.

L’intervento risolutivo dei Carabinieri rappresenta la fine di un lungo incubo per la vittima e per i suoi familiari. La vicenda ha inizio addirittura nel 2011, allorquando la coppia di estorsori avvicinò con l’inganno la vittima. Quest’ultimo, all’epoca 53enne, desideroso di trovare a qualunque costo un’anima gemella, si fece raggirare dai due odierni arrestati. Approfittando dell’ingenuità, della buona fede e della difficoltà sentimentale del momento, i due cominciarono a promettere all’uomo di farsi promotori di un presunto fidanzamento con donne in realtà inesistenti. Tutto questo “interessamento” e questa, in realtà fraudolenta, “intermediazione” ovviamente non erano gratuiti. Sfruttando la sua debolezza emotiva e montando ad arte delle “aspettative amorose” i due cominciarono a farsi consegnare regolarmente somme di denaro contante tra i 50 e 200 euro a pagamento. I due arrestati approfittando della fragile personalità dell’uomo inventavano ogni volta “strategie” diverse per farsi pagare. In alcune circostanze promettevano di consegnare foto di “aspiranti fidanzate”, in altre chiedevano denaro per documenti e spese di viaggio di presunte donne rumene, in altri casi ancora chiedevano dei soldi per “istruzione pratica” per recuperare e restituire all’uomo tutto il denaro versato fino a quel momento.

 

Fu l’inizio di un vero e proprio vortice, all’inizio alimentato dall’ingenua speranza di poter trovare una compagna di vita ma successivamente trasformatosi in una vera e propria estorsione. I pagamenti, infatti, dapprima legati all’inganno, successivamente cominciarono ad essere pretesi dalla coppia che iniziò a minacciare di morte la vittima e i suoi familiari. L’uomo, che vive coltivando e vendendo prodotti tipici di salina, stritolato da questo vortice, ha cominciato a coinvolgere i suoi familiari e a raccontare tutto. Superata la paura decideva di denunciare tutta la storia ai Carabinieri della stazione di S.M. Salina che hanno così potuto ricostruire 5 anni di inganni, minacce, violenze psicologiche e verbali, nonché vere e proprie estorsioni che complessivamente sono costati all’uomo quasi 15mila euro in contanti.

Nella giornata di ieri, l’uomo, costretto dalla minaccia dei suoi estorsori al pagamento di un’ennesima tranche, si è portato come di consueto a Lipari e per liberarsi dei due ha pagato la somma in contanti di 50 euro. Gli estorsori non potevano immaginare però che a monitorare il tutto ci fossero i Carabinieri. I militari che assistevano in diretta all’estorsione intervenivano nella flagranza di reato e arrestavano:

BALDANZA MARIA, 50enne residente a Lipari e il suo marito EZZINE MEFTAH, 54enne tunisino anch’egli residente a Lipari.

Nel corso dell’immediata perquisizione personale i Carabinieri rinvenivano e sequestravano nella disponibilità della Baldanza la banconota di 50 euro oggetto della singola estorsione.

Gli arrestati su disposizione del Sostituto Procuratore Dott. Matteo De Micheli e del Procuratore della Repubblica di Barcellona Dott. Emanuele Crescenti sono stati tradotti rispettivamente il MEFTAH presso la casa circondariale di Messina Gazzi e la BALDANZA presso il carcere di Catania Piazza Lanza.

Per maggiori dettagli sulla notizia, potrà essere contattato il Comandante della Compagnia Carabinieri di Milazzo.

 I due arrestati

11 GENNAIO  "A CIAPPULIATA I MENZU INNARU", VINCE MARCELLO OSVALDO.

Splendido periodo di forma per l'eterno Marcello Osvaldo che dopo aver conquistato trascinando la sua squadra con 4 reti il trofeo calcistico "La Coppa del Nonno" ha vinto la Ciappuliata di Menzu Innaru". Al secondo e terzo posto si sono classificati Domenico Re e Nunzio Rando.  Il prossimo appuntamento si terrà nel periodo di Carnevale.

Questa la classifica dopo la terza gara:

50 punti  Sandro Osvaldo (3 gare disputate)

39 punti Alfredo Olivieri (3 gare disputate)

36 punti Marcello Osvaldo (3 gare disputate)

35 punti Domenico Re (3 gare disputate)

34 punti Nunzio Rando (3 gare disputate)

34 punti Franco Mollica (3 gare disputate)

31 punti Gaetano Zangari (3 gare disputate)

25 punti Elio Benenati (1 gara disputata)

20 punti Nino Rando (3 gare disputate)

20 punti Bartolino Costa (3 gare disputate)

19 punti Giovanni Carcione (2 gare disputate)

18 punti Agostino Sciacca (2 gare disputate)

16 punti Maurizio Sciacca (2 gare disputate)

8 punti Mimmo Genovese (3 gare disputate)

7 punti Mario Osvaldo (1 gara disputata)

4 giocatori sono a quota zero punti.

10 GENNAIO  A MALFA GESU' BAMBINO IN OGNI CASA.

Si ripete, a Malfa, l’antichissima ed ultrasecolare tradizione popolare e religiosa di portare Gesu Bambino nelle case del paese.  E’ una consuetudine che, da una casa all’altra, un componente della famiglia porta Gesù Bambino nell’abitazione del proprio vicino.

Seguono alcune foto che ho scattato proprio stamattina e alcune con P. Godwin, la Confraternita di San Lorenzo, il coro e diversi fedeli nella Chiesa Parrocchiale di San Lorenzo dopo la Santa Messa

Articolo di Antonio Brundu

10 GENNAIO  E' MORTO IN AUSTRALIA GIANNI SIDOTI ORIGINARIO DI SALINA.

Si è spento all’età di 83 anni Gianni Sidoti originario di Lingua nell’isola di Salina. Con i fratelli lasciò l’isola sul finire degli anni ‘50 emigrando  in Australia a Sydney nella contrada di Five Dock. Persona di grande bontà, sempre disponibile con il prossimo, con il sorriso sempre stampato sul volto e dalla battuta sempre pronta ha lasciato un vuoto indelebile nella grande comunità degli Eoliani d’Australia ed un immenso dolore in tutti coloro che avevano avuto la fortuna di conoscerlo. Devotissimo di San Bartolomeo si era impegnato qualche anno addietro per una raccolta di fondi tra i Salinari d’Australia da destinare al restauro della chiesa della borgata di Lingua.  Nel 2010 proprio durante la festa di San Bartolomeo che si tiene in Australia nel periodo di Febbraio, quasi come se il patrono volesse ricompensarlo e ringraziarlo per quanto aveva fatto nella sua vita terrena sia in ambito umano che religioso,  vinse un biglietto della lotteria legata alla manifestazione che gli consentì per l’ultima volta di fare ritorno nella sua isola natia.

Ciao Zio Gianni...

 

09 GENNAIO  E' MORTO IN AUSTRALIA FRANK VIRGONA.

E' morto in Australia Frank Virgona  che con grande gioia seguiva spesso le notizie di Salina che postavamo sul nostro profilo Fb. Lo vogliamo ricordare con il racconto di Salvatore Agrip: "Oggi a Melbourne in Australia è morto Francesco Virgona, cugino di mio Papà. Era nato nel 1930 qui a Canneto in località Sparanello e sono cresciuti insieme per i primi anni della loro vita, poi arrivo la guerra e quella che non era già una bella vita, divenne miseria, il padre Andrea che lavorava nelle cave di pomice, perse il lavoro per il blocco delle esportazioni e fu costretto insieme a tutta la famiglia, composta da cinque figli ad andare a Pollara nell’isola di Salina di cui era originario, li possedevano dei terreni che coltivarono duramente per vivere e non morire di fame. Quindi Francesco lasciò la Sua Canneto all’età di tredici anni e come tutti i fratelli cominciò a lavorare anch’egli i terreni per aiutare la famiglia, dopo circa un decennio, abbastanza giovane, si sposo e in poco tempo la sua famiglia si fece numerosa e per far fronte alle sempre più pressanti incombenze economiche della famiglia, decise come tanti Eoliani di allora, di emigrare in Australia, era il 24 aprile 1963 da Messina si imbarco insieme alla moglie e quattro figli sulla nave “Giulio Cesare” nel suo primo viaggio inaugurale. Proprio di questo preciso giorno Francesco ha una sua foto fatta sul molo di Messina insieme a centinaia di valigie di cartone, che da tempo è diventata una delle foto simbolo degli eoliani che emigravano.

Francesco da grande lavoratore che era, in Australia ha avuto la possibilità di dare un avvenire ai suoi figli, che nel frattempo erano diventati sette , lavorò tanto senza mai fermarsi e senza mai dimenticare il suo paese e i luoghi d’infanzia, compresi tutti i parenti che aveva lasciato in queste isole. Solo nel 1999 dopo 46 anni riuscì a venire per la prima volta e per Lui fu una forte emozione, venne anche qui a Canneto a ritrovare i suoi cugini e con i miei genitori fu un incontro bellissimo, poi ritorno ancora da solo una seconda volta nel 2011 e io personalmente ebbi un bellissimo e straordinario incontro con Lui a Malfa, mi racconto quanto sopra ho riportato e altro ancora, della sua straordinaria vita. Da quel momento i nostri rapporti divennero continui e costanti per via web, Lui ha saputo relazionarsi magnificamente con una moltitudine di persone, in molti lo possono ricordare con il nome di “Frank Virgona” su facebook. Oggi in Australia lascia la sua grande e bellissima famiglia fatta da ben 35 elementi tra figli, nuore, generi e nipoti.

Francesco era una persona dalle infinite passioni e qualità sopra ogni cosa capeggiava l’amore e la passione per la cucina era conosciuto come un buon cuoco, le migliori qualità, per quanto mi riguarda e anche a detta dei tanti che lo conoscevano, erano quelle di saper dare, rispetto, affetto e amore, un grande Uomo una bella Persona.

Vorrei infine riportare due frasi che sicuramente potranno dare un momento di riflessione a chiunque legge, consapevole che non tutti hanno avuto la possibilità di conoscere Francesco Virgona e quanto sopra da me riportato appare una delle tante storie di chi è emigrato tanti anni fa dalle nostre isole.

La prima è quella che un giorno Lui mi disse; ”Caro Salvatore aver preso quella nave per andare in Australia è stata la cosa più giusta che ho fatto nella mia vita”.

La seconda è proprio di oggi dove la figlia Rita nel ringraziarlo per tutto quello che nella sua vita ha fatto per loro, tra le altre cose dice”…. Grazie papà per aver sacrificato il tuo bellissimo paese per darci una vita migliore”.

Alla presente allego due foto di Francesco Virgona che rappresentano momenti particolarmente storici per le nostre isole.

La prima foto si riferisce, come avevo già menzionato sopra, la partenza di Francesco dal molo di Messina per l’Australia.

L’altra foto del drammatico terremoto che all’inizio degli anni 50 ha colpito Pollara a Salina, dove si vedono Francesco e suo fratello Bartolino con i propri figli in braccio."

Ciao Frank...

08 GENNAIO  DOMENICA 10 GENNAIO A LINGUA ALLE ORE 10,00 "A CIAPPULIATA I MENZU INNARU".

Domenica si svolgerà a Lingua "A ciappuliata i menzu innaru".

Questo l'albo d'oro dal 2011 ad oggi:

1 Gennaio 2011 Armando Osvaldo

- 26 Dicembre 2011 Franco Mollica

- 1 Gennaio 2012 Agostino Sciacca

- 26 Dicembre 2012 Robertino Pergola

- 1 Gennaio 2013 Domenico Re

- 5 Gennaio 2013 Elio Benenati

- 26 Dicembre 2014 Sandro Osvaldo

- 1 Gennaio 2015 Nino Rando

- 26 Dicembre 2015 Elio Benenati

- 1 Gennaio 2016 Alfredo Olivieri

07 GENNAIO  I NUOVI ORARI USTICA LINES.

07 GENNAIO  IL PRESEPE VIVENTE DI LENI.

Salina si conferma esempio di aggregazione sociale e di confronto interculturale. Per il ventunesimo anno il Comune di Leni organizza quello che è di fatto uno dei patrimoni di tutta l’isola: il presepe vivente. Si tratta di un bel regalo a tutti gli isolani, che muta di volta in volta anche in virtù delle differenti zone scelte durante le varie annate, offrendo così uno spettacolo sempre nuovo e mai uguale a se stesso. Un’idea che ha portato ad allestire anche parti di territorio molto ampie. Quest’anno, il “teatro” che ha ospitato la rappresentazione (l’ultima il 5 gennaio) è stato il vecchio frantoio restaurato ed inaugurato lo scorso dicembre, con tutta la zona circostante, dove sono stati ripresi antichi mestieri e cucinato i tipici dolci natalizi.

La costante di questo lavoro così impegnativo, che coinvolge ogni anno tante persone, va ricercata nella scrupolosa organizzazione che ha costantemente cura dei più piccoli particolari. Organizzazione portata avanti da Agata Pollicino, oggi vicesindaco delle municipalità salinese. «La prima edizione del presepe vivente – ci ha detto l’organizzatrice – nasce per caso nel 1995. Un’idea bizzarra e complicata: realizzare un presepe che da Leni arrivasse a Rinella (frazione marinara del Comune), giù per la mulattiera. I partecipanti erano così tanti – ha scherzato la vicesindaco – che quasi mi mancava la gente per fare il pubblico! Dopo 21 anni è ancora forte il desiderio di continuare; il ricordo dei più anziani che oggi non ci sono più, mi dà la giusta spinta per riprovarci. Penso al loro orgoglio, alla grinta che avevano mentre sfoggiavano i mestieri più antichi».

Ma nel frattempo il progetto ha avuto una sua evoluzione, coinvolgendo anche il resto dell’isola e persino gli extracomunitari immigrati in loco. «Oggi – ci spiega Agata Pollicino – il gruppo dei figuranti è composto in modo diverso; non da soli lenesi, ma da abitanti di tutta Salina. Un gruppo ulteriormente nobilitato dalla partecipazione dei nostri amici maghrebini, speciali e generosi nell’offrire i profumi e i sapori della loro terra, eccellenti quanto i nostri, preparati con cura dalle instancabili massaie. Un presepe ricco di emozioni: le luci, i colori, le ombre e la musica realizzano un’atmosfera surreale. Ma è anche un presepe – conclude la Pollicino – che racconta il passato e vive il presente sotto il segno di una civile convivenza tra popoli diversi negli abiti… ma uguali nel cuore».

 Articolo di Michele Merenda

05 GENNAIO  ARRIVA ALLE EOLIE IL PRIMO ALISCAFO SICILIANO.

Ustica Lines presenta da questa mattina nei collegamenti Milazzo – Eolie il primo aliscafo, orgogliosamente, siciliano di nuova generazione. L’unico peraltro a viaggiare questa mattina ( per le condizioni meteo marine in peggioramento), pur non raggiungendo Panarea tra le proteste di una residente. Si chiama Ammarì e da ottobre fino alla fine dell’anno è stato impiegato nei collegamenti Trapani – Egadi. L’Ammarì realizzato nel 2015 è il primo aliscafo – evidenzia Ustica Lines- di una serie unica al mondo per capacità, prestazioni, velocità, qualità e dotazione tecnologica ( N. Passeggeri: 250 • Lunghezza mt. 31,70 • Motori: 2 CATERPILLAR3516C 2000Kw • Velocità 36 Nodi • Bar, TV, impianto stereo, poltrone reclinabili, aria condizionata • Stabilizzazione elettronica).

2015

31 DICEMBRE  STREPITOSO SUCCESSO DELLA "SALINA POETICA" ABBINATA ALLA "TOMBOLA EOLIANA". TRIONFA LA POESIA "PREGHIERA AL CIELO, VENTO E MARE"  DI UMBERTO ROMAGNOLO.

Meravigliosa cornice di pubblico per l'edizione di Salina Poetica edizione natalizia 2015-2016 abbinata alla Tombola Eoliana. La giuria presieduta dalla Professoressa Maria Mammana ha fatto trionfare con 49 punti la poesia "Preghiera al cielo,vento e mare” di Umberto Romagnolo, un inno che ci invita al rispetto della natura che ci circonda. A sole due lunghezze di distacco si è piazzato Massimo Lauricella con la struggente "Lì, sola". Il terzo posto del podio è andato a Silvia Benenati, con la malinconica poesia "Sarai lui". "E' stata una serata davvero straordinaria-ha commentato Teodoro Cataffo ideatore di Salina Poetica- e sono veramente felice per la riuscita dell'evento e per l'enorme afflusso di spettatori, che è anche sinonimo di attenzione nei confronti delle iniziative che proponiamo nel nostro territorio".  Anche il Sindaco Massimo Lo Schiavo sempre presente alle serate organizzate nel Comune di Santa Marina si è congratulato per il successo ottenuto e per la trovata avuta da Santino Ruggera di abbinare all’affermato concorso poetico anche una divertentissima “Tombola Eoliana” con il significato dei numeri del cartellone interpretato da 90 salinari doc.  Un vero e proprio regalo per gli isolani rimasti nell’isola ma anche per i turisti presenti in questo periodo.

 

 

Preghiera al cielo, vento e mare

di Umberto Romagnolo

 Parlami cielo,

 parlami adesso

 con le tue nuvole

 di me stesso.

 Fammi capire

 gli errori commessi

 per non ricadere

 e farne di stessi.

 

 Sgridami vento,

 sii avverso

 cosi io possa

 sentirmi perso.

 Trovar quindi

 una verità:

 per esser grandi

 serve umiltà.

 

 Puniscimi mare,

 colpisci forte

 con le tue onde

 feriscimi a morte.

 Finché non capisca

 quanto sia importante

 temere e rispettare

 la natura circostante.

 

Lì sola

di Massimo Lauricella

 

Circondata,

prigioniera del mare.

Arricchita, ravvivata;

dal mare.

Lì sola

per scelta e per necessità,

seconda di sette sorelle

prima di montagne gemelle.

Lì sola

chi sà perchè?

Sei tu che ci allontani

per farci scoprire nuovi mondi,

consapevole che prima o poi torniamo

stufi di fare i vagabondi,

e tu ci accogli!

Ci accogli ruffiana

ogni volta con i profumi, i colori e i sapori delle stagioni.

Eterna contraddizione!

Lì sola

ed in migliaia sparsi per il mondo ti pensiamo.

Forse è questo il tuo destino!

Lì sola

forse è questa la tua forza.

 

Sarai lui!

di Silvia Benenati

 

Lo chiamano vecchio.......

perchè i suoi passi sono lenti ormai,

lo chiamano vecchio,

perchè il suo viso è pieno di rughe.

Non ridere di lui se dimentica le cose,

se ti guarda e non ti riconosce più.

Quelle rughe sul viso sono un libro di racconti,

di racconti veri,

di battaglie vinte e di battaglie perse.

Non fissarlo, ma sorridi.

Anche lui ha paura

anche lui sogna

anche lui ama

anche tu! un giorno sarai lui.

 

 

28 DICEMBRE  DOMANI IL CONCERTO BANDISTICO DELLA BANDA MUSICALE "ISOLA VERDE".

Manifesto creato da Maurizio La Mancusa

28 DICEMBRE  IL PRESEPE VIVENTE DI LENI NEGLI SCATTI DI MAURIZIO LA MANCUSA.

28 DICEMBRE  IN CAMPO IL 2 GENNAIO LA VECCHIE GLORIE CALCISTICHE ISOLANE PER LA "COPPA DEL NONNO".

28 DICEMBRE  IL MILAZZESE GIOVANNI CAPRI' VINCE L'EDIZIONE 2015 DEL TESTA DI QUIZ.

Il milazzese Giovanni Caprì ha conquistato ieri sera l'edizione 2015 del "Testa di Quiz". Per la prima volta nella longeva storia di questo mitico appuntamento natalizio il titolo non è andato ad un isolano. Tante battute, hanno fatto da cornice alla bellissima serata che ha raccolto anche quest'anno un grande numero di appassionati.

Giovanni Caprì posa al termine della gara con il presentatore Santino Ruggera e la valletta Jessica Todaro

27 DICEMBRE  CHI VINCERA' STASERA LA NUOVA EDIZIONE DEL "TESTA DI QUIZ"?

27 DICEMBRE  OGGI A LENI ALLE ORE 18,00 LA XXI EDIZIONE DEL PRESEPE VIVENTE

27 DICEMBRE  SAGRA DEL DOLCE E SAGGIO DI BALLO IERI NEL COMUNE DI SANTA MARINA SALINA.

27 DICEMBRE  CALCIO TERZA CATEGORIA, TRE SBERLE A FURCI PER IL MALFA FANALINO DI CODA.

Annata da dimenticare per il Malfa sconfitto anche quest'oggi sul campo del Furci per 3-0.

27 DICEMBRE  ELIO BENENATI VINCE LA TRADIZIONALE "CIAPPULIATA" DI SANTO STEFANO.

Elio Benenati si aggiudica la tradizionale “Ciappuliata” di Santo Stefano superando sul filo di lana Sandro Osvaldo (2° posto) e Franco Mollica (3° posto). Per la prima volta quest’anno le gare del periodo natalizio daranno vita ad un autentico campionato. Questa la classifica dopo la gara odierna:

 1° Elio Benenati 25 punti

 2° Sandro Osvaldo 20 punti

 3° Franco Mollica 16 punti

 4° Bartolino Costa 13 punti

 5° Marcello Osvaldo 11 punti

 6° Agostino Sciacca 10 punti

 7° Gaetano Zangari 9 punti

 8° Alfredo Oliveri e Nunzio Rando 8 punti

 10° Mario Osvaldo e Nino Rando 7 punti

 12° Domenico Re e Giovanni Carcione 6 punti

 Prossimo appuntamento nella piazza di Lingua il giorno di Capodanno alle ore 14,30

E alla fine delle ostilità tutti a brindare... (Foto di Santino Ruggera)

Alcuni scatti della Ciappuliata di Santo Stefano realizzati da Sandro Osvaldo

 

26 DICEMBRE  SALINA POETICA 2015, VINCE GUENDALINA CIRILLO CON LA POESIA "BRICIOLE D'AMORE".

L'edizione di Salina Poetica 2015 ha visto la sua conclusione nella giornata di ieri nella serata della Tombola dei Ricordi. La giuria presieduta dalla Professoressa Maria Mammana ha con i suoi voti decretato la vittoria di Guendalina Cirillo con la poesia "Briciole d'amore". L'ideatore del concorso Teodoro Cataffo, a fine serata, ha voluto ringraziare ancora una volta tutti coloro che con affetto e passione seguono dal 2013 questo appuntamento culturale e ha dato il via alla "Salina Poetica Natalizia" i cui componimenti in numero massimo di 2 per partecipante, anche non inediti purchè mai presentati in concorsi e/o gare, dovranno essere inviati entro le ore 12,00 del 29.12.2015 all' indirizzo e-mail teodorocataffo@libero.it

 

 BRICIOLE D'AMORE di Guendalina Cirillo

  Non mi dovevi far nascere

  se sapevi di non poter sopportare

  il peso della mia cattiveria.

  Dovevi cancellare,

  quella notte lugubre di Novembre.

  Dovevi cancellare la mia anima.

  Ma tu cos' hai in quell' involucro di madre?

  Palpita un cuore?

  Io non lo sento, è lontano da me.

  Sai che mostri orribili

  perseguitano la mia mente?

  Dovevi proteggermi

  anche dopo tante delusioni.

  Dovevi proteggermi.

  Dovevi stringermi tra le tue braccia

  per non distruggere la mia vita.

  Perché, perché non l' hai fatto?

  Mi hai lasciata andare

  è stata la fine.

  Tu sai

  che non avrei retto al dolore.

  Ora in questo ghiacciaio

  che è diventato il mio cuore

  con ritmi senza amore

  tu non torni

  non afferri quest' ultima briciola

  della mia ragione

  per salvarmi

  da questo dolore

  che tutti i giorni

  rapisce il mio cuore.

  Siamo state nella stessa stanza

  e ti guardavo

  con gli occhi stupiti dall' amore

  non mi hai sentito

  non mi hai visto

  ormai non ti appartengo più

  eppure anche io sono stata

  come gli altri

  nel bozzolo fatato

  del tuo ventre.

 Anche io ero un fiore del tuo giardino

 che si è spento

 prima del tempo destinato.

 Non ho parole.

 vorrei solo il tuo amore.

 Chissà se i tuoi occhi un giorno

 incontreranno ancora i miei

 e finalmente

 asciugherai quella lacrima

 che è lì da tutta la vita.

25 DICEMBRE  DIVERTIMENTO ED EMOZIONI PER "LA TOMBOLA DEI RICORDI" DI SANTINO RUGGERA

Tre ore di allegria, premi ed emozioni stasera durante la tradizionale "Tombola dei ricordi" ideata qualche anno fa da Santino Ruggera. Ormai una consuetudine di successo che anche quest'anno si è ripetuta in un'atmosfera di sincera festa.

24 DICEMBRE  LUNA PIENA A NATALE: L'ULTIMA VOLTA E' SUCCESSO NEL 1977.

 

Sarà un Natale astronomicamente speciale. Il cielo della notte più affascinante dell’anno sarà illuminato dalla luna piena. Molti crederanno che non c’è nulla di strano in un plenilunio: per molti versi è vero, nulla di strano se non fosse per il fatto che la coincidenza della luna piena a Natale, è un evento astronomico non frequente. L’ultima volta accadde nel 1977, 38 anni fa, e se qualcuno dovesse perdere questo imminente appuntamento, dovrà armarsi di buona pazienza ed attendere 19 anni, nel 2034. Postiamo a corredo dell'articolo una foto dell'amica Sandro Osvaldo scattata proprio quest'oggi.

24 DICEMBRE  LENI: ADOTTATA LA REVISIONE DEL PIANO REGOLATORE GENERALE.

Proprio sotto le feste natalizie, il Comune di Leni (nella foto panoramica di Antonio Brundu) vede adottata la tanto attesa Revisione del Piano Regolatore Generale. Lo scorso mercoledì 23 dicembre, infatti, il commissario Pietro Coniglio – dirigente del Dipartimento regionale urbanistico dell’Assessorato Territorio e Ambiente – ha adottato la succitata Revisione tramite apposita delibera sostitutiva. Il Piano, a partire da giovedì 24, è stato pubblicato sul sito istituzionale della municipalità salinese e vi rimarrà per i canonici 20 giorni più 10 dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, qualora si dovessero formulare eventuali osservazioni. Nel contempo è stata avviata la consultazione pubblica della Valutazione Ambientale Strategica (VAS) relativa al piano stesso, che durerà 60 giorni. Una volta chiuso l’intero iter, si procederà alla trasmissione presso l’Assessorato competente per l’approvazione definitiva.

 

Di fatto, Leni risulta il primo dei tre Comuni dell’isola di Salina ad avere adottato un Piano Regolatore. Più precisamente, nel 1989. La revisione del presente Piano Regolatore Generale discende dalle direttive adottate dal Comune stesso con delibera consiliare n° 2 del 07.02.2001, ai sensi dell’art.3 comma 7 della L.R. n.15/1991, a seguito della quale è stato redatto lo Schema di Massima, a sua volta adottato con delibera n° 27 del 28.09.2011. Il presente Piano discende dunque da questo Schema, nonché dal programma triennale delle opere pubbliche, dalle scelte e dagli orientamenti che nel frattempo l’Amministrazione ed il Consiglio hanno assunto. Una pianificazione che, analizzando il contesto locale, tiene conto delle evoluzioni antropico-naturali dell’intera isola. La nomina del commissario è stata attuata dall’Assessorato nei mesi scorsi dopo l’astensione del Consiglio comunale sull’argomento (art. 176 dell’Ordinamento Enti Locali). «Non sono intervenuto modificando nulla – ha poi detto il commissario Pietro Coniglio –; questo Piano deriva, pedissequamente, dallo Schema di Massima approvato a suo tempo dal Consiglio».

 

«Desidero ringraziare il commissario ad acta per il lavoro svolto – ha dichiarato a tal proposito il sindaco Riccardo Gullo –. Quanto da lui fatto, come conseguenza delle decisioni già adottate dall’Amministrazione comunale di Leni, viene a completare, insieme al Piano Regolatore del porto già posto in pubblicazione, una programmazione complessiva del territorio che permetterà nel prossimo futuro di realizzare le opere necessarie al suo sviluppo».

Articolo Michele Merenda

24 DICEMBRE  IL PENSIERINO DELL'AMMINISTRAZIONE LO SCHIAVO PER GLI ANZIANI DEL PROPRIO COMUNE

Quest'oggi gli operai comunali Antonio Barca e Bruno Trimboli sono stati impegnati nella consegna del regalo di natale che l'amministrazione Lo Schiavo, come ogni anno, ha voluto inviare agli ultra ottantenni del proprio comune.

23 DICEMBRE  IL POETARE DI MARCO MIUCCIO: "FUORI ORARIO"

“Fuori orario”!

Ogni anno in questo mese

Senza mai troppe pretese

Mi cimento in qualche rima

Come ho già fatto prima

La poèsia di Natale

È ormai un classico mondiale

Con una rima baciata

Puoi lanciàr qualche frecciata

Bacchettare chi gestisce

Ed a volte non capisce

Che giocare coi trasporti

Fa arrivare ai ferri corti

Sulla pelle degli utenti

Che non sono mai contenti

Di chi deve garantire

La roba territoriale

Si chiama “continuità”

Un valore per chi l’ha

Un diritto per chi spera

Un dovere, una chimera

Quindi tutti a subìre

Senza poter dissentire

Su quei nuovi orari strani

Non ci venga tra le mani

Chi li ha fatti e progettati

Già so dove partoriti

Sono sicuro e non son fesso

Li han pensati sopra il…

I ragazzi della scuola

Vi ringrazian con la Ola

Per raggiunger l’istituto

Partiranno a spron battuto

Solo qualche ora prima

L’oro in bocca ha la mattina

Certo non sono contenti

Dei bei vostri insegnamenti

Il mercato ha le sue regole

Ma sul popolo son tegole

Cascano tra capo e collo

Per un visto o per un bollo

Qui si tratta di denaro

Quello che vi è tanto caro

Quello che “move lo mondo”

E non basta un Girotondo

Per tornare un po bambini

Per non essere cretini

Per capire che il subìre

É un continuo divenire

Dove còntan gli interessi

E noi siamo sempre i fessi

Che se devono viaggiare

Sai gli tocca programmare

Anche un semplice bisogno

Ed a dir non mi vergogno

Vi va ben politicanti

Che non siamo così tanti

A capire che si usa

Ed a volte un po si abusa

Dietro scontri di sistema

C’è soltanto un problema

Il guadagno senza freni

E per noi solo veleni

Altro che un Buon Natale

Ci finisce sempre male

Limitati nelle corse

Per riempire le altrui borse

Aspettiam la soluzione

Prima ancor della stagione

Auguriam col nuovo anno

Solo un piccolo malanno

A chi col culo degli altri

Sì comportan come scaltri

Buon Natale anche a voi

Perchè anche se non vuoi

Siamo sulla stessa barca

Per fortuna non è un’arca

E noi non siamo animali

Siamo umani, tutti uguali

Non vogliamo la pietà

Vogliam solo dignità

Quindi un po più di rispetto

Per un popolo costretto

A vivere attendendo

Che il vostro dividendo

Sia più che soddisfacente

Che risulti conveniente

Che non siate mai costretti

A campare a denti stretti

Ora chiudo che son lungo

Prima che poi troppo pugno

Buone Feste a chi decide

E la torta si divide!

 

23 DICEMBRE  SALINA POETICA NATALIZIA 2015-2016

Questa Edizione di Salina Poetica Edizione Natalizia:

 il 25.DICEMBRE.2015 :

 > a) ore 21,30 e seguenti, all’interno della Tombolata dei RICORDI ci sarà il momento dedicato alla proclamazione della poesia vincitrice del °Concorso Agosto 2015°.

 > b) sarànno ricordati i componimenti che hanno vinto nelle edizioni 2013, 2014, 2014/2015 (Natale), 2015.

 > c) sarà comunicato l’andamento della Edizione “Festiviità Natalizie” di questo anno;

 > ricordate le date e le modalità per la partecipazione odierna

 > e presentata la Commissione del Giudizio.

 > --- il 30.DICEMBRE.2015 :

 > 1) ore 21,30 e seguenti, all’interno della Tombolata degli AUGURI, i partecipanti alla odierna edizione presenteranno e leggeranno le loro poesie.

 > 2) A fine serata sarà proclamata la poesia “”Vincitrice Edizione Natalizia 2015/2016””.

REGOLE ESSENZIALI PER QUANTI VOGLIONO PARTECIPARE A “”SALINA-POETICA”” ODIERNA EDIZIONE NATALIZIA 2015/2016.

 > 1) i componimenti in numero massimo di 2 per partecipante, anche non inediti purchè mai presentati in concorsi e/o gare, devono inviarsi da ora fino alle ore 12,00 del 29.12.2015 al seguente indirizzo e-mail : teodorocataffo@libero.it

23 DICEMBRE  SPEGNE OGGI 90 CANDELINE A ZA' MARINA LORINO.

 Festeggia oggi 90 anni 'a zà Marina Lorino vedova Costa. Al coro di auguri si unisce anche la nostra redazione.

22 DICEMBRE  NUOVE CORSE USTICA LINES: PROTESTA IL SINDACO LO SCHIAVO.

“Chiesto all’assessorato competente immediato ripristino della corsa Ustica Lines da Salina delle 7.20 fondamentale per gli studenti. Chiesto ripristino vecchio orario partenza del Messina essendo inconcepibile partenza prevista alle 5.30. Pur subendo riduioni, che siano previste con cognizione delle reali necessità dei territori”. Questo il post su Facebook del Sindaco, Massimo Lo Schiavo.

22 DICEMBRE  SALINA PENALIZZATA DALLE NUOVE CORSE DELLA USTICA LINES.

I nuovi orari della partenze Ustica Lines in vigore da oggi e predisposte in base ai fondi regionali disponibili per la manifestazione d’interesse hanno penalizzato in particolare l’isola di Salin. Le prime partenze del mattino per Lipari, Vulcano e Milazzo sono alle 5,30 ( da Santa Marina) e alle 5,45 da Rinella (unica). Soppresso il collegamento delle 14,00 da Messina che ora avverrà direttamente da Reggio Calabria.

 

22 DICEMBRE  LE MANIFESTAZIONI NATALIZIE DEL COMUNE DI MALFA.

21 DICEMBRE      SI E' CHIUSO CON UNA DISCRETA AFFLUENZA IL MERCATINO DI NATALE DEL COMUNE DI SANTA MARINA SALINA.

Sì è chiuso ieri il mercatino di Natale di Santa Marina Salina con una discreta  presenza di pubblico e di bancarelle.

21 DICEMBRE      SERVIZIO RACCOLTA RIFIUTI AFFIDATO SENZA GARA: REGIONE SEGNALA ALL'ANTI CORRUZIONE 74 COMUNI TRA CUI ANCHE QUELLO DI  MALFA.

(ilmattinodisicilia.it)Nuovo capitolo nel continuo stato di emergenza per la raccolta dei rifiuti in Sicilia. La Regione infatti ha segnalato all’Autorità Nazionale Anti Corruzione i 74 comuni siciliani che hanno affidato, con ragioni di urgenza, il servizio di raccolta, senza fare alcuna gara. Lo rivela il Giornale di Sicilia oggi in edicola. Sarebbero in questo modo state aggirate le norme anticorruzione, con la duplicazione dei costi (il servizio, infatti, è già appaltato dai vari Ato o Srr). L’assessore Vania Contrafatto ha denunciato il caso a Raffaele Cantone e alle Procure della Repubblica e della Corte dei Conti. Sono già 74 i sindaci su cui l’assessorato ha acceso i riflettori.

 

Nel mirino sono finiti gli affidamenti diretti fatti sfruttando l’articolo 191 del decreto legislativo 152 del 2006, che dà mano libera in caso di emergenze che mettono a rischio la salute pubblica. Quindi, non c’è la raccolta rifiuti, e i Sindaci, per evitare che le città si colmino di rifiuti, ricorrono alla procedura d’urgenza. Ma spesso lo stop alla raccolta dei rifiuti nasce dal fatto che i Sindaci non pagano le loro quote, ad esempio, all’Ato, che non può pagare gli operai, che quindi scioperano e non fanno la raccolta. E allora com’è che alcuni Sindaco non hanno i soldi per la gestione ordinaria dei rifiuti e invece li trovano per le emergenze? «In Sicilia accade di frequente che i sindaci non paghino le quote di propria competenza agli Ato. A quelpunto però l’Ato non può pagare i dipendenti, che normalmente scioperano lasciando le città invase dai rifiuti spiega Contraffatto al Giornale di Sicilia. «Ma così – precisa la Contrafatto – si duplica il costo che riguarda il personale. Perchè quello degli Ato deve comunque essere pagato mentre poi spunta quello degli appalti dei sindaci».

 

I 74 Comuni che finora hanno assegnato il servizio di raccolta senza gara d’appalto hanno scelto fra varie tipologie di procedure: c’è chi ha optato per l’affidamento diretto, chi per la trattativa negoziata, altri hanno dichiarato di aver prima svolto indagini di mercato e poi fatto la trattativa diretta. Ecco l’elenco dei Comuni che hanno sfruttato l’odinanza di emergenza, fornito dall’assessorato ai Rifiuti e pubblicato dal Giornale di Sicilia: Provincia di Agrigento: Casteltermini, Castrofilippo, Comitini, Grotte, Joppolo Giancaxio, Lampedusa, Montallegro, Porto Empedocle, Racalmuto, Raffadali, Ravanusa, San Giovanni Gemini, Santa Elisabetta, Sant’Angelo. Provincia di Catania: Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Acireale, Belpasso, Biancavilla, Bronte, Castiglione, Fiumefreddo, Giarre, Gravina,Motta Sant’Anastasia, Ragalna, Sant’Agata Li Battiati, San Michele di Ganzaria, Santa Venerina, Scordia, Tremestieri.

 

 Provincia di Messina: Acquedolci, Capri Leone, Castroreale, Furci Siculo, Galati Mamertino, GioiosaMarea, Malfa, Milazzo, Montalbano Elicona, Naso, Novara di Sicilia, Patti, Reitano, Roccavaldina, Rodì Milici, Santa Lucia del Mela, San Piero Patti, San Salvatore di Fitalia, Santo Stefano di Camastra, San Marco D’Alunzio. Provincia di Palermo: Bagheria, Bisacquino, Campofelice di Roccella, Chiusa Sclafani, Ciminna, Giuliana, Monreale, Roccamena, San Cipirello, Ventimiglia, Villafrati. Provincia di Ragusa: Giarratana, Modica, Ragusa. Provincia di Siracusa: Augusta, Carlentini, Noto, Pachino, Sortino. A questi occorre aggiungere: Campobello di Mazara e Castelvetrano nel Trapanese, Leonforte (En) e San Cataldo.

20 DICEMBRE  GLI AUGURI ALLA COMMERCIALISTA  MARINA LONGO PER I SUOI PRIMI 25 ANNI DI LAVORO.

Complimenti ed auguri alla commercialista Marina Longo per i suoi 25 anni di lavoro ! Con la sua professionalità, con la sua onestà e con il suo paziente lavoro è stato di grande aiuto e punto di riferimento per tanti isolani.

20 DICEMBRE  CALCIO TERZA CATEGORIA, MALFA SCONFITTO FUORICASA PER  3-0.

Sonora sconfitta per il Malfa sul campo dell'Arci Grazia per 3-0.

20 DICEMBRE  ARRIVANO ANCHE QUEST'ANNO "LA TOMBOLA DEI RICORDI" E "IL TESTA DI QUIZ".

19 DICEMBRE  SERIE C2 CALCIO A 5, UN SUPER SALINA ASFALTA IL SAPONARA NELL'ULTIMA GARA DEL 2015.

Inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno del Salina vittorioso per 6-3 nella tana del Saponara. Questi i marcatori del Salina: Gianluca Re 5 reti e acuto di Diego Micera.

19 DICEMBRE  NELLA SERATA DELLA TOMBOLA DEI RICORDI DEL 25 DICEMBRE LA PROCLAMAZIONE DELLA POESIA VINCITRICE DI SALINA POETICA 2015.

NELLA SERATA DELLA TOMBOLA DEI RICORDI DEL 25 DICEMBRE LA PROCLAMAZIONE DELLA POESIA VINCITRICE DI SALINA POETICA 2015

 Gli ideatori – organizzatori di SalinaPoetica, Teodoro e Santino, rispettivamente patron di “Porto Bello” e della “ Cannata “, INFORMANO CHE :

 > ---motivi tecnici e di lavoro hanno determinato la mancata realizzazione del Concorso in data 04.08.2015;

 > ---si vuole tuttavia tutelare il diritto consolidato dai partecipanti di Agosto grazie ai voti comunicatici dai Commissari del giudizio ;

 >RAGION PER CUI nella prima serata in cui si presenterà “SalinaPoetica” NATALE 2015/2016 durante la serata della Tombola dei Ricordi, verranno lette le prime tre poesie classificate per la data del 04.Agosto.2015 e verrà proclamata la vincitrice.

 Quindi, sistemato quanto lasciato in pendenza, si potrà dare il via alla Kermesse delle festività natalizie 2015/2016.

 POST SCRIPTUM

 CON UNA PROSSIMA COMUNICAZIONE L’ORGANIZZAZIONE PRESENTERA’ modalita’ e regole per il c o n c o r s o natalizio/invernale.

 

18 DICEMBRE  LE MANIFESTAZIONI NATALIZIE DEL COMUNE DI S. MARINA SALINA.

17 DICEMBRE  L'ASD SALINA CHIUDE CON UNA SCOPPIETTANTE VITTORIA IL GIRONE D'ANDATA DI SERIE C2.

SALINA-SIAC 12-7

Marcatori: Gianluca Re (6), Juary (3), Mirko Taranto, Riccardo Lopes, Saverio Mandarano.

Scoppiettante vittoria per il Salina nel recupero odierno contro la Siac surclassata con un perentorio 12-7. Tifosi in festa per la conquista della qualificazione in Coppa Italia ed il rientro nella zona Play Off con l'aggancio del quarto posto. Primi gol con la casacca del Salina per il mito Juary (tripletta per lui) e per il giovanissimo Saverio Mandarano che alla sua seconda apparizione ha segnato il primo gol della sua breve carriera di calciatore.

16 DICEMBRE  DA GIOVEDI' A SABATO ATTRACCHI NEL SOLO PORTO DI RINELLA IN ALCUNE FASCE ORARIE.

COMUNICATO STAMPA

Si informa la popolazione che nei giorni 17, 18 e 19 dicembre 2015, al fine di eseguire alcuni lavori urgenti di livellamento del fondale antistante il porto, al fine di consentire le operazioni di transito e ormeggio in sicurezza di navi ed aliscafi, il porto commerciale di Santa Marina Salina sarà interdetto a tutte le operazioni navali dalle ore 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00. 

Nelle suddette fasce orarie navi ed aliscafi opereranno esclusivamente dallo scalo di Rinella. Saranno garantite le partenze e gli arrivi delle principali fasce orarie che permettano a studenti e pendolari di subire il minor disagio possibile.

Ci scusiamo per il disagio.

L’Amministrazione Comunale

 

16 DICEMBRE  TANTI AUGURI "DOTTORE", SI E' LAUREATO IN SCIENZE DELL'ARCHITETTURA CON 110 E LODE DAVIDE ISAJA. Si è laureato in scienze dell'architettura con 110 su 110 con lode all'Università degli studi di Reggio Calabria Davide Isaja. La tesi discussa trattava la progettazione di un centro di ricerca per la fauna marina da realizzarsi nel Comune di Santa Marina Salina nel laghetto di Lingua. Successivamente al voto la Commissione all'unanimità ha deciso che questa tesi verrà pubblicata. Al neodottore i nostri complimenti e i migliori auguri per un futuro ricco di successi e ai genitori Gaetano e Teresa le nostre felicitazioni.

15 DICEMBRE  LA STOCCATA PRENATALIZIA DELL'ASSESSORE LINDA SIDOTI.

Non poco amareggiata è l'assessore del Comune di S. Marina Salina Linda Sidoti che sul proprio profilo facebook ha così scritto: "Che posto meraviglioso Salina....peccato che solo a belle parole vestite di sorrisi si costruiscono cose fantastiche perché poi nella realtà quotidiana accanto a te tramano sottili disegni architettonici che mirano solo a distruggere tutto. Chissà dove ci porterà tutta questa cattiveria, questa invidia smisurata.....questa strana mania di fare gruppi meravigliosi poggiati sul niente. Buon Natale finti buoni ,buon Natale falsa gente.....sicuramente per voi sarà un meraviglioso Natale!"

14 DICEMBRE  TERRA MADRE DAY A SALINA DOVE SI MANTIENE L'IDENTITA' CULTURALE.

Oltre un centinaio di persone hanno partecipato alla nuova occasione d’incontro della “Festa del Pane e dell’olio nuovo”, svoltasi Domenica 13 Dicembre, presso l’antico frantoio di Rinella, nel Comune di Leni dell’Isola di Salina.

Il tradizionale momento conviviale, che per il terzo anno consecutivo, dalla sua ben più lunga tradizione, viene organizzato in concomitanza con la celebrazione del “Terra Madre Day”, con la partecipazione della Comunità del Cibo “Salina Isola Slow” della Condotta “Isole Slow Siciliane”, ha visto l’inaugurazione del restaurato frantoio, esempio di locale archeologia industriale, datato 1912.

La perfetta macchina organizzativa dell’associazione “Amici del Frantoio” della Presidente Melania Argentaro e dell’Amministrazione Comunale di Leni, con la laboriosa vice-sindaco Tina Pollicino, a coadiuvare l’appassionato Sindaco Riccardo Gullo, ha permesso di far gustare il prodotto locale ai tanti convenuti, individuato, come ricordato dal primo cittadino “…in un prodotto semplice, la cui trasformazione “meccanica”, derivante dalla semplice spremitura diretta del frutto, senza la necessità di processi chimici, è simbolo antico di dono della terra, il cui valore ha avvicinato i popoli del bacino del mare nostrum!

Restaurare l’antico frantoio era per la Comunità un dovere morale, che simboleggia la cura e la conservazione delle tradizioni più antiche, che rappresentano la propria identità culturale”!

Al momento socio-culturale, è seguito l’apprezzatissimo momento conviviale, con le diverse tipologie di pane “di casa” che è stato preparato dalle tante famiglie del borgo, accompagnato da prodotti locali ed a km. zero, senza far mancare il vino delle tante cantine locali, in pieno rispetto delle tradizioni dell’isola e del “Buono, Pulito e Giusto”!

Importante attenzione all’ambiente, con l’utilizzo di vettovaglie totalmente compostabili, in amido di mais e Mater-bi, messe a disposizione dalla famiglia Caruso, nella persona della “brillante” Martina, fresca di stella Michelin, nonchè raccomandazioni, da parte degli addetti alla distribuzione, di riduzione degli sprechi, riciclo e riutilizzo, con l’assegnazione di un unico piatto e bicchiere ad ogni convenuto.

Il Fiduciario della Condotta “Isole Slow Siciliane” Salvatore d’Amico, con la referente di Comunità “Salina Isola Slow” Marzia Beninati, hanno ricordato le attività svolte e presentato quelle in programma, con un nuovo pensiero rivolto all’assenza del compianto membro del comitato di Condotta, Roberto Rossello!

Presente una delegazione della Comunità “Filicudi Isola Slow”, che ricordiamo, martedì 15 Dicembre, in mattinata, presso la scuola di Filicudi, a seguito del benestare della Dirigente scolastica Mirella Fanti, inaugurerà il progetto “Tutti giù per terra”!

La creazione di un orto didattico in cui i bambini dell’istituto potranno coltivare i prodotti, con attenzione per quelli autoctoni, di cui si sta perdendo la memoria, in pieno rispetto della stagionalità, seguendo tutte le fasi della crescita, grazie alla collaborazione di soci dallo spiccato senso e sapere agricolo.

La manifestazione, dal sapore di antico, di semplicità, di comunità, è grande esempio di come, la partecipazione attiva alla vita sociale di un luogo, simbolo delle Comunità insulari “resilienti”, produca risultati, in termini di attrattiva e capacità d’accoglienza, fattore che potrebbe e dovrebbe essere l’unico obbiettivo sostenibile per qualunque Amministrazione, valorizzando “ciò che c’è” e non progettando ciò che non è un bene di prima necessita!

Al prossimo anno, con il sogno di creare una possibilità di destagionalizzazione turistica legata alla prossima edizione; nel frattempo, vi facciamo venire la voglia con il link della pagina Facebook dell’evento, dove troverete le foto della serata:

https://www.facebook.com/events/1660927084154408/

Per chi vorrà, domani 15 Dicembre a Filicudi, partenza da Lipari con Aliscafo delle 08.10 della Siremar – CdI, passaggio da S.M. Salina ore 08.30, da Rinella alle ore 08.50, con arrivo intorno alle ore 09.30.

Rientro con partenza alle ore 16.30, Arrivo a Rinella ore 17.10, a S.Marina ore 17.30, a Lipari ore 18.00!

Daniela Tagliasacchi, le insegnanti, i bambini e la Comunità del Cibo “Filicudi isola Slow” vi aspettano per un importante momento di aggregazione!

Il Segretario della Condotta “Isole Slow Siciliane”

Facebook: https://www.facebook.com/isoleslowsiciliane?ref=bookmarks

Twitter: https://twitter.com/IsoleSlowSicily

Mail: isoleslowsiciliane@gmail.com

 

14 DICEMBRE  RIMESSO A NUOVO DALL'AMMINISTRAZIONE GULLO IL VECCHIO FRANTOIO DI RINELLA.

L’isola di Salina continua a valorizzare i propri patrimoni storico-culturali, recuperando stavolta un suo antico e prezioso frantoio ubicato a Rinella, frazione del Comune di Leni. Domenica scorsa, infatti, a seguito della conclusione dei relativi lavori di recupero e valorizzazione, è tornata ufficialmente a vivere la vecchia struttura produttiva datata 1912 (come riportato nell’arcata centrale). In questa occasione, l’amministrazione comunale di Leni, in collaborazione con i soci attivi di “Slow Food” (presenti per la serata soci di Salina, Filicudi e Lipari) e degli “Amici del Frantoio”, ha organizzato l’undicesima edizione di una delle ricorrenze isolane più amate: la “Festa del Pane, dell’Olio e del Vino Nuovo”.

 

L’evento si è svolto all’interno dell’edificio stesso, registrando una grande ed entusiasmante affluenza di pubblico. Diverse tipologie di pane cotto nel forno a legna, condito con l’olio nuovo isolano ed altri gustosi ingredienti, di fronte all’imponente macina in pietra lavica che ha schiacciato olive fino agli anni ’50 del ‘900 sopra la grande base con scolatoio (detta “petra d’a vita”), anch’essa in pietra lavica. Non manca poi la dimensione spirituale: con la struttura è stata infatti ripresa anche l’adiacente edicola votiva di S. Gaetano (patrono di Rinella), che doveva propiziare la benevolenza divina. Sono stati recuperati, inoltre, l’antico focolare per riscaldare l’acqua e due vasche esterne; una di raccolta e l’altra di smaltimento delle acque di risulta.

Il sindaco di Leni, Riccardo Gullo, nel suo discorso ha evidenziato l’importanza del recupero della memoria e delle tradizioni contadine, sottolineando come l’ubicazione del frantoio, insieme agli uliveti che si trovano attorno, sia parte connotante del paesaggio e della presenza umana nel territorio di Salina. Ha ricordato altresì come, dopo l’inaugurazione del museo civico di Lingua, nella cui sede principale era stata già recuperata una struttura simile, questo avvenimento assuma particolare importanza nel continuare l’opera di recupero e valorizzazione del patrimonio storico nonché delle tradizioni dell’intera isola.

Articolo di Michele Merenda

13 DICEMBRE  CI HA LASCIATO LA SIGNORA MARIA FERRAZZO VEDOVA ZUCCHINI

Si è spenta serenamente all'età di 89 anni la signora Maria Ferrazzo vedova Zucchini. Le esequie saranno celebrate nella giornata di domani nella chiesa di S. Marina Salina. Ricordando la sua bontà, dolcezza, riservatezza e totale dedizione della vita alla famiglia la redazione del Salinanews porge ai figli e a tutti i familiari le più sentite condoglianze. 

13 DICEMBRE  CALCIO TERZA CATEGORIA, MALFA ACCIUFFATO DOPO ESSERE STATO IN VANTAGGIO DI BEN TRE LUNGHEZZE.

Pari casalingo per 4 a 4 del Malfa contro il Ramet. Risultato che sa di beffa poiché il Malfa a mezz'ora dal termine era in vantaggio per 4-1. Marcatori del Malfa Adam Bennani con una tripletta e Giosuè La Mancusa.

Non basta la tripletta di Adam Bennani, Malfa ancora alla ricerca della prima vittoria

12 DICEMBRE  "TERRA MADRE DAY" DOMANI NEL COMUNE DI LENI.

12 DICEMBRE  SERIE C2 CALCIO A 5, SALINA BLOCCATO SUL PARI IN CASA DEL PGS LUCE

Stavolta non basta la doppietta di Gianluca Bazooka Re al Salina per avere la meglio sull'ostico PGS Luce. Giusto comunque il 2-2 finale tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto.

11 DICEMBRE  APRE I BATTENTI IL MERCATINO DI NATALE DI SANTA MARINA SALINA.

11 DICEMBRE  PER LA PRIMA VOLTA UNA STELLA MICHELIN AD UNO CHEF DI SALINA: SE L'E' AGGIUDICATA MARTINA CARUSO

L’isola più verde delle Eolie saluta il prestigioso riconoscimento tributato ad una delle sue figlie più giovani. La chef Martina Caruso, infatti, il 10 dicembre è stata insignita della Stella Michelin ed inserita nella relativa “Guida 2016”. Premiata nella sede della Mercedes a Milano, Martina – 26 anni il 22 dicembre – risulta essere la più giovane chef donna in assoluto a poter vantare tale premio. Record assoluto, quindi. Un ulteriore patrimonio di cui può oggi vantarsi l’isola di Salina. “Piatti gustosi – si legge, tra le altre cose, nel commento dei giudici – dove emerge la straordinaria capacità della cuoca nell’interpretare ricette tradizionali locali con fantasia ed originalità. Ottima cucina. Buon livello. Charme o carattere particolare”.

Una notizia giunta alla diretta interessata con alcuni giorni di anticipo, senza nessun preavviso, con l’obbligo di tener tutto top secret fino al momento della premiazione. «Appena l’ho saputo – ha dichiarato Martina Caruso – ci ho messo un po’ a metabolizzare, ero molto confusa. Dopo un’oretta mi sono fermata, ci ho pensato bene… e ho scaricato un pianto di felicità, di grande gioia. Ne ho parlato con la mia famiglia e con i miei collaboratori, perché tutti i sacrifici e le tensioni le abbiamo vissute sempre insieme, raccomandando di non far trapelare la notizia. Mi sentivo di condividere con loro questa soddisfazione fin dal primo istante. Bello anche dividere questa premiazione con l’altro giovane chef siciliano premiato con una stella, Giovanni Santoro di Linguaglossa, con cui ci siamo spalleggiati durante la cerimonia». Tre i piatti citati per la consegna del premio: linguine con latte di mandorla e vongole; baccalà in pastella di ceci con peperone e sorbetto al sedano; gelato al cappero.

 

Martina Caruso è attualmente lo chef del Signum di Malfa, struttura portata avanti da anni dai propri familiari, ma vanta una dura gavetta: scuola alberghiera a Cefalù, luogo in cui faceva pratica in ristorante durante i fine settimana, a cui hanno fatto poi seguito quattro mesi di corso professionale al Gambero Rosso di Roma. Vari stage in Italia e all’estero, tra cui al “Jamie’s Italian” di Jamie Oliver a Londra. «Un’esperienza molto importante per la lingua inglese – ci ha detto Martina –, ma soprattutto per imparare a coordinare tra loro grande velocità e precisione durante il lavoro». L’esperienza più formativa rimane però l’ultima, quella del 2013 a Napoli con lo chef Gennaro Esposito (due stelle Michelin). «Una cucina che si avvicina molto a quella che mi ha trasmesso mio padre – ricorda Martina Caruso –, tipica quindi del Sud e legata ai nostri territori. Giornate di lavoro molto impegnative, ma sempre con una bella atmosfera familiare, in cui mi sono sentita vicina a casa mia».

 

Il premio viene oggi dedicato ad una persona in particolare. «Il mio primo pensiero è andato a Roberto Rossello, produttore locale di capperi che è tragicamente morto il mese scorso in un incidente a soli 35 anni. Abbiamo parlato tanto delle nostre attività, percorrendo una strada assieme, e come amico mi ha sempre dato la forza per andare avanti. Una vittoria dedicata a lui». Vittoria che comunque non vuole essere solo un punto d’arrivo. «Adesso – ha concluso la giovane chef – vorrei creare un mio orto accanto alla struttura, per avere sempre a portata di mano degli ingredienti genuini, della nostra terra. Un valore aggiunto alla mia cucina. Un punto di partenza, appunto. Continueremo a divertirci, perché ciò che facciamo lo realizziamo divertendoci, e a far star bene i nostri ospiti».

Articolo di Michele Merenda

 

10 DICEMBRE  L'ASSESSORE LINDA SIDOTI: "LAVORARE SU SE STESSI E' IL PRIMO PASSO PER CRESCERE FIGLI RISPETTOSI DELLE REGOLE"

A pochi passi dall'arrivo del Natale diamo risalto quest'oggi alla seguente affermazione dell'assessore del Comune di S. Marina Salina Linda Sidoti:Nulla ha tanto valore per i figli come il comportamento esemplare del genitore. Ciò vuol dire che se predichiamo la non violenza (che sia essa fisica o verbale) e poi aggrediamo anche solo a parole il parente, il vicino o chi ci taglia la strada, avremo fornito un esempio assolutamente contrastante con i nostri discorsi civili e pacifici. E, tra i due, passerà soltanto il concetto che l’aggressività è la reazione giusta a qualsiasi tipo di torto o ingiustizia. Perciò, lavorare su se stessi, come persone ancor prima che come genitori, è il primo passo per crescere figli rispettosi delle regole necessarie a una convivenza civile."

10 DICEMBRE  QUALE FUTURO PER LA PESCA A SALINA E NELLE ALTRE ISOLE MINORI SICILIANE? SE NE DISCUTE A FAVIGNANA

“La pesca in Sicilia, quale futuro? Da Expo 2015 alle opportunità della nuova programmazione Europea” sono i temi che verranno sviluppati domani, a partire dalle 10.30, nel Palazzo Florio, a Favignana, nel corso di un convegno organizzato dal Gruppo di Azione costiera per lo sviluppo sostenibile delle zone di pesca delle isole minori che riunisce Favignana, Marettimo, Levanzo, Lipari, Vulcano, Stromboli, Alicudi, Filicudi, Salina, Panarea, Pantelleria e Ustica.

L’obiettivo anche in questa occasione è la promozione del mare e della pesca artigianale, mare come tradizioni, gente, mare cultura, gastronomia e divertimento. Un momento che punta alla promozione del territorio e allo sviluppo della cultura turistica e dell’accoglienza integrate e ad attrarre il turismo in forme nuove con una diversificazione dell’offerta e il potenziamento della fruizione.

09 DICEMBRE  RECUPERO CALCIO TERZA CATEGORIA, MALFA MAMMA MIA CHE BATOSTA.

Si è registrata oggi al comunale di Malfa la più pesante sconfitta casalinga della storia della Polisportiva Malfa. Contro la Città di Roccalumera i giallorossi sono stati sconfitti con un incredibile 8-2. Di Adam Bennani le due realizzazioni del Malfa.

.

09 DICEMBRE  RECUPERO SERIE C2 CALCIO A 5, SUPERBA VITTORIA DI UN SALINA CON GLI UOMINI CONTATI SUL CAMPO DELLA STELLA ROSSA SANTA TECLA.

 Il recupero di campionato per i ragazzi di Mister Re era un impegno fondamentale per riportarsi a ridosso della zona playoff. Che il Salina potesse dominare nel campo della Stella Rossa Santa Tecla era un pensiero che,viste le pesanti assenza di Juary, Diego Micera, Mariolino Puglisi e Ivan Alizzo, forse, nemmeno i giocatori azzurri né Domenico Re avevano fatto alla vigilia. Il Salina dà un segnale forte al campionato di C2 impartendo una dura lezione di calcio ai quotati avversari. Nonostante il Salina fosse con gli uomini contati è riuscito a non far entrare mai in partita la Stella Rossa e concludere l’incontro con una sonante vittoria per 8-4. Marcatori di giornata del Salina l’inarrestabile bomber Gianluca “Bazooka” Re (una cinquina quest’oggi), Mirko “Tarantella” Taranto con un elegantissima doppietta e sigillo del Capitano Davide Osvaldo con un meraviglioso gol dalla propria metà campo. Il presidente Santino Ruggera, che per impegni improrogabili non aveva potuto prender parte alla trasferta, si è fatto trovare raggiante per l’impresa al porto quando i suoi ragazzi hanno fatto ritorno in serata sull’isola. Ragazzi che ancora una volta con cuore, impegno e sacrificio hanno scritto una nuova pagina di storia della la giovane compagine isolana.

07 DICEMBRE  CALCIO TERZA CATEGORIA, SCONFITTO ANCORA IL MALFA.

Ancora sconfitto il Malfa in terza categoria sul campo del Villafranca per 2-0.

06 DICEMBRE  USTICA LINES, LUNEDI' SERVIZI REGOLARI. 

L’Ustica Lines comunica che i collegamenti con le Isole Eolie ed Egadi saranno attivi anche nella giornata di lunedì 7 dicembre.  Tale decisione è stata presa dalla Società, che mostra ancora una volta il proprio senso di responsabilità, cercando di limitare i disagi dell’utenza, al fine di venire incontro alla richiesta in questo senso avanzata sia dai Sindaci delle Isole minori sia dall’Assessore Regionale ai Trasporti, che ha convocato l’Ustica Lines per lunedì pomeriggio alle 15.

05 DICEMBRE  USTICA LINES SOSPENDE I COLLEGAMENTI MARITTIMI DA LUNEDI'.

La Regione siciliana annulla i bandi aggiudicati nel 2014 alla società che si trova costretta ad interrompere i servizi con le Eolie e con le Egadi

Con provvedimento n. 2960 del 3 Dicembre 2015, notificato nel pomeriggio del 4 dicembre, la Regione Siciliana ha comunicato di avere proceduto all’annullamento dei bandi delle gare espletate nel febbraio 2014 ed aggiudicate in via definitiva all’Ustica Lines.

In dipendenza della decisione assunta dalla Regione, la Società Ustica Lines è costretta, suo malgrado, ad interrompere i collegamenti con le Isole Egadi ed Eolie.

Al fine di limitare i disagi all’utenza, in considerazione dei tempi ristretti della comunicazione pervenuta dalla Regione, l’Ustica Lines assicurerà le corse fino alla sera di domenica 6 dicembre.

A partire da lunedì mattina nessun collegamento potrà essere effettuato.

L’Ustica Lines si scusa con la clientela per i disagi e le conseguenze, determinati da decisioni non dipendenti dalla propria volontà.

 

05 DICEMBRE  SERIE C2 CALCIO A 5, SPETTACOLARE RIMONTA DEL SALINA: SOTTO DI TRE RETI VINCE PER 10-4 CONTRO IL MERIVEN

Marcatori Salina: Gianluca Re (8), Mirko Taranto (2)

04 DICEMBRE  AVIS, RACCOLTA DI SANGUE IN MEMORIA DI ROBERTO ROSSELLO.

Domenica 13 Dicembre p.v., presso l’U.D.R. istituita nell’Ospedale di Lipari, dalle ore 8,00 alle ore 13,00, verrà effettuata una raccolta di sangue straordinaria dedicata a Roberto Rossello, il giovane donatore di Salina che recentemente ha perso la vita in un tragico incidente stradale.

Crediamo sia il modo migliore per ricordarlo ed onorare la sua memoria.

Una persona speciale che oggi continua a vivere in coloro che hanno beneficiato della sua generosità.

L’Associazione ha deciso di riservarla prevalentemente ai donatori di Salina, stante che permangono le problematiche logistiche che impediscono le raccolte nell’isola.

A loro, pertanto, è rivolto l’invito a partecipare numerosi, informandoci preventivamente della propria presenza chiamando i numeri 338.4986021 e 333.6726570

 

03 DICEMBRE  CI HA LASCIATO MARIO PAGLIARO.

Ci ha lasciato l’amico Mario Pagliaro volato in cielo dopo mesi di sofferenze. Padre di famiglia esemplare era prima di tutto una persona perbene sempre sorridente e disponibile. Per diversi anni si è anche impegnato come consigliere comunale nel comune di Santa Marina Salina portando avanti sogni, valori e ideali che potessero servire alla sua Salina. Ai familiari giungano le sentite condoglianze della nostra redazione.

02 DICEMBRE  IL 13 DICEMBRE SI RINNOVA A SALINA IL TERRA MADRE DAY

01 DICEMBRE  SI E' SPENTO A 99 ANNI DON TANINO RE.

Si è spento serenamente a pochi giorni dal suo centesimo compleanno Gaetano Re, per tutti “Don Tanino”. Persona di grande umanità, umiltà e competenza è stato agente della Società Eolia e successivamente Navisarma, Siremar e Compagnia delle Isole. Galantuomo d’altri tempi ha lasciato un grande vuoto nell’intera comunità isolana. Il funerale sarà celebrato domani 2 Dicembre nella chiesa madre di Santa Marina Salina alle ore 15,00. Ai familiari giungano le sentite condoglianze della nostra redazione.

01 DICEMBRE  SPEGNE OGGI 93 CANDELINE A ZA' NUNZIATA GIUFFRE', LA PERSONA PIU' ANZIANA DELLA BORGATA DI LINGUA.

30 NOVEMBRE  CALCIO TERZA CATEGORIA, PRIMO PUNTO PER IL MALFA.

Con il pareggio casalingo per 1-1 è arrivato il primo punto per la classifica della Polisportiva Malfa contro il Cus Unime. La rete giallorossa è stata segnata dalla punta Adam Bennani.

29 NOVEMBRE  SERIE C2 CALCIO A 5, UN SALINA FORTEMENTE RIMANEGGIATO SFIORA IL COLPO AD ACIREALE.

Bel pari per 6-6 del Salina del presidente Santino Ruggera ad Acireale sul campo del Real Aci. La formazione dell'isola verde che, tra squalificati ed infortunati aveva a disposizione solo 5 giocatori, ha anche "rischiato" di vincere la gara. E' stata, infatti, raggiunta a tempo ormai scaduto dopo aver fallito un calcio di rigore ed un tiro libero. Le reti sono state messe a segno Mirko Taranto(3), Davide Osvaldo (2) e Mario Puglisi

29 NOVEMBRE  CONSENTITA LA VENDITA DIRETTA DEL PESCATO NEI PORTI DI S. MARINA SALINA E RINELLA.

Il comandante del porto di Lipari, Paolo Margadonna, ha emanato l’ordinanza n. 62/2015 che consente a partire da oggi alle unità da pesca, iscritte nei registri Navi minori e Galleggianti dell'Ufficio Circondariale marittimo di Lipari e della Delegazione di Spiaggia di Santa Marina Salina, la vendita diretta del pescato al pubblico, direttamente a bordo, nella banchina a giorno del porto di Sottomonastero (sino al 31.05.16), nel molo di Canneto (31.03.16) e nei porti di Santa Marina Salina e Rinella (31.03.16) .

28 NOVEMBRE  E' MORTO PADRE GIUSEPPE AMBRIANO.

Ieri pomeriggio, all'età di 86 anni, ha terminato il suo cammino terreno Padre Giuseppe Ambriano. Per tanti anni sacerdote nelle Parrocchie di Lingua e Santa Marina Salina.  Sacerdote generoso e instancabile sarà sempre nel cuore di tutti coloro che lo hanno conosciuto e stimato. Ai familiari giungano le sentite condoglianze della nostra redazione.

27 NOVEMBRE  CI HA LASCIATO A ZA' CONCETTA LOCANTRO

Ci ha lasciato all’età di 80 anni la signora Concetta Locantro vedova Trimboli. Donna amorevole dai grandi valori umani, moglie incomparabile, mamma e nonna affettuosa . Ai figli Bruno ed Elsa e ai parenti tutti, le condoglianze di Salinenews.

27 NOVEMBRE  IL POETARE DI MARCO MIUCCIO.

IL TOPOLINO E L'ELEFANTE (Ovvero l'aliscafo e la nave... visto come si evolvono spesso i collegamenti marittimi del nostro comprensorio)

Facciamo finta che, anziché una barzelletta, sia una fiaba per bambini:

 

Dedicata agli amici delle 14.45 ed a quelli delle 18.30:

 

Un topolino partì al mattino

 Senza paura nel suo cammino

 Lui affrontava le onde ed il mare

 Senza paura di navigare

 

Più che paura qui manca la voglia

 E se ne escono dalla maglia

 Con un perentorio "fuori c'è mare"

 E così evitano di consumare

 

Ma se ti fermi ed hai un po di pazienza

 Se vuoi parlar di rispetto e decenza

 Non puoi di certo voler accettare

 Che un elefante non possa viaggiare

 

Un elefante che è grande ed è grosso

 Che a confronto è certo un colosso

 Rispetto al piccolo topo di mare

 Ma nonostante non vuol navigare

 

Se questa storia dovesse protrarsi

 Oltre ogni limite senza vergognarsi

 Senza possibili provvedimenti

 Avremo il ruolo degli impotenti

 

Quelli che possono star a guardare

 Senza far altro che zitti subire

 Finché non si trovi una soluzione

 Alle omissioni senza ragione

 

Perchè se viaggia il topolino

 Lo capirebbe anche un bambino

 Che qui lo scandalo diventa eclatante

 Se poi non viaggia l'elefante!

 

(Original by Marco Miuccio)

26 NOVEMBRE  CRISI COMUNI, ARRIVANO I COMMISSARI ANCHE NEI COMUNI DI SALINA.

A fine novembre 256 Comuni siciliani devono ancora approvare i bilanci di previsione, cioè il documento in cui si programma come spendere i soldi per l’anno solare. Scaduta anche l’ennesima proroga che aveva portato il limite al 30 settembre 2015, la Regione ha nominato i commissari che dovranno prima sollecitare e, in caso di necessità, sostituire giunte e consigli comunali. Il 65 per cento degli enti locali dell’Isola è inadempiente. E tra questi ci sono tutti i capoluoghi, a eccezione di Ragusa. «Colpa di una legge nazionale assurda e dell’Ars che l’ha recepita quest’estate alla cieca», spiega Paolo Amenta, vicepresidente dell’Anci Sicilia.

 

I commissari inviati dalla neo assessora alla Funzione pubblica, Luisa Lantieri, dovranno in un primo momento verificare se siano stati predisposti dagli uffici comunali gli schemi per il bilancio. I passaggi successivi saranno diffidare i sindaci a convocare la giunta per gli adempimenti di competenza, ottenere il parere dei revisori dei conti e convocare il consiglio comunale che avrà al massimo un mese di tempo per deliberare dal momento in cui il documento arriverà in aula. I commissari potranno nelle varie fasi sostituirsi sia ai primi cittadini che alle assemblee. In quest’ultimo caso, i consigli andrebbero incontro allo scioglimento.

 

«Per trovare le risorse necessarie a far quadrare i bilanci – spiega Amenta – i commissari avranno libertà di alzare le tasse». Per i consigli comunali oltre il danno anche la beffa. Non solo non potranno incidere sulla reale programmazione della spese, essendo ormai a novembre tutte le somme impegnate, ma si troveranno pure davanti a un bivio: accettare le proposte presumibilmente impopolari dei commissari, o farsi sciogliere. Secondo il vicepresidente dell’Anci, la colpa è da individuare nell’approvazione delle nuove norme di armonizzazione finanziaria. Una legge del governo Renzi che impone ai Comuni di trovare la liquidità per creare un fondo di garanzia a tutela dell’evasione che, storicamente, è molto alta in Sicilia. «Questo significa – precisa Amenta – che un Comune che dovrebbe incassare due milioni di tributi, ma ha un milione di evasione, deve mettere da parte il 36 per cento (è la percentuale fissata per legge ndr) di questo milione. Il tutto alla luce dei tagli dell’ultimo anno da parte della Regione, del 20 per cento, e dello Stato, un altro 15 per cento».

 

Attualmente circa 50 comuni hanno dichiarato il dissesto, il pre dissesto o attendono che il piano di riequilibrio venga approvato. Mentre, come detto, la Regione ha inviato i commissari in 256 Comuni, così ripartiti: ad Agrigento 29, Enna 15, Messina 69, Palermo 60, Ragusa 7, Siracusa 13, Trapani 20 e Catania 43. «Questa legge – continua Amenta – è stata recepita dall’Ars a luglio in fretta e furia senza capirne la gravità, noi come Anci avevamo chiesto di aspettare perché eravamo consapevoli delle conseguenze, invece la Regione continua a camminare al buio, recependo leggi e norme senza pensare alla catastrofe che produce nei territori».

Questi i commissari destinati ai comuni eoliani. Lipari : Angelo Sajeva; Malfa: Carlo Domenico Turraciano; Leni: Carmelo Messina. Santa Marina Salina ha approvato ad agosto il previsionale p.p.

Fonte meridionews.it

25 NOVEMBRE  BARAWARDS 2015, IL SIGNUM CONQUISTA DUE AMBITI PREMI.

Sono stati decretati i vincitori di Barawards 2015: il premio promosso da Bargiornale in collaborazione con Ristoranti, per valorizzare la professionalità e l’innovazione di bar, alberghi e ristoranti. I vincitori dei Barawards 2015 sono stati selezionati grazie ad un elevato numero di voti giunti in redazione: oltre 9.000 per locali e i professionisti e più di 8.000 per i prodotti. I premi sono andati a... 45 locali, 25 professionisti e 12 prodotti innovativi. Il Signum di Malfa (Salina) ha conquistato due ambiti riconoscimenti, confermandosi punto di riferimento nella ristorazione d’eccellenza.
Il Signum si aggiudica il premio come Ristorante d’albergo dell’anno e porta a casa anche il riconoscimento per la giovane e talentuosa Martina Caruso (nella foto con il fratello Luca) che riceve il Premio Rum Diplomatico come Chef dell’anno.

25 NOVEMBRE  SCUOLA CALCIO DI SALINA, NUOVI CAMPIONCINI CRESCONO.

I ragazzini della scuola calcio di Salina hanno con grande entusiasmo iniziato a frequentare le lezioni calcistiche e di vita del Mister Angelo Cervellera che si è dichiarato soddisfatto dell'interesse e delle notevoli capacità di apprendimento dei giovanissimi calciatori.

24 NOVEMBRE  IL DITO SUL LIDO...

La professoressa Mariagiulia Romagnolo ha nel suo profilo facebook puntato il dito contro il lido sorto in località nero postando delle foto che così ha commentato: "Quindi , vediamo se finalmente ho capito.
Nelle foto sottostante ,dove credevo erroneamente vi fosse una macchia mediterranea, abbiamo una discarica ( così mi è stato detto da esperti nel settore)


Nelle foto successive  un arricchimento naturale, una “fruizione” visiva…
Credo di non capire più nulla…qualche esperto può chiarirmi le idee ?"

22 NOVEMBRE  SALTANO GLI INCONTRI DI SALINA E MALFA PER LE AVVERSE CONDIZIONI METEO.

Saltano per le avverse condizioni meteo gli incontri di calcio e calcio a 5 del Malfa e del Salina.

21 NOVEMBRE  ELISOCCORSO PER PROBLEMI CARDIACI PER L'EX COMANDANTE DEI VIGILI DI SANTA MARINA SALINA GREGORIO LO SCHIAVO.

Colto da malore nel tardo pomeriggio l'ex comandante dei vigili di S. Marina Salina Gregorio Lo Schiavo è stato trasportato in elicottero all'Ospedale civico di PALERMO dove è stato subito sottoposto ad un intervento di angioplastica.  All'amico Gregorio gli auguri della nostra redazione per una pronta guarigione.

20 NOVEMBRE  RICORDANDO L'ARTE DI CARLO HAUNER: LE SUE CREAZIONI.

Tutti conoscevano il Carlo Hauner famoso produttore vinicolo ma non tutti ricordano il Carlo Hauner famoso designer ricercato dai più famosi marchi internazionali.

Sotto la sedia disegnata da Carlo Hauner nel 1954 per Artesana Moveis con struttura in ferro e bracci in legno di palissandro a forma di goccia di lacrima.

20 NOVEMBRE  SERIE C2 CALCIO A 5,  SALINA IN EMERGENZA CONTRO LA SIAC NEL GIORNO DELLE PRIME VOLTE.

Si disputerà domani al Rapanui alle ore 14,30 l'incontro Salina-Siac valido per il campionato di serie C2 di calcio a 5. Sarà un Salina in piena emergenza vista l'indisponibilità di Ivan Alizzo e Giuseppe Donato, la squalifica di Gianluca Re e l'infortunio a Diego Micera (fuori per almeno un mese). L'unica nota postitiva riguarda il debutto del fuoriclasse Giuseppe Lo Schiavo per tutti "Juary" che scenderà per la prima volta in campo al Rapanui indossando la maglia numero 5 del Salina. Per la prima volta nella sua storia l'incontro del salina sarà diretto da un arbitro in gonnella: la barcellonese Marilena Catanese.

Marilena Catanese arbitrerà domani il Salina

Debutta domani con la casacca del Salina il fuoriclasse Juary

20 NOVEMBRE  APRE LA SCUOLA CALCIO PRESIEDUTA DA CETTINA GIANNO'. I GIOVANI PULCINI SARANNO ALLENATI DAL PROFESSORE ANGELO CERVELLERA.

E’ natà a Salina la scuola calcio presieduta da Cettina Giannò. Quasi una ventina i giovanissimi calciatori (tra cui due femminucce) che domani mattina nel campo del Rapanui inizieranno i loro allenamenti seguiti dal Professore Angelo Cervellera. Verrà insegnato a giocare ed amare il calcio ma anche a non essere ossessionati. I valori di riferimento saranno lo stare insieme, il rispetto, la solidarietà e l’accoglienza. Alla base ci sarà il gioco e le attività ludiche più gradite ai giovanissimi, ma il lavoro prevederà iniziative utili per far capire che la vita è fatta anche di sacrifici.

19 NOVEMBRE  VERDETTI INGIUSTI CONTRO L'ASD SALINA, ALZA LA VOCE IL SINDACO LO SCHIAVO: "LE EVENTUALI SCONFITTE DEVONO ARRIVARE SOLO SUL CAMPO E NON A TAVOLINO".

Dopo gli ingiusti verdetti da parte del giudice sportivo e della commisione territoriale contro l'ASD Salina anche il sindaco-tifoso Massimo Lo Schiavo ha deciso di farsi sentire con una lettera indirizzata alla Federazione Italiana Gioco Calcio Comitato Regionale Sicilia. "Riteniamo che gli abitanti della delle isole minori debbano essere trattati alla stregua di ogni altro cittadino italiano- ha commentato il Sindaco Lo Schiavo-e abbiamo chiesto alla Federazione di voler tenere debitamente in conto per il futuro delle caratteristiche logistiche dell'ASD SALINA (provenienza da un isola, collegamenti marittimi auacettibili a sospensione etc) che non possono essere alla base di una "sconfitta a tavolino" ma lasciando che le eventuali sconfitte arrivino solo sul campo da gioco". Ricordiamo ai nostri lettori che il Salina è in attesa di un'altra decisione del giudice sportivo riguardante la partita contro la Stella Rossa non disputata anche questa per la sospensione della corsa marittima che avrebbe consentito alla compagine isolana di raggiungere la terra ferma.

Il Sindaco Lo Schiavo in visita allo spogliatoio del Salina durante una trasferta

18 NOVEMBRE  FORTE SCOSSA DI TERREMOTO A SALINA.

Una scossa di terremoto (magnitudo 3.4) è stato registrato alle ore 13,17 nel mare eoliano proprio al largo dell'isola di Salina (versante Filicudi). L'evento sismico, individuato a soli 9 km. di profondità, è stato avvertito nettamente dalla popolazione. Non si registrano danni.

18 NOVEMBRE  LA SCOMPARSA DI ROBERTO ROSSELLO, IL MESSAGGIO DI PAPA' SANTINO.

Diamo oggi risalto al messaggio che papà Santino ha voluto rivolgere all'amato figlio Roberto scrivendo sul proprio profilo facebook, ricordando che proprio oggi pomeriggio nella chiesetta di Pollara verrà celebrata una messa in suffraggio dall'indimenticabile "Capperaio Magico":

"Roberto figlio mio tu eri la mia vita e senza di te non ha più senso.

Ti ricordo in mezzo ai capperi si Salina.

Sono orgoglioso e lo sarò per sempre di te figlio mio Roberto Rossello , titolare dell'azienda Sapori Eoliani.

Amavi la vita, ma ti è sfuggita come sabbia tra le mani. neanche il tempo di accorgerti, di capire e sei caduto come foglia fragile spazzata via dal vento. Ma un affetto sincero non morirà mai. Il ricordo delle persone che ci sono state care vivrà per sempre nei nostri cuori: più forte di qualsiasi abbraccio, più importante di qualsiasi parola. La tua strada è stata tutta in salita  e salendo sei arrivato in cielo.

Possano accoglierti gli angeli più belli  e possano loro farti godere di gioia e spensieratezza!

 Batti le ali piccolo grande Roberto  e noi batteremo le mani per applaudire il tuo coraggio.

Il tuo sorriso splenderà come le stelle,  basterà alzare gli occhi al cielo per poterlo scorgere.

Proteggi la tua mamma e il tuo papà e dona loro tanta forza e coraggio per andare avanti, come a tutti i parenti e a tutti gli amici (e tu ne aventi tantissimi).

Ciao dolce Roberto mio e a presto".

Santino e Roberto Rossello

17 NOVEMBRE  IL SALINADOCFEST DI GIOVANNA TAVIANI AL PARLAMENTO EUROPEO.

Mercoledì 18 novembre alle 18.30 al Parlamento Europeo di Bruxelles Giovanna Taviani, direttrice del "SalinaDocFest", sarà presente alla proiezione del film "A Syrian Love Story", vincitore del Premio Tasca d'Almerita "Sdf 2015". Ospiti d'onore, il regista Sean Mc Allister, la produttrice Elhum Shakerifar e Amer Daoud, protagonista del film insieme alla moglie Raghda Hasan. Un'iniziativa del gruppo Sinistra unita europea/Sinistra verde nordica, presentata dall'europarlamentare Curzio Maltese.

 

Con A Syrian Love Story (Gran Bretagna 2015, 80') Sean Mc Allister disegna il ritratto intimo e coinvolgente di un grande amore, sullo sfondo tumultuoso della Siria contemporanea. Raghda e Amer si conoscono nella prigione in cui sono rinchiusi come oppositori al regime di Bashar al-Assad. McAllister inizia a seguire le loro vicende anni dopo. Lei è nuovamente in carcere, proprio per aver pubblicato la storia del loro amore, nato in prigionia.

 

Amer, con i quattro figli, attende la sua liberazione. La primavera araba del 2011 permette finalmente a Raghda di tornare, ma è una donna diversa, lacerata e divisa tra passione politica e ruolo familiare. Da questo momento inizia un'odissea emotiva e geografica, fuori e dentro il paese, tra vita privata e politica, tra amore e conflitti. Il film ci racconta questaodissea incredibile: un viaggio di speranza, disillusione e sogni, per due amanti il cui amore si trova schiacciato all'interno delle vicende politiche di cui sono intensamente protagonisti.

 

A Syrian Love Story è stato il documentario più votato al "SalinaDocFest" di quest'anno, dedicato al tema Conflitti e Periferie. Una giuria allargata composta da 15 giornalisti e critici cinematografici nazionali si è espressa online premiando il film come miglior documentario in concorso. Giovanna Taviani ne parla con grande passione: "È unastoria d'amore, di rivoluzione e di sacrificio. Inanzitutto, quello di una donna che deve scegliere l'impegno e la lottasulla famiglia e sugli affetti, con tutto il dolore che questo comporta. Sembra una finzione, ma è tutto vero. Entriamo nelle vite di chi fugge dai propri paesi per venire da noi in Europa. Le viviamo dall'interno. Ci innamoriamo e soffriamo con loro, ci sentiamo parte della stessa famiglia."

17 NOVEMBRE  ULTIMATI I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DEI SENTIERI DI ACCESSO ALLA RISERVA NATURALE ORIENTATA "MONTAGNA DELLE FELCI E DEI PORRI".

Sono stati ultimati i lavori di riqualificazione, ripristino e messa in sicurezza dei sentieri d’accesso alla riserva naturale orientata “Le Montagne delle Felci e dei Porri” nell’Isola di Salina.

La riserva ricade nel territorio dei Comuni di Leni, Malfa e Santa Marina Salina e dal 1987, l’area protetta misura complessivamente 1.521,06 ettari ed è affidata in gestione a Palazzo dei Leoni.

Il progetto esecutivo, per un importo complessivo di 492.639,54 euro è stato attuato nell’ambito del PO FESR 2007/2013.

I lavori sono stati aggiudicati con un ribasso del 32,7175%.

Gli interventi hanno interessato i tredici sentieri e sono consistiti nel recupero del piano pedonale e dei muretti a secco, la realizzazione ex novo di barriere in legno e la sistemazione delle opere di protezione laterali già esistenti, il recupero e la realizzazione di gradini in pietra e in legno ed il recupero ed integrazione della segnaletica in legno.

L’intervento di competenza della VI Direzione “Servizi Tecnici Generali” – Servizio Ingegneria Ambientale, è stato progettato e diretto dall’ing. Giacomo Russo mentre il responsabile unico del procedimento è stato l’arch. Vincenzo Gitto.

16 NOVEMBRE  LA PROFESSORESSA MARIAGIULIA ROMAGNOLO SULLA SCOMPARSA DI ROBERTO ROSSELLO: "NON IMPORTA QUANTO LUNGA SIA LA TUA VITA MA LA TRACCIA CHE LASCI DI TE!"

Ci sono momenti in cui rimani così frastornato dinanzi a certi avvenimenti che nessuna parola può descrivere ciò che provi.

 Momenti in cui riesci solo a chiederti “perché?”

E rimani muta, sembri impassibile, sembri insensibile.

 E pensi, ricordi…

Il mio è un lavoro meraviglioso, qualunque cosa facciano capire i nostri governanti, nonostante il mancato riconoscimento sociale ed economico.

 Io amo questo lavoro.

 Anno dopo anno mi trovo a contatto con bambini che diventano sotto i miei occhi prima ragazzi e poi adulti.

 Anno dopo anno li avviii alla vita…

E gli anni passano !

 E te li ritrovi adulti, ma per te sono sempre quelli che avevi lì, fra i banchi :

“i miei ragazzi”

Ciò può anche creare dei problemi perché ti rimane dentro quell’affetto, quella confidenza che ti autorizza quasi ad entrare nella loro vita, con consigli e anche rimproveri, come facevi quando erano ragazzini .

 Forse non è facile comprendere l’affetto che lega un insegnante ai propri alunni ,non è esagerato dire “come a dei figli “.

Gioisci quando vanno avanti onestamente, quasi fosse merito tuo, in realtà hai solo contribuito in piccola parte.

 Sei felice per quelli che si sono laureati, per la psicologa, per il sindaco, per il medico, per l’avvocato,per il geometra , ma anche per il muratore, per il falegname , per il tassista, per il il meccanico …

E ti intristisci se qualcuno si è perso nel cammino della vita, ti chiedi “ potevo fare altro ? “

E piangi in silenzio per chi perdi definitivamente, per chi, in modo contro natura ,va via prima di te.

 E lo rivedi lì, fra i banchi.

 Perché è quella l’immagine di lui che hai dentro, non quella di adulto, ma sempre quella di ragazzino.

 E Roberto lo porto dentro me così, com’era e come è rimasto : educato, rispettoso, serio e diligente.

 Roberto ci sta lasciando un grande messaggio :

“non importa quanto lunga sia la tua vita ma la traccia che lasci di te”.

Grazie ,Roberto, per aver dimostrato ai tuoi coetanei che anche se vi sono difficoltà di lavoro, se si provano delusioni ( conosco qualcuna provata da te, ne avevamo parlato ) , si può sempre reinventarsi qualcosa.

 Grazie per averci fatto capire come sia importante essere buoni, gentili, rispettosi con tutti.

 Grazie per averci insegnato la tenacia, la voglia di fare, il non fermarsi dinanzi agli ostacoli .

 Grazie per essere rimasto come eri.

 Ai tuoi genitori,caro Roberto ,non possiamo dire nulla,chi è genitore sa che li aspetta un duro percorso.

 Un dolore immenso,un vuoto,li accompagnerà nella loro vita,non possiamo alleviarlo in nessun modo.

 Ma c’è una sola cosa che darà loro,non rassegnazione, ma forza :

 la consapevolezza di aver goduto per 35 anni di un figlio meraviglioso come te, l’orgoglio di avere arricchito la nostra comunità di un ragazzo , di un uomo , che ha lasciato un segno.

 I “ sapori Eoliani” saranno da oggi e più di prima, per tutti noi “ sapori Eoliani di Roberto Rossello “

E tu,Roberto, continuerai a sorridere compiaciuto !

 Arrivederci Roberto !

Articolo di Mariagiulia Romagnolo

16 NOVEMBRE  CALCIO TERZA CATEGORIA, SCONFITTA CASALINGA PER IL MALFA.

Buona gara del Malfa che non ha affatto sfigurato di fronte alla capolista Limina. Dopo lo svantaggio iniziale, la Polisportivsa Malfa era riuscita ad acciuffare il pareggio con una magistrale punizione di Momo nella ripresa. Ma proprio a tempo scaduto, dopo l'espulsione del capitano Mirko Taranto, senza dubbio il migliore in campo, ecco arrivare il beffardo gol del 2-1. Il Malfa è sceso in campo con il lutto al braccio in ricordo di Roberto Rossello.

15 NOVEMBRE  L'ULTIMO SALUTO A ROBERTO SULLA GAZZETTA DEL SUD A FIRMA DI SALVATORE SARPI.

15 NOVEMBRE  SERIE C2 CALCIO A 5, ALTRO 4-4 PER IL SALINA SUL CAMPO DEL CASTROREALE.

Era una partita da vincere, ma la compagine salinara priva dell'infortunato Diego Micera e degli indisponibili Ivan Alizzo e Juary non è andata oltre il pareggio per 4-4 sul campo del Castroreale. Sempre in vantaggio la compagine del Salina paga i tanti errori sottoporta dei suoi giocatori ma anche l'espulsione decretata dall'arbitro (anche in quest'occasione tanto per cambiare sicuramente un arbitraggio discutibilissimo) nei confronti di Gianluca Re . A bersaglio per la  compagine azzura Mario Puglisi (2 volte), Mirko Taranto. Il Salina è sceso in campo con il lutto al braccio in memoria di Roberto Rossello.

15 NOVEMBRE  COMMERCIALIZZAZIONE ITTICA, ELEVATI DAL CIRCOMARE SANZIONI PER OLTRE 64.000 EURO.

Il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo, Tenente di Vascello (CP) Paolo MARGADONNA, coadiuvato dal Comandante della dipendente Delegazione di Spiaggia di Salina, C°1ªCl.Np/Ms Marco MIUCCIO, ha effettuato e concluso, nelle scorse settimane, l’operazione “1° Acquirente”, volta a verificare l’implementazione della normativa, in materia di controllo della cessione diretta e della prima commercializzazione del prodotto ittico fresco ai c.d. “primi acquirenti”.

 

Attraverso le nuove fonti multimediali d’acquisizione dati, fornite dal sistema nazionale di raccolta dati, al portale www.sian.it, del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, è stato effettuato un controllo capillare, in merito al prodotto ittico commercializzato nell’ambito dell’intero Circondario.

 

L’incrocio e la comparazione dei dati di carico acquisiti dal sistema, con quelli di commercializzazione, richiesti agli imprenditori ittici, (Documenti di Trasporto, Fatture, etc.), relativamente al trimestre estivo, da Giugno ad Agosto, non hanno lasciato margine di errore all’Autorità Marittima, demandata al controllo della commercializzazione, giusta Titolo V del Reg.CE 1224/09.

 

Verificato l’elenco dei soggetti attori degli scambi commerciali diretti, l’elenco nazionale dei c.d. “primi acquirenti” e dei “venditori atipici”, e controllate la liceità delle operazioni, sono stati esaminati i seguenti parametri:

 

1. Avvenuta iscrizione del soggetto giuridico in qualità di 1°acquirente;

 

2. Cessione del prodotto da parte dell’imprenditore ittico ad un 1°acquirente iscritto;

 

3. Effettuazione del carico dei movimenti commerciali, sull’apposito portale, da parte dei 1°acquirenti iscritti, con compilazione della prevista “Nota di Vendita”.

 

Quanto sopra, ha portato il Comando di Lipari, competente per territorio e giurisdizione, all’elevazione di n°43 (quarantatre) processi verbali di contestazione amministrativa, ognuno di importo pari ad € 1.500,00 (millecinquecento/00), per un totale di € 64.500,00 (Sessantaquattromilacinquecento/00), ripercorrendo la filiera del prodotto pescato commercializzato nell’ambito Eoliano, fino al vicino territorio Mamertino, ed a fornitori ricadenti nelle province di Catania, Palermo e Napoli.

 

Nel corso delle operazioni, è stata rilevata altresì n. 01 infrazione amministrativa inerente la mancata rintracciabilità dei prodotti ittici (assenza di qualsivoglia documentazione) con conseguente sequestro di Kg.4,600 di prodotto ittico nella fattispecie: 1 Kg. di Gobetto (Plesionika Edwardsii), Kg. 3 di tranci di Pesce Spada (Xiphias Gladius) e 600 gr. di Occhiate (Oblada melanura Linnaeus) dichiarato poi non idoneo al libero consumo.

 

I controlli in ambito di tracciabilità ed etichettatura, continueranno ad essere effettuati a garanzia della corretta implementazione della normativa vigente ed a tutela del consumatore, ma anche di quegli operatori del settore, attenti e ligi a quanto disposto dalla norma in materia di controllo della commercializzazione del prodotto ittico.

 

IL COMANDANTE

 

T.V. (CP) Paolo MARGADONNA

14 NOVEMBRE  CIAO "CAPPERAIO MAGICO"...

ORE 10,00 L'ISOLA DI SALINA SI FERMA PER REGALARE L'ULTIMO GRANDE E COMMOSSO ABBRACCIO A ROBERTO ROSSELLO.

 

«Muore giovane colui che è caro agli dei». Con questo verso di Menandro (reso famoso poi da Giacomo Leopardi, che lo usò come citazione nell’epigrafe del suo “Amore e morte”), il sindaco di Malfa Salvatore Longhitano ha voluto rendere omaggio a Roberto Rossello nel giorno dei suoi funerali. Nella calda e cupa mattinata di sabato 14 novembre, infatti, il popolo di Salina ha reso l’ultimo saluto al giovane che nella tarda serata giovedì 12 – lo ricordiamo – ha perso la vita in un incidente motociclistico mentre faceva di ritorno a casa.

 

Il funerale si è svolto nella piazza antistante la chiesa patronale di S. Onofrio, nella sua Pollara (frazione di Malfa), dove il giovane Rossello (35 anni) aveva preso in mano la storica azienda agricola del nonno e l’aveva messa al passo coi tempi, riuscendo persino ad uscire in pochi anni dall’inevitabile cono d’ombra tracciato dalla figura importante del vecchio De Lorenzo. “Sapori eoliani”, un nome ormai conosciuto in molti centri enogastronomici italiani, era diventata l’esempio di come ci si possa ancora oggi affermare puntando sulla autentica genuinità dei prodotti, grazie alla determinazione e al piacere di confrontarsi con differenti realtà del settore.

 

Le parole di Longhitano hanno voluto ricordare un personaggio capace di farsi ben volere oltre qualsiasi retorica dettata dagli ultimi tragici avvenimenti. Roberto Rossello è stato infatti ricordato anche come capogruppo di maggioranza nell’amministrazione del proprio Comune, emblema di un uomo impegnato attivamente nel sociale e capace di esporre – come ben sanno gli amici più cari –ogni suo pensiero nella maniera più schietta, incurante se ciò potesse risultare impopolare. Presenti anche gli altri due sindaci, Riccardo Gullo (Leni) e Massimo Lo Schiavo (S. Marina Salina), che hanno partecipato con silenzioso sconcerto al dolore ben più grande dei familiari. Il rito funebre è stato celebrato dai tre sacerdoti dell’isola: don Alessandro Lo Nardo, don Giuseppe La Rosa e don Godwin Ide. Don Alessandro ha speso parole toccanti per ricordare Roberto, parlando di un ragazzo che un giorno, nonostante i numerosi impegni, ebbe modo di dirgli: «Padre… Io ci sono sempre». Dal canto suo, don Godwin ha sottolineato che adesso occorre portare avanti quanto cominciato proprio da Roberto, facendo sì che tutto non rimanga una semplice parola scritta bensì azione fattiva che nasce dal cuore. Oltre ad aggiungere che in questo momento la famiglia ha bisogno di non essere lasciata sola. Famiglia a cui l’intera comunità isolana si è subito stretta in un grande abbraccio

Di Michele Merenda

14 NOVEMBRE  CAPITANERIA CHIUDE AREE CANTIERE DI SCALO GALERA.

Il Comandante del Porto di Lipari , Paolo Margadonna ,con Ordinanza  n°58/2015  ha chiuso le aree di cantiere dell’approdo di Scalo Galera, fino al nuovo inizio dei lavori, fermi dal 2008. Com’è noto, il Giornale di Lipari di Peppe Paino e la Gazzetta del Sud hanno portato alla ribalta, di recente, la relazione del Dirigente regionale del Servizio di vigilanza sulle infrastrutture, ing. Salvatore D’Urso; un vera e propria denuncia dall’interno nei confronti della malaburocrazia regionale e dello scellerato percorso procedurale su queste opere fatto di ritardi, negligenze, perdita di denaro a fronte di un’opera rimasta al palo da sette anni. La stessa relazione dell’ing. D’Urso è stata trasmessa dal Comune di Malfa alla Procura della Repubblica di Palermo. D’Urso ha anche dato comunicazione dei suoi  rilievi, per come imposto dal Codice Penale e dalla normativa per la lotta alla corruzione, alle Autorità regionali e nazionali competenti in fatto di indagine e repressione della corruzione nella Pubblica amministrazione.

14 NOVEMBRE  KATIA MOLTISANTI FONDATRICE DEL CENTRO "RACCONTAMI" A NEW YORK SARA' A SALINA LA PROSSIMA ESTATE CON I SUOI STUDENTI.

Siciliana di Ragusa e globetrotter per passione e vocazione, Katia Moltisanti dalla Sicilia approda a New York e apre il Centro Raccontami, un centro culturale per insegnare l'italianità, diffondere la lingua e la cultura italiane, accogliere i bambini e le famiglie, portarli in Italia e farli sentire a casa. Imparare una lingua attraverso l’arte, la cultura, la cucina, il vivere la quotidianità. Il sogno di un centro dove tutto questo fosse possibile, da più di dieci anni è una realtà consolidata a New York. Katia Moltisanti, siciliana di Ragusa, viene da una famiglia di artisti. Globetrotter per passione e vocazione, nel 2002, dopo la laurea in lingue all’Università di Catania, si trasferisce a New York dove studia Marketing alla Fordham University. Una vita a collezionare viaggi, esperienze all’estero e l’amore per l’arte e per la pittura. Poi, l’idea di aprire un centro culturale per diffondere la lingua e la cultura italiane, accogliere i bambini e le famiglie, portarli in Italia, farli sentire a casa. Nel 2004, nasce Centro Raccontami oggi nella nuova sede di Chelsea. Non un centro linguistico, ma un centro culturale che insegna l’italianità, il modo di essere italiano, imparando ad apprezzare e conoscere la nostra cultura, il nostro cibo. Katia, si sente cittadina del mondo, ma è molto legata alla sua Sicilia dove ritorna ogni anno insieme al marito (siciliano anche lui) e dove porta in viaggio alcune delle famiglie che decidono di conoscere l’Italia. Ha deciso di vivere a New York perché in questa città ha scoperto una parte bellissima della sua personalità, che meglio si esprimeva proprio nella Grande Mela. Ma la prossima estate ha già programmato uno stage a Salina con i suoi studenti newyorchesi.

13 NOVEMBRE  ROBERTO ROSSELLO NEI RICORDI DI MARCO MIUCCIO .

Una telefonata.. di quelle che arrivano troppo tardi per non essere portatrici di dolore!

 Una voce che conosci ma che non ricosci, perchè spezzata dall'incredulitá e dal dolore, non ti chiama "Gigante" come al solito, ma a fatica ti riesce a dare la notizia che "Roberto è morto"!

 Non ho conosciuto tanti Roberto in vita mia, ma sono certo che quello di cui parlo lo hanno amato in tanti!

 Il sorriso da "stregatto" sotto due occhi color dell'acqua, la sua fisicità in contraddizione con la sua forza, d'animo e di volontà, avevano portato colui che, in una Sicilia dove è difficile smettere di essere solo "u nipùti Du Siggnòr De Lorenzo da Puddára", ad emergere con la sua personalità e la sua capacità imprenditoriale!

 Roberto ha lanciato ‪#‎saporieoliani, facendo crescere quest'azienda familiare, dimostrando di essere indiscutibilmente lui il futuro imprenditoriale del settore!

 Attento e partècipe alla vita ed alle tradizioni della sua Malfa, della sua Pollara, custodiva i segreti degli anziani, da cui aveva cercato di raccogliere le informazioni necessarie per preservare la tradizione, senza aver paura della necessaria innovazione!

 Ricordo tantissimi episodi che continuano a farmi lacrimare gli occhi da ieri sera, ricordo i progetti, la sincera stima reciproca di noi, che ci eravamo riconosciuti come appassionati della vita, capaci di godere dell'apprezzamento di ciò che facevamo, di chi dimostravamo di essere!

 Avevi ancora così tante cose da fare Amico mio.. avevamo così tante cose da scoprire, assaggiare, sperimentare!

 Ricordo l'idea di inviare un regalo di Natale a Chiara Maci, il tuo entusiasmo, la tua gioia quando lo ha ricevuto e lo ha detto al mondo.. non lo invieremo più insieme!

 Ricordo il tuo successo al Salone Internazionale del Gusto di Torino, l'intervista alla BBC, il tuo filmato per l'Expo di Milano, tutto lavoro e passione che prego quel Dio, se non ingiusto decisamente distratto e con una pessima mira, non vadano perduti in tuo nome!

 Ma il ricordo più divertente è quando ti ho conosciuto, ti sei presentato e ti ho chiesto un biglietto da visita e tu non ne avevi con te.. la faccia della vergogna!

 "Scusa.. e tu saresti un imprenditore"?

 La volta successiva avevi uno smanicato, di quelli da pesca, con oltre 10 tasche, e mi hai iniziato ad uscire mazzetti di biglietti da ognuna, con quel sorriso unico, dicendomi:

 "Posso darti un biglietto"?!?

 Adesso vai Roby.. Raggiungi il nonno!

 Sali dal quel "gestore miope" che ha deciso di prenderti in azienda da lui, e con la tua voce baritonale e quelle inascoltabili vocali chiuse da intervista a Linea Blu, presentati:

 "Sono Roberto Rossello"!!!

 

Tra tutte la foto più bella!

 Sento la tua voce che mi rimbomba nelle orecchie, la tua risata, bassa, forte, come te, con le tue faccette da cartone animato buffo!

 Il mio ultimo pensiero per te è per chiederti scusa.. Scusa per non aver cucinato per te, scusa per non aver mangiato insieme, scusa per non aver bevuto abbastanza insieme, scusa per averti detto sempre:

 "Va beh Roby.. Ne abbiamo di tempo per fare ste cose.. E mica muoio domani"!

 Ecco.. mi hai fottuto amico mio.. Perchè non ne abbiamo di tempo, non ne abbiamo mai abbastanza!

 Te ne sei andato insegnandomi ancor di più che bisogna dare tutto, prendere tutto, fare tutto, perchè il nostro tempo è scritto, ma nessuno si degna di comunicarci quanto esso sia, quanto ne sia rimasto, quando tocchi a noi!

 Oggi non ho più voglia di fare nulla, ma ti garantisco che manterró la promessa che ti ho fatto!

 Continuerò a cercare di unire, aggregare, progettare, sviluppare, realizzare, promuovere, il tutto per far crescere l'amore per le "nostre" isole e per la tua Salina!

 Dedico a te tutta la mia passione Slow..

 Tu eri, sei e sarai per sempre il mio giovane, rincuorante, speranzoso esempio di buono, pulito e giusto!

 Buonanotte Roberto Rossello..

 Ci vediamo Sabato a Pollara, con tutti i nostri amici, quelli che ti vogliono bene e te ne vorranno.. sempre e per sempre!!

Di Marco Miuccio

13 NOVEMBRE SCOMPARSA DI ROBERTO ROSSELLO, L'ARTICOLO DI SALVATORE SARPI SU "LA GAZZETTA DEL SUD"

13 NOVEMBRE E' DECEDUTA ROSALIA NATOLI. E' deceduta all'età di 84 anni nonna Rosalia Natoli. Ai familiari le più sentite condoglianze della nostra redazione.

Ciao Rosalia...

12 NOVEMBRE L'ISOLA DI SALINA PIANGE LA SCOMPARSA DI ROBERTO ROSSELLO. L'isola di Salina piange la prematura dipartita di uno dei suoi figli più straordinari: Roberto Rossello.  Ha perso la vita ieri notte dopo un incidente in moto. Aveva solamente  35 anni. L'incidente è accaduto lungo la strada che porta a Pollara intorno alle 23,20. Era in prossimità della località denominata “Semaforo” e per delle cause che sono in corso di accertamento è caduto con la moto, una "Honda Cbr 600". Era da solo.  La moto dal punto in cui si vede una brusca frenata, a poche decine di metri dall'inizio di questo rettilineo, scivola sull’asfalto per oltre cento metri e a metà di questo percorso il corpo di Roberto. Inutile è stato l'intervento dei medici del 118 prontamente intervenuti che hanno constatato l'avvenuto decesso. Per i rilievi di legge sono intervenuti i carabinieri ed il  medico legale Giancarlo Baldanza. Il corpo è stato trasferito con la motovedetta dei carabinieri alla camera mortuaria di Lipari a disposizione del magistrato di turno del tribunale di Barcellona e nel pomeriggio è rientrata a Salina. Grande sgomento nell'isola delle Eolie dove era molto conosciuto ed apprezzato. Portava avanti con grande successo   l'azienda agricola del nonno a Pollara conosciuta con il nome di Sapori Eoliani e per lui era stato coniato il soprannome "il capperaio magico". Ai genitori Santino e Maurizia e ai parenti tutti le più sentite condoglianze della nostra redazione. Sabato alle ore 10,00 l'ultimo saluto a Roberto nella chiesetta di Sant'Onofrio a Pollara.

Ciao Roberto...

11 NOVEMBRE FIGC LND SICILIA VERGOGNA SENZA FINE, L'ASD SALINA FURIBONDA PER L'ATTRIBUZIONE DI UN INGIUSTA SCONFITTA A TAVOLINO.

Ed ecco l’ultimo vergognoso verdetto della FIGC LND SICILIA nei confronti di una compagine eoliana.  Ad essere colpita con una sconfitta a tavolino , € 280,00 di sanzione e un punto di penalizzazione è l’ASD SALINA che a causa della sospensione dei servizi marittimi in data 10 ottobre 2015 non era riuscita a raggiungere il campo dell’Aciplatani Calcio per la disputa dell’incontro valido per il campionato di serie C2 calcio a 5. Come da regolamento i dirigenti del Salina avevano prontamente informato la FIGC LND SICILIA attraverso telegramma e raccomandata, allegando certificazione delle società di navigazione riguardante la sospensione delle corse marittime per condizioni meteo avverse, ed anche la società dell’Acipaltani sempre attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno. Ma con enorme sorpresa il mercoledì 14 ottobre 2015 il presidente dell’ASD Salina Santino Ruggera leggendo il comunicato del giudice sportivo apprende delle penalizzazioni inflitte alla sua Società. Da conversazione telefonica intercorsa con gli uffici della FIGC al presidente Ruggera viene detto che il telegramma e la raccomandata non sono pervenuti al comitato perché l’indirizzo a cui le missive erano state inviate non è più utilizzato dalla FIGC LND Sicilia. Ma di questa variazione nessuna mail ne comunicazione scritta è stata mai indirizzata all’ASD SALINA è cosa ancor più clamorosa i documenti che la società del presidente Ruggera scarica nell’area società sul sito delle Lega Nazionale Dilettanti riportano quale intestazione (un documento stampato appena tre giorni prima dell’incontro è allegato al presente articolo)   COMITATO REGIONALE SICILIA VIALE UGO LA MALFA 122 90147B PALERMO e a seguire STAGIONE SPORTIVA 2015-2016. Esattamente lo stesso indirizzo (vedi allegati al presente articolo) utilizzato dall’ASD SALINA per l’invio del telegramma e della raccomandata. Se quest’indirizzo non dovrebbe più essere utilizzato dalle società per comunicazioni scritte non dovrebbe nemmeno essere stampato su documenti ufficiali con anche evidenziata la stagione in corso. A nulla è servito un nuovo ricorso alla CORTE SPORTIVA DI APPELLO TERRITORIALE che con ostinazione ha confermato il verdetto del giudice sportivo. “Si tratta di un’assurda e vergognosa ingiustizia -commenta il presidente Santino Ruggera- che falsa lo svolgimento del campionato. La classifica non deve essere decisa da inaudite sconfitte a tavolino senza reali motivi. Affrontiamo annualmente immani sacrifici per dare ai nostri ragazzi un piccolo passatempo invernale che coinvolge ed appassiona un intera isola e molte volte rimaniamo anche per più giorni bloccati a Milazzo per poter disputare le gare. Non vogliamo essere presi in giro e non accettiamo questo modo di fare. Decideremo nelle prossime ore il da farsi.”

Per tanti tifosi eoliani una cosa che certamente non cambierà mai è la forte sensazione che le compagini del nostro comprensorio siano perseguitate senza alcuna soluzione di continuità da diverse ingiustizie sportive. Si vocifera che tra le scelte al vaglio del Salina ci sia anche il ritiro della squadra dal campionato. Due pesi e due misure, interpretazioni, cavilli e tempistiche che di volta in volta ci danneggiano … Ecco come questa giustizia sportiva  uccide le belle realtà sportive delle nostre isole .    

Il documento intestato della FIGC LND COMITATO REGIONALE SICILIA  e in alto a destra data e ora di stampa ossia 07.10.2015 10.40

La raccomandata inviata alla FIGC LND COMITATO REGIONALE SICILIA

Il telegramma inviato dal vicepresidente dell'ASD SALINA Luigi Follone alla

FIGC LND COMITATO REGIONALE SICILIA

11 NOVEMBRE "DELFINI GUARDIANI" IN VISITA AL VILLAGGIO PREISTORICO DI PORTELLA.

Diventare “delfini guardiani” della propria isola e proteggerla dall’incuria ambientale e da tutto ciò che può comprometterne la bellezza e il futuro

Oggi, presso il sito archeologico dell’età media del bronzo di Portella, gli studenti di Salina coinvolti nel progetto, insieme agli insegnanti, agli operatori e alla storica dell’arte Marzia Beninati, hanno ripercosso le tappe della storia dell’approvvigionamento idrico dell’isola: dal ritrovamento di pithoi, le grandi giare per l’immagazzinamento dell’acqua, fino alla bottiglia del supermercato. Il tema dell’acqua è stato scelto per sensibilizzare i bambini all’uso corretto di questa preziosa risorsa per il mondo e, in particolare, per Salina, essendo un’isola senza sorgenti e con una popolazione in continuo aumento nel periodo estivo.

Dopo Lipari, Salina, Vulcano, Stromboli, Panarea, Alicudi, Filicudi,  domani è la volta dei bambini delle scuole primarie di Favignana e Marettimo ad impegnarsi, accompagnati dai docenti e dagli operatori Marevivo, nel percorso di educazione ambientale “Delfini Guardiani delle Eolie e delle Egadi” di Marevivo e MSC Crociere.

Dopo i saluti del Sindaco di Favignana che patrocina l’iniziativa, circa 60 scolari dell’istituto comprensivo “Antonino Rallo” si cimenteranno subito con l’attività “Scopriamo il mare”, per avvicinarsi alla conoscenza dell'ambiente marino attraverso l’osservazione ed il riconoscimento del materiale spiaggiato. Sotto la guida di esperti Marevivo e dell’Area Marina Protetta Isole Egadi, i futuri “Delfini Guardiani”, infatti, saranno impegnati in ricognizioni in spiaggia, impareranno l’importanza della tutela del mare e della pesca sostenibile, andranno a scuola dagli artigiani e scopriranno i segreti racchiusi nelle rocce e nella flora mediterranea.

Il progetto di Marevivo e MSC è realizzato anche grazie al sostegno della Fondazione AIPF “Aeolian Islands Preservation Fund”, di Mari del Sud Resort & Village di Vulcano, della Fondazione Barbaro, di Federalberghi Isole Eolie, di Ustica Lines e di Siremar.  L’iniziativa, che coinvolge circa 450 studenti degli arcipelaghi delle Eolie e delle Egadi, gode del patrocinio del Ministero dell’Ambiente, di Federparchi, dei Comuni di Lipari, Leni, Malfa, Santa Marina Salina, Favignana e dell’Area Marina Protetta Isole Egadi.

11 NOVEMBRE BARCA DA PESCA DI LIPARI AFFONDA A SALINA. EQUIPAGGIO RECUPERATO IN MATTINATA.

Un'imbarcazione da pesca di Lipari, dopo un impatto contro gli scogli ubicati in mare nella località denominata "Grottaccia" è subito affondata. Le due persone che si trovavano a bordo, tra i quali il proprietario, sbalzati in acqua per l'impatto sono riusciti a mettersi in salvo e sono stati soccorsi  verso le ore 8,00, dopo aver passato l'intera notte accovacciati su di uno scoglio, da una barca in transito che li ha trasferiti a Santa Marina Salina dove sono stati affidati alle cure del 118 (circa trenta punti di sutura in fronte per il capobarca e ipotermia con probabile trauma cranico per il giovane mozzo) e successivamente trasferiti all'ospedale di Messina.  Sul posto. una volta scattato l'allarme, sono giunte la motovedetta del Circomare Lipari e l'imbarcazione "Corvo" di Angelo Portelli che ha recuperato il natante.  

10 NOVEMBRE MARTINA CARUSO DALLE EOLIE PER SCALARE IL MONDO: "TESTA BASSA, TANTO LAVORO E SACRIFICI"

Figlia d’arte, 25 anni, da sempre con le idee chiare in testa e con una visione nitida che dal paradisiaco arcipelago eoliano la sta portando lontano. Chef dell’Hotel Signum di Salina, Martina Caruso – la nostra nuova chef del mese - può contare sulla solida certezza della sua famiglia, papà Michele, mamma Clara ed il fratello Luca, da sempre dediti all’accoglienza di qualità e fiore all’occhiello nel panorama dell’hôtellerie siciliana.

Dai primi esperimenti da ragazzina sotto la guida del padre, Martina oggi sa stupire con piatti che soddisfano le aspettative anche più esigenti: sapori nitidi, territorio e quel giusto equilibrio tra complessità e leggerezza che spesso fa la differenza in un’esperienza sensoriale degna di nota.
“Sapevo sin da bambina che la cucina sarebbe diventato il mio mestiere – racconta – e per riuscirci mi sono imposta da subito dei sacrifici. La fatica non mi ha mai spaventato e anche se insieme alla mia brigata lavoriamo sodo sappiamo anche divertirci in cucina. Ciò che mi appassiona soprattutto del mio lavoro è assistere giorno per giorno alla trasformazione degli alimenti ed al gioco di combinazioni che può dar vita a piatti straordinari”.

Premio Best in Sicily per la ristorazione per Cronache di Gusto e Miglior Chef Emergente per il Gambero Rosso nel 2014 sono solo alcuni dei riconoscimenti che non tardano ad arrivare, insieme alla curiosità ed alla soddisfazione di nuovi ed affezionati clienti attirati nel cuore delle Eolie dal talento di questa giovane chef. Cinquanta coperti ed una cantina da capogiro fanno da cornice ai menu di Martina, tanto mare con rimandi puntuali e mai scontati ai colori ed ai profumi della sua isola, ma con divagazioni anche esotiche che concentrano o dilatano un’emozione, danno un senso ad una tecnica, esaltano l’orizzonte di questo microcosmo dalla intatta bellezza. E così che i ricci di mare incontrano la bagnacauda, le cozze si lasciano avvolgere da un velo di lardo in un connubio di diverse sapidità e consistenze, la triglia viene esaltata dallo zenzero in un “assoluto” (questo il nome della ricetta) premiato piatto dell’anno da Cronache di Gusto.

“Ciò che conta per me – continua – è la qualità. Per questo, non sono una fanatica del chilometro 0 e pur utilizzando i migliori prodotti del mio territorio, mi affido ad ingredienti provenienti da altre zone d’Italia e del mondo. Come mi ha insegnato mio padre, l’importante è sapere rispettare la materia prima. Inoltre ho la fortuna di essere circondata da una famiglia che mi ha sempre incoraggiata nella mia scelta e soprattutto con mio fratello Luca facciamo un vero e proprio lavoro di squadra, è lui che assaggia ogni mio piatto e sceglie l’abbinamento con il vino, ma solo dopo avere approvato la ricetta, il che non è mai scontato”.

Tanta attenzione per i dettagli è evidente anche in una nuova creazione della chef, le linguine con latte di mandorle e vongole: “Non ricordo più quante volte ho provato questo piatto. Con la bottarga, le seppie o le triglie non riuscivo mai a raggiungere il risultato sperato. Stavo quasi per rinunciare all’abbinamento con il pesce, poi finalmente ho vinto la sfida. Sono anche queste soddisfazioni che mi fanno amare il mio mestiere”. Alta cucina eoliana, ma non solo, nei progetti della famiglia Caruso. “Salina è il posto dove voglio continuare a crescere e contribuire a mia volta alla valorizzazione della mia isola. Stiamo pensando ad un locale a Malfa dove proporre piatti leggeri a base di pesce ed un luogo dove organizzare corsi di cucina con materie prime del territorio tutto l’anno così da invogliare a vivere Salina non solo in estate”. Gli ingredienti ci sono tutti perché una nuova stella si prepari a brillare nel firmamento eoliano.
 

Articolo di Daniela Corso per cronachedigusto.it

10 NOVEMBRE SERIE C2 CALCIO A 5, IL PUNTO DI PIERO BADAME.

Come nel girone B, anche in quello C hanno vinto le 3 battistrada, mantenendo così le distanze reciproche immutate ed anzi ampliando la forbice rispetto alla 4^, ossia il Mortellito, che in un confronto pirotecnico con la Stella Rossa Santa Tecla, ha pareggiato per 7 a 7.

Tornando alle prime tre, invece, nel dettaglio, successo di misura e sofferto, per 3 a 2, della capolista Aciplatani ai danni della Siac Messina, mentre più nette son state le vittorie di PGS Luce e Città di Oliveri, che hanno superato, rispettivamente, per 4 a 1 il Saponara (in trasferta) e per 6 a 3, in casa, il Real Aci.

E mentre in parità sono finiti, tanto l´atteso derby fra Salina e Virtus Milazzo (4 a 4), quanto la sfida fra Nikeclub Giardini e Meriven (5 pari lo score conclusivo), importante infine, in chiave salvezza, è stata l´affermazione per 5 a 3 del Castroreale (che si mantiene così in una tranquilla zona mediana di classifica) sul campo del fanalino Montalbano.

Fonte: Asdclub83.com

L'occasione mancata da Gianluca Re, autore delle quattro marcature salinare, a pochi minuti dalla fine

(Foto Alessandro Alizzo)

10 NOVEMBRE DOMANI SECONDO APPUNTAMENTO A SALINA CON MAREVIVO

Aspettando giorno 11 novembre....secondo appuntamento con Mare vivo ed i ragazzi della scuola primaria di tutta Salina.

Andremo nel Villaggio dell'età del Bronzo di Portella...si parlerà della raccolta dell'acqua piovana con il sistema di canalette ...della conservazione dell'acqua nei Pithoi con l'archeologa Marzia Beninati con Marevivo Italia e Renata Mangano

Sarà um occasione per le giovani generazioni che scelgono di vivere l 'isola per riscoprirne il glorioso passato e farne tesoro per un futuro migliore rispettando l'ambiente!

Articolo di Linda Sidoti

10 NOVEMBRE LA CLASSIFICA DEGLI EXTRAVERGINI D'OLIVA STILATA DAL MENSILE ALTROCONSUMO  Abbiamo voluto quest'oggi riportare la classifica degli extravergini d'oliva stilata dal mensile Altroconsumo. Incredibilmente quello sconsigliato, perchè di bassa qualità ed anche pericoloso, è il più costoso della lista. I voti attribuiti sono da considerare in una scala di qualità da 1 a 100. Molti di questi prodotti naturalmente li ritroviamo anche nei negozi della nostra isola.

09 NOVEMBRE GLI AUGURI  DI MARIAGIULIA ROMAGNOLO ALLA LIPAROTA CENTENARIA ADELE TURCHIO COMPAGNA DI CLASSE DELL'INDIMENTICABILE LILLA LICCIARDO.  I festeggiamenti per i 100 ANNI della liparota Adele Morchio sono stati riportati dal direttore della testata giornalistica Notiziarioeolie.it diretta da Bartolino Leone. La professoressa Mariagiulia Romagnolo ha voluto inviare gli auguri insieme ad una vecchia foto che riportiamo nella nostra testata proprio per rinverdire il ricordo di quella straordinaria persona che è stata Lilla Licciardo. Questo il commento di Mariagiulia pubblicato sul Notiziario di Leone: "Gentile Direttore, ho letto sul Notiziario del compleanno della signora Adele Turchio, che io purtroppo non conosco ma che era compagna di classe della mia mamma, Lilla Licciardo. Mia mamma è morta nel 1969, avevo solo 15 anni e non ha avuto il tempo di parlarmi di tutti i suoi compagni e amici. Ma ho una foto, che le allego,con tutti i nomi di compagni e insegnanti. Mi piacerebbe prendere contatti con chi riconosce un genitore, con chi ha qualche ricordo. Le sarei grata se porgesse alla signora Adele affettuosi auguri da parte mia. Grazie e cordiali saluti".

09 NOVEMBRE CALCIO TERZA CATEGORIA, MALFA SCONFITTA AL VELENO. Sconfitta per il Malfa sul campo dell'Antilio per 1-0.  

Un arbitraggio a senso unico abbatte un buon Malfa , 3 punti persi.

 

- Finisce 1-0 per i padroni di casa il match valido per la terza giornata di campionato della 3° categoria . Una partita quasi interamente dominata dagli ospiti , penalizzati solamente da un arbitraggio “distratto”, e sicuramente poco esperto vista anche la giovane età . La polisportiva Malfa ancora orfana di qualche pedina importante, si presenta comunque in quel di Roccalumera e d’intorni pronta per voltare pagina dopo la batosta alla prima di campionato e determinata a portare a casa i 3 punti, arbitro permettendo … L’11 giallo rosso ci mette qualche minuto a carburare, tempo che basta per andare sotto 1-0 ,di li a poco sarà una partita monocromatica che per il resto degli 80 minuti vedrà giocarsi ad una sola porta ,ma che nonostante questo, complice qualche errore di mira e soprattutto come detto, un arbitraggio inadeguato, finirà per concludersi con la seconda sconfitta, restando con l’amaro in bocca e la consapevolezza di aver buttato al vento l’occasione di cambiare marcia.

Articolo di Martino Basile 

LE PAGELLE :

 

Sciacchitano Giuseppe 5.5 – Vedere giocare in porta un terzino di spinta ,dopo i propositi di inizio anno, quali portavano ad avere in rosa ben 5 portieri non è da tutti i giorni, ma malgrado questo chapeau per chi, come Giuseppe è pronto a sacrificarsi per il bene della sua squadra. Purtroppo non è portiere e qualcosa va storto in occasione del goal subito, dove un errore evidente di posizione finisce per fargli prendere goal da un cross maldestro da 40 metri . Si oppone comunque all’unica conclusione in porta dei padroni di casa deviando in angolo una punizione insidiosa. GENEROSO

 

Taranto Mirko 7 – Sua maestà Murillo in formato giallorosso sfodera una prestazione con la P maiuscola, giocando con la sigaretta in bocca e occhiali da sole… sbroglia ogni situazione che possa diventare “pericolosa” ,anche se pericoloso non lo farà diventare mai e rischia ben poco. Si prende la licenza di attaccante aggiunto quando c’è da andare a fare quello che non gli appartiene in area di rigore opposta e nella sua performance non ricordiamo una sbavatura. COLOMBIANO

 

Taranto Erik 6 – Non eccede in bellezza ,non è sicuramente l’eleganza fatta persona in quel rettangolo di gioco, ma se la cava egregiamente e rudemente in qualche caso giocando anch’egli una partita di ordinaria amministrazione. DON’T WORRY

 

De Losa luca 6 – Eh beh,non è male il ragazzo… gettato nella mischia quando ancora ti sta crescendo il primo pelo di barba non è facile, soprattutto in una difesa a 3, e nonostante la tua squadra non sia ancora attrezzata per darti quella serenità in campo di cui hai bisogno… E pure non dispiace la fisicità di Luca e siamo pronti a scommettere su di lui, qualora decidesse di mettere la testa al pallone con definitiva consacrazione e dedicarsi ad allenamenti mirati per migliorarne giorno per giorno le qualità difensive. ALL – IN

 

Taormina Francesco 5.5 – Siamo abituati a vedere ad ogni allenamento ed ad ogni partita un ragazzo dalla serietà ineguagliabile ,la dedizione nelle cose che fa paga e Francesco tra la passata stagione e quella appena iniziata si toglierà altre soddisfazioni calcistiche, ne siamo certi. Questa partita però, probabilmente complice qualche batteria scarica lo ha visto un pò sottotono… Buona la prima mezzora ,in calando il resto della partita dove evidentemente sbaglia qualche passaggio di troppo ,e assiste poco e male l’azione offensiva. PALERMO SALINA SOLO ANDATA

 

Rando Arturo 5.5 – I colpi ci sono, ha velocità nella gambe ,la giovinezza dal suo lato ma ancora qualcosa manca. Non incide per come potrebbe e manca la cattiveria agonistica fondamentale in questa categoria per essere decisivo. Peccato. LOADING

 

Saporito Francesco 6.5 – Le prestazioni calcistiche di Francesco non sono mai banali e l’unica luce che davvero può illuminare le partite del Malfa passano sicuramente dai sui piedi, dalla sua esperienza e dal suo carisma… E’ chiaro che non è facile dirigere un centrocampo “NUOVO” e diverso da quando al suo fianco c'era Alessio,Riccardo ed Enzo, giusto per nominarne 3 a caso. Oggi avere in mano le chiavi del centrocampo significa non solo fare il lavoro sporco ma fare anche il rifinitore aggiunto… e gli anni passano per tutti. Ma nonostante questo è sempre l’ultimo ad arrendersi. BALUARDO

 

Abedenboui Mohamed 6.5 – E’ palese che c’è calcio nei suoi piedi, ed è insieme al suo capitano quello da cui può nascere “il pericolo”, perciò tante volte si innamora di quel tondo ed eccede in egoismo, ma indubbiamente Momo è tanta roba e ad averne come lui in campo. MOMO PER GLI AMICI

 

Basile Riccardo 5.5 – In crescendo il turbo Malfitano ma non ancora per arrivare alla sufficienza . Tocca qualche pallone in più rispetto alla prima giornata ed è sicuramente un altro giovane interessante su cui formare la basi per il futuro ,cemento permettendo … SCHEGGIA

 

Basile Martino 5.5 – Fa un certo effetto dopo un anno e mezzo di inattività agonistica ritrovarsi come i vecchi tempi a tu per tu con il portiere avversario, scavalcarlo con un pallonetto ,e, pronto ad esultare per il ritorno al goal ti accorgi che prende il pallone con le mani 1 metro e mezzo fuori area e per l’arbitro è tutto regolare … per il resto ,ancora fuori forma, poco lucido ma in grado di “creare” l’occasione da goal e non è da poco. HOME SWEAT HOME

 

Bennani Adam 6 – Peccato il solito nervosismo che lo contraddistingue capace di offuscare le buone prestazioni in campo . Nei 3 li davanti è sicuramente il migliore sfiorando il goal in qualche occasione, e dando il suo apporto alla squadra anche in fase difensiva. DUTTILE

 

La Mancusa Luigi – S.V.

 La Mancusa Walter – S.V.

09 NOVEMBRE INIZIATO CORSO DI DOLCI A LENI. E' iniziato anche quest'anno, a cura della Fondazione Salina il corso di dolci che vede come insegnante la nostra Rita Follone. E da domani il via anche a Santa Marina Salina.

09 NOVEMBRE SI E' RINNOVATA ANCHE QUEST'ANNO LA MAGIA DELLA FESTA DELLA MONTAGNA.

La gente di Salina, turisti e liparoti si sono ritrovati anche quest’anno ( foto di Isabella Libro) sulla cima del suo Monte Fossa delle Felci (962 m), vetta più alta delle Eolie dove si è svolta la dodicesima edizione de “La Festa della Montagna”. Uno dei tanti modi con cui la comunità isolana continua a portare avanti il concetto di socializzazione tramite vecchi valori ed antiche tradizioni (quest’ultime distribuite lungo tutto l’arco dell’anno).

La montagna più alta dell’arcipelago è da sempre un valore aggiunto, che sfruttato positivamente presenta la potenzialità di attirare turismo anche nei periodi comunemente definiti di bassa stagione. Difatti, la più verde delle sette isole ha la peculiarità di poter offrire ai visitatori tanto il mare quanto le sue montagne. Ed alcuni anni fa, grazie allo spirito aggregativo di alcuni isolani – tra cui l’attuale consigliere lenese Marcello Rando – è nata questa iniziativa che col tempo sta trascinando tutti, con sempre maggiore entusiasmo. Anche stavolta, complice una bellissima domenica di sole autunnale,  ideale per il trekking, circa un centinaio di persone si è radunato per poter scambiare, una volta arrivati a destinazione, carne  alla brace e bevande.

08 NOVEMBRE SERIE C2 CALCIO A 5, PARI CASALINGO PER IL SALINA CONTRO LA VIRTUS MILAZZO. Pari casalingo per 4 a 4 per il Salina di mister Domenico Re (nella foto) che, oggi pomeriggio al Rapanui, per il campionato di calcio a 5 di serie C2, ha affrontato la Virtus Milazzo. Le quattro reti di Gianluca Re non sono bastate per portare alla vittoria la compagine salinara che ha sicuramente duramente pagato l'infortunio sul vantaggio di 2-0 dopo 5 minuti di gioco al capitano Davide Osvaldo.

07 NOVEMBRE A MILAZZO AL VAGLIO UNA VIABILITA' DEDICATA A CHI SI DEVE IMBARCARE ALLE ISOLE EOLIE. Una viabilità “dedicata” a coloro che devono imbarcarsi per le isole Eolie. È questo l’obiettivo dell’Autorità portuale con il completamento della banchina XX Luglio i cui lavori stanno proseguendo anche se a ritmo più blando rispetto ai mesi scorsi. L’obiettivo è evitare che il traffico veicolare continui a gravare sulla via dei Mille e in tal senso il Comune ha predisposto quale uscita obbligatoria per coloro che debbono imbarcarsi sui traghetti quella di Grazia/San Pietro, la prima dell’asse viario.
Come sottolineato dal segretario generale Di Sarcina a opere ultimate non solo sarà possibile avere a disposizione nuovi accosti con un pescaggio maggiore dell’attuale, ma soprattutto si potrà creare un collegamento diretto dal terminal di via Tonnara all’imbarcadero navi. Eliminando finalmente il caos viario del porto. Infatti l’utilizzo della realizzanda banchina permetterà l’accesso dei mezzi pesanti ma anche delle auto dalla via Tonnara, dove si trova la seconda stazione marittima. Un ingresso riservato evitando il transito nelle vie cittadine. Sicuramente una soluzione, ma a questo punto si potrebbe fare ancora di più per risolvere anche il problema della sosta a... tempo indeterminato delle auto dei turisti diretti alle Eolie. Come fare? È sufficiente solo un pizzico di buona volontà da parte della stessa Autorità portuale. Pensiamo proprio all'area demaniale di via Tonnara che, anziché continuare a spezzettarla, dando autorizzazioni per attività di privati, potrebbe essere messa a disposizione del Comune – con un canone limitato – trasformandola in punto di stoccaggio dei mezzi per le Eolie, con spazi di "sosta assistita" e di parcheggio.
A quel punto, basterà rivedere – come detto – la cartellonistica, prevedendo l'uscita per gli imbarcaderi già al primo svincolo dell'asse viario di via Gramsci. Da lì proseguendo per via Acqueviole si arriverà sino all'ex stazione ferroviaria di piazza Marconi dove coloro che dovranno imbarcarsi potranno lasciare il mezzo e proseguire a piedi, lungo la stessa via Tonnara sino al primo varco d'accesso al porto (di fronte al ristorante "Al Marinaio"). Quindi, munendosi del biglietto sarebbero già in prossimità dell'approdo. Stesso discorso per coloro che traghettano l'auto. Seguirebbero lo stesso percorso evitando però l'accesso nella via dei Mille. Così facendo si consentirebbe a chi sceglie le Eolie di rimanere nell'area portuale, evitando di congestionare il traffico. A ben vedere la soluzione è a portata di mano. Basta attuare dei correttivi. E anche i costi crediamo potrebbero essere ammortizzati

07 NOVEMBRE STORIA DI UN INCOMPIUTA E DI UN LITORALE SFREGIATO. ESPOSTO DEL SINDACO LONGHITANO CHE PRESENTA LA RELAZIONE DEL DIRIGENTE REGIONALE DELLA VIGILANZA D'URSO.

 Il Sindaco di Malfa, Salvatore Longhitano, chiede conto delle gravissime irregolarità denunciate dal dirigente regionale del Servizio di vigilanza sulle infrastrutture, ing. Salvatore D’Urso sui lavori di riqualificazione e adeguamento di Scalo Galera. Il primo cittadino ha, infatti, trasmesso alla Procura della Repubblica di Palermo la relazione del dirigente D’Urso , un vera e propria denuncia dall’interno nei confronti della malaburocrazia regionale e dello scellerato percorso procedurale fatto di ritardi, negligenze, perdita di denaro a fronte di un’opera rimasta al palo dal 2008.

 

Lo stesso D’Urso , da parte sua , ha già messo a conoscenza della situazione il Presidente della Regione e dato comunicazione dei suoi rilievi, per come imposto dal Codice Penale e dalla normativa per la lotta alla corruzione, alle Autorità regionali e nazionali competenti in fatto di indagine e repressione della corruzione nella Pubblica amministrazione. La vicenda trae origine quando , appunto, nel 2008  il Comune chiede che sia l’Amministrazione regionale, e il Dipartimento allora ai LL.PP a gestire le fasi di esecuzione delle opere di 1° lotto e l’appalto e l’esecuzione del 2° lotto .

 

“Pur essendo le opere al momento del passaggio delle competenze, progettate, approvate tecnicamente, finanziate ed appaltate, il Comune – ha scritto nella relazione l’alto dirigente D’Urso – vede ancora oggi il proprio magnifico litorale sfregiato da un moncherino di diga foranea mentre distrutto da mareggiate e comunque incompleto appare il retrostante banchinamento; l’esecutore del completamento del primo lotto risulta incerto, il finanziamento del secondo lotto è andato perduto. L’ Amministrazione comunale, non solo subisce il danno della mancata esecuzione dell’opera e del pericolo che la piccola parte già realizzata costituisce per la navigazione e per gli utenti del porto, ma subisce, in uno con l’Amministrazione regionale, la beffa della instaurazione di una serie di contenziosi milionari portati avanti da due imprese (una che si ritiene legittima esecutrice del primo lotto, e da quella vincitrice l’appalto del secondo lotto, dal progettista incaricato della progettazione e della direzione lavori, in massima parte mai saldato.

 

E oggi, come si evince dalla nota di avvio del procedimento di vigilanza, anche dell’apertura del contenzioso nei confronti dello stesso Rup (responsabile unico del procedimento) a cui si addebitano ipotetici danni e ritardi”. Ed ancora, il dirigente D’Urso ha denunciato che ”l’Amministrazione Regionale, subisce un danno d’immagine gravissimo dimostrando di essere realizzatrice incapace di infrastrutture, per di più in amministrazione diretta, danno certamente non mitigato dalla artata esclusione di questo porto dall’elenco delle incompiute della Regione Siciliana”.

 

La situazione, ha anche evidenziato D’Urso, ha comportato anche, il disimpegno di rilevantissime risorse attribuite al PO 2007-2013, per un importo pari ad € 58,5 Meuro. Il dirigente ha suggerito di intraprendere “ la via del ristabilimento delle condizioni di legittimità e di legalità degli atti posti in essere per consentire l’immediata ripresa dei lavori, il completamento del porto in tutta la sua interezza e la cessazione dei contenziosi in atto. Una situazione in cui le regole più elementari della certezza del diritto sono state cancellate e si cerca, ancora oggi, di allontanare responsabilità precise. Una situazione in cui ci si fa gioco della Magistratura Contabile, delle Avvocature Distrettuali, della capacità e dignità di stimati colleghi e delle loro opinioni, in cui non si ricorre mai alla Vigilanza come prescritto dalla legge, e non si riconoscono gli errori, mandando in fumo risorse ingentissime, il futuro di aziende e di professionisti e mettendo a rischio, financo, l’incolumità fisica di intere popolazioni”.

Articolo di Peppe Paino (Fonte Il giornale di Lipari)

06 NOVEMBRE  L'USTICA LINES LANCIA UN CONCORSO DIRETTO AGLI STUDENTI DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI DELLE ISOLE MINORI PER DARE UN NUOVO NOME ALLA SOCIETA'.
 

La Società Ustica Lines è lieta di invitare tutti gli studenti appartenenti agli

istituti scolastici delle isole minori della Regione Sicilia a esprimere le loro

proposte per dare un nuovo nome alla compagnia di navigazione. La

partecipazione, a titolo gratuito, potrà essere individuale o di gruppo.

PERIODO DI SVOLGIMENTO: anno scolastico 2015/2016

DESTINATARI: tutti gli studenti frequentanti le classi di scuola primaria e di

scuola secondaria di primo grado delle isole minori della Regione Sicilia.

FINALITA’ DEL CONCORSO

La finalità del concorso di idee è quella di favorire la partecipazione degli

studenti, che con le loro proposte potranno contribuire in modo effettivo alla

scelta di nuovo nome, simpatico, fantasioso, evocativo dell’attività svolta, che

sentono vicino e familiare, da dare alla Ustica Lines.

La “Ustica Lines” deve il suo nome al primo collegamento effettuato dalla

Compagnia nel 1993, da Napoli per Ustica, Favignana e Trapani.

Ustica è stata la prima isola collegata dalla nostra Compagnia!

Oggi la Ustica Lines collega la Sicilia a tutte le isole minori siciliane (Egadi,

Eolie, Pelagie, Ustica e Pantelleria), Reggio Calabria alla Sicilia, Trieste con la

Costa Istriana, attraverso Trieste Lines, e dispone di una flotta di 25 mezzi

veloci che la rendono, di fatto, la compagnia con la più grande flotta di mezzi

navali veloci al mondo, ha realizzato a Trapani il cantiere navale HSC

Shipyard in cui si costruiscono aliscafi di ultima generazione. Ustica Lines oggi

vuole rinnovare la sua immagine cominciando da un nuovo nome che esprima

l’interezza dei collegamenti e delle attività svolte dalla società in tutto il mondo.

REGOLAMENTO

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Tutte le classi della scuola primaria e secondaria di primo grado delle isole

minori della Regione Sicilia potranno partecipare al concorso inviando una

proposta per il nuovo nome della Compagnia di Navigazione.

Il concorso è aperto a studenti della scuola primaria e secondaria di primo

grado residenti in una delle isole minori siciliane.

È vietata la partecipazione ai figli dei dipendenti della Società Ustica Lines.

È ammessa una sola proposta per persona o per gruppo. Gli studenti che

partecipano all'interno di un gruppo non potranno partecipare anche

individualmente.

Le proposte dovranno essere presentate entro le ore 12.00 del 1 Dicembre

2015.

La presentazione delle proposte dovrà avvenire utilizzando il modulo che si

trova nel sito www.usticalines.it.

Nel modulo dovranno essere riportati il nome completo, la data di nascita,

l'indirizzo e-mail, il nome della scuola, la città e l’isola del partecipante. Per la

partecipazione in gruppo, dovrà essere scelto un rappresentante che inserirà i

propri dati.

Saranno accettati solo i moduli riportanti tutti i dati richiesti e debitamente

compilati.

I nomi presentati saranno valutati da una giuria composta da membri scelti

dalla Società.

La valutazione terrà conto di quanto il nome sia:

a) “accattivante”

b) “pertinente all’attività svolta dalla Compagnia”

c) “facile da pronunciare e ricordare” e potrà essere presentato in diverse

lingue. Se il nome prescelto dalla giuria è stato presentato in maniera

indipendente da più persone, i giudici valuteranno in primo luogo le

motivazioni fornite a supporto della proposta del nome e, se questo non

fosse ancora sufficiente a selezionare un solo vincitore, si procederà

all'estrazione a sorte tra i partecipanti ancora in gara.

Non saranno ritenute valide le proposte aventi nomi di località geografiche

(città, isole, etc).

Verranno selezionati tre finalisti tra i quali sarà proclamato il vincitore. La

società Ustica Lines chiederà ai genitori l'autorizzazione a pubblicare la

fotografia dei bambini nell'articolo che annuncerà i vincitori.

ASSEGNAZIONE DEI PREMI

Una commissione appositamente istituita presso la direzione della Società

Ustica Lines provvederà a selezionare, a suo insindacabile giudizio, le proposte

ritenute più originali e incisive, proclamando i vincitori entro 15 Dicembre 2015.

I vincitori verranno contattati direttamente per l'assegnazione dei premi.

L’esito del concorso sarà pubblicato sul sito internet: www.usticalines.it

PREMI

Il premio in palio sarà il seguente:

- Una borsa di studio di € 2.000

PREMIAZIONE

Le modalità saranno comunicate direttamente alle classi vincitrici.

GRATUITÀ DELLA PARTECIPAZIONE

La partecipazione al concorso è gratuita. È a carico dei partecipanti l’eventuale

invio tramite posta degli elaborati.

A tutte le classi partecipanti sarà consegnato un simpatico gadget.

PUBBLICIZZAZIONE DEL REGOLAMENTO E DEL CONCORSO

Il regolamento, la scheda d’iscrizione e gli altri allegati saranno messi a

disposizione dei partecipanti sul sito ww.usticalines.it.

TRATTAMENTO DEI DATI E PROPRIETA’ DEGLI ELABORATI

Le proposte inviate dagli studenti non saranno restituite e resteranno

comunque di proprietà della Società Ustica Lines che potrà utilizzarle per

successive campagne a tema o eventuali pubblicazioni.

La Società si riserva la discrezionalità di utilizzare il nome prescelto dalla giuria.

La partecipazione al concorso comporta l’integrale accettazione di tutte le

norme sopra riportate. Il trattamento dei dati personali sarà effettuato a norma

di legge.

Per ulteriori informazioni sul concorso è possibile scrivere alla seguente e-mail:

commerciale@usticalines.it o telefonare al numero 0923 541081.

05 NOVEMBRE  IL 13 E 14 NOVEMBRE IL CARDIOLOGO GIAMBATTISTA BRUNI RICEVERA' A SALINA.
Venerdì 13 NOVEMBRE di pomeriggio a S. Marina Salina presso lo studio del Dottor Idone e Sabato 14 NOVEMBRE di mattina a Leni presso lo studio del Dott. Merenda, il noto cardiologolo Dott. GIAMBATTISTA BRUNI sarà disponibile per visite ecg, ecocardio color doppler eco tronchi sovra aortici (TSA).
Solo previo appuntamento telefonico al 3478507368.

04 NOVEMBRE  LENI COMMEMORA I CADUTI IN GUERRA.

Anche quest’anno Salina ha ricordato i Caduti di guerra nel giorno a loro dedicato, con una manifestazione che ha visto come protagonisti i suoi abitanti, le istituzioni e la sezione di Leni della “Associazione Combattenti e reduci di Guerra”, il cui coordinatore è oggi Filippo Chiofalo. Un 4 novembre salutato in mattinata con un corteo partito dalla scuola elementare lenese e passato poi per la santa messa officiata da don Pippo La Rosa nella chiesa patronale di S. Giuseppe (presenti sia gli esponenti dell’amministrazione locale e sia quelli delle Forze dell’Ordine isolane). È seguita la commemorazione dei Caduti della prima e seconda guerra mondiale presso la lapide commemorativa ubicata di fronte la Casa Comunale.

Un gruppo molto nutrito, come testimonia l’immagine colta e fornita (gentilmente e gratuitamente) da Giuseppe Scafidi. Affinché non venga mai persa la memoria, erano presenti i ragazzi della scuola elementare di Leni, che hanno cantato l’Inno nazionale. Il coordinatore Chiofalo ha salutato i presenti, seguito da delle poesie e delle preghiere consone alla ricorrenza. «Questa manifestazione – ci ha detto Chiofalo – viene portata avanti da circa 60 anni. Personalmente, me ne occupo da almeno 20 e spero di continuare a farlo fino a quando le forze me lo consentiranno». Hanno destato grande commozione le testimonianze di coloro i quali hanno vissuto direttamente al fronte i giorni terribili del periodo bellico.

Tra questi, il Sergente Maggiore di Fanteria Antonino Coppolino (peraltro presidente onorario dell’Associazione), protagonista suo malgrado nei terribili combattimenti di El Alamein in Egitto, ferito in Cirenaica e deportato in India. Arrivato alla ragguardevole età di 101 anni, Coppolino ha ridestato i ricordi delle terribili esperienze vissute. Presente anche Vittorio Brundu (94 anni), che per bocca del figlio Antonio ha riassunto ai presenti la propria storia di sopravvissuto all’eccidio di Cefalonia nel ‘43 e di prigioniero nel campo di concentramento di Dresda. Un racconto che ha riportato le sofferenze patite, narrato affinché non si ripeta più quanto accaduto e si impari a vivere una vita di lavoro costruita sulla dedizione e l’onestà. Concetti a cui si è riallacciato nel suo discorso il sindaco Riccardo Gullo, il quale ha evidenziato come questi due valori siano indispensabili nell’esistenza di ognuno, anche per raggiungere quell’ideale di unità che dovrebbe riguardare sia l’aspetto nazionale che quello locale.

ARTICOLO DI MICHELE MERENDA

03 NOVEMBRE RIPARTONO I CORSI DI MAGLIA E UNCINETTO E DI DOLCI ORGANIZZATI DALLA FONDAZIONE SALINA.

02 NOVEMBRE UNA NUOVA RICETTA DELLA CHEF MARTINA CARUSO  "COZZE LARDELLATE CON LENTICCHIE DI USTICA E MIELE DI ANETO"

Cozze lardellate con lenticchie di Ustica e miele di aneto

Ricetta per 4 persone

Ingredienti

per le lenticchie

 

    lenticchie di ustica 100 gr

    aglio 1

    cipolla 1

    carota 1

    sedano 1

    alloro 2

    olio evo

    acqua 1 l

 

Per la panataura (mollica atturata)

 

    pangrattato 100 gr

    aglio 1

    alloro 2

    olio evo

 

Per lo spiedino

 

    cozze n° 28 (7 per spiedino) (consiglio quelle di ganzirri)

    panatura 100 gr

    lardo di suino nero dei nebrodi 8 fette

    miele all'aneto ape nera sicula

    origano

 

Preparazione:

Mettere nella pentola a pressione le lenticchie con tutti gli ingredienti. Chiudere e lasciar cucinare, aggiustarle di olio e sale. In padella mettere un filo d'olio evo e l'aglio in camicia, aggiungere il

pangratato e farlo colorire un po'. Pulire e aprire le cozze a vapore, appena le cozze si raffreddano levare il guscio e inserire le cozze in uno spiedino. Appena tutti gli spiedini avvolgerli con le fettine di lardo e passarli nella mollica atturata. Passarli alla brace, il tempo per far sciogliere il lardo.

 

Presentazione del piatto

Nel piatto fare una striscia di miele e una spolverata di origano. Le cozze lardellate, le lenticchie un filo d'olio extra vergine d'oliva.

Fonte: cronachedigusto.it

01 NOVEMBRE TEMPESTA SU SALINA. Tempesta di vento e pioggia su Salina e le sue sorelle. Sospesi i collegamenti marittimi. Il mare è molto mosso per il forte vento di nord-est che soffia con raffiche che superano anche i 40 chilometri orari.

Foto di Nancy Sidoti

Foto di Gamini Chaminda

Foto di Santino Ruggera

01 NOVEMBRE BUON COMPLEANNO...TANTI AUGURI A TE!!!

Gli auguri di BUON COMPLEANNO sono oggi per:

S. Marina Salina: Savina Zavone - Fabrizio Follone - Roberta Lo Schiavo - Natalino Giuffrè

Festeggia oggi il compleanno Natalino Giuffrè (Foto di Beatrice Brancaccio)

Chiunque può, inviandoci una e-mail all'indirizzo salinanews@yahoo.it , segnalarci la festa di compleanno di amici o propri cari residenti o legati alla nostra amata Salina.

01 NOVEMBRE VIGNET...TI AMO

01 NOVEMBRE  LA RISATA DI giornata

iO NON VOLEVO MANCO NASCERE. AVEVO ACCOMPAGNATO UN ALTRO SPERMATOZOO MA HANNO SCELTO ME. (dASY dANIELA)

 

31 OTTOBRE UN TUFFO NEL PASSATO. La straordinaria e rarissima foto pubblicata quest'oggi ritrae un idrovolante da trasporto che consentiva all'epoca di far arrivare velocemente le persone nell'isola. Al suo arrivo la barca del Rollo provvedeva a portare a riva i passeggeri. La foto risale ai primi anni '50 ed è stata messa a nostra disposizione dall' amico Lorenzo Giuffrè.

31 OTTOBRE MA CHE BEL CARTELLO...

31 OTTOBRE BUON COMPLEANNO...TANTI AUGURI A TE!!!

Gli auguri di BUON COMPLEANNO sono oggi per:

Malfa: Celeste Basile

Chiunque può, inviandoci una e-mail all'indirizzo salinanews@yahoo.it , segnalarci la festa di compleanno di amici o propri cari residenti o legati alla nostra amata Salina.

31 OTTOBRE VIGNET...TI AMO

31 OTTOBRE  LA RISATA DI giornata

Tema "Domani ricorrono i morti"

Svolgimento: "Speriamo vinca mio nonno"

30 OTTOBRE DA DOMANI ALLARME ROSSO DALLA PROTEZIONE CIVILE PER L'EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE METEO.

Questo il bollettino ufficiale:

Il sistema perturbato in transito dal Tirreno centrale verso lo Stretto di Sicilia determina spiccata instabilità sulle regioni meridionali, particolarmente intensa e frequente sui settori ionici dove si accompagna all’intensificazione della ventilazione orientale nei bassi strati. Il lento movimento dell’intero sistema verso sud causerà la persistenza dei fenomeni sui settori ionici di Calabria e Sicilia fino alla giornata di domenica. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso, quindi, un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quelli diffusi nei giorni scorsi. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it). L’avviso prevede dal tardo pomeriggio/sera di oggi, venerdì 30 ottobre, precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Basilicata, specie sui settori meridionali e ionici, e sulla Calabria, in estensione nella giornata di domani, sabato 31 ottobre 2015, alla Sicilia, con carattere di particolare persistenza sui settori ionici. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Inoltre, dalla tarda mattinata di domani, sabato 31 ottobre, si prevedono sulla Sicilia, specie su settori settentrionali e ionici, venti forti dai quadranti orientali con raffiche fino a burrasca forte. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani criticità rossa per rischio idrogeologico localizzato in Sicilia sui settori nord-orientali e sul bacino del Simeto, nonché su gran parte della Calabria e della Basilicata. Criticità arancione valutata su Basilicata settentrionale, Calabria tirrenica e restanti aree della Sicilia orientale. Criticità gialla, infine, sulla Sicilia occidentale e sui settori ionici della Puglia. Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

30 OTTOBRE CARMELA E' 'NA BAMBOLA, ANCHE A 50 ANNI.

Martedì 3 novembre 2015 alle ore 9,30 aprirà i battenti lo "Spazio Gioco" per i bambini dai 18 ai 36 mesi. L'iniziativa è finanziata con i fondi dei Piani di Azione e Coesione . Le attività si svolgeranno nel plesso scolastico di Canneto (piano terra) tutti i giorni dalle 9,30 alle 12,30 martedì e giovedì anche nel pomeriggio, dalle 16,00 alle 18,00. I posti disponibili sono venti, le iscrizioni sono tuttora aperte. Per informazioni e ritiro dei moduli rivolgersi al servizio sociale comunale, Via Maurolico n. 17 – Lipari. Analoga iniziativa è stata avviata a Salina, nei locali della scuola materna di Santa Marina, sempre con i finanziamenti dei Piani di Azione e Coesione – I riparto - a favore dell'Infanzia.

30 OTTOBRE BUON COMPLEANNO...TANTI AUGURI A TE!!!

Gli auguri di BUON COMPLEANNO sono oggi per:

S. Marina Salina: Antonio Quattrone - Marusca Righetti

Chiunque può, inviandoci una e-mail all'indirizzo salinanews@yahoo.it , segnalarci la festa di compleanno di amici o propri cari residenti o legati alla nostra amata Salina.

30 OTTOBRE VIGNET...TI AMO

30 OTTOBRE  LA RISATA DI giornata

Una volta sono stato baciato dalla fortuna...evidentemente era un bacio d'addio. (Darioloc81)

09 SETTEMBRE CARMELA E' 'NA BAMBOLA, ANCHE A 50 ANNI.

Cogliamo l'occasione oggi di inviare i nostri auguri di compleanno all'amica Carmelina Catalfamo che taglia il traguardo dei 50 anni. Il nostro pensiero va oggi  a te che sei una persona speciale e che non vuole per niente saperne di invecchiare. Auguri sinceri e che altri 50 lunghi anni di gioie, felicità e salute possano accompagnarti.

04 AGOSTO IL 13 AGOSTO AL TEATRO GRECO DI LENI IN SCENA ALLE 21,30 "L'ONDA DI MAOMETTO" DI ALBERTO LA VOLPE E LIVIO ZANOTTI.

IL 13 AGOSTO AL TEATRO GRECO DI LENI IN SCENA ALLE 21,30 "L'ONDA DI MAOMETTO" DI ALBERTO LA VOLPE E LIVIO ZANOTTI.

LA COMPAGNIA DI SPETTACOLO NAVIGANTE
“Piccolo Borgo Antico”...
presenta
L’ ONDA DI MAOMETTO
di
Alberto La Volpe e Livio Zanotti
teatralizzazione di Stefania Porrino

GIOVEDI 13 AGOSTO 2015: Teatro greco di Leni, Salina. Ore 21,30

Una donna, una giornalista, da imprevedibile vittima a protagonista consapevole della sua vita nell’uragano scatenato dal conflitto tra fondamentalismo islamico e mondo occidentale. Alla ricerca della verità nel mezzo della tragedia più sanguinosa e a noi vicina della nostra epoca.
Milioni di vite umane, intere civiltà spinte sull’orlo del baratro da contrasti e arretratezze millenarie che trasformano in odio le ricchezze della diversità, decapitano ogni possibilità d’ incontro, incendiano le speranze di una collaborazione tanto difficile quanto necessaria.
Dall’ Islam che nega a quello che rivendica, la vitalità di popoli che si sentono oltraggiati dall’ oblio in cui li ha abbandonati la modernità. Diritti, limiti e contraddizioni dell’ informazione che le nuove tecnologie praticano e rappresentano in tempo reale, con i fatti in pieno svolgimento.
La piece di Alberto La Volpe e Livio Zanotti, rappresentata in ante-prima al teatro Argentina di Roma, arriva sulla scena siciliana dell’ isola di Salina mentre il rombo dei cannoni del Califfato sunnita echeggia alle frontiere orientali dell’ Europa: cronaca sul telone della grande storia.

14 GIUGNO ANNIVERSARIO DI MATRIMONIO PER I CONIUGI STEFANI. Lo stesso giorno che il comandante Gabriele Bianchi convolava a nozze con la bella Annamaria un altro ex comandante della stazione di S. Marina Salina Gimmi Stefani con la sua amata Cettina festeggiava il suo anniversario di matrimonio. Cogliamo l’occasione sul nostro blog per inviare ai coniugi Stefani i più sinceri auguri di felice anniversario affinchè ogni giorno possiate ricordare, con gioia ed emozione, il momento in cui il Signore vi ha uniti e possa il vostro amore crescere e consolidarsi nell'amore reciproco, per tutta la durata delle vostre vite.

13 GIUGNO IL COMANDANTE GABRIELE BIANCHI HA DETTO "SI": HA SPOSATO LA BELLA ANNAMARIA PRESTIPINO
E’ stato celebrato quest'oggi il matrimonio tra Gabriele Bianchi, comandante della stazione dei Carabinieri di Santa Marina Salina è la bella Annamaria Prestipino. Sposa quasi puntuale e sposo emozionatissimo come si conviene nelle grandi occasioni. Con celebrazione officiata da Padre Lio nella chiesa di Vulcano Gabriele e Annamaria hanno coronato il loro sogno d’amore. Ai novelli sposi l'augurio che questo giorno indelebile sia l’inizio di un percorso di vita insieme ricco di amore, felicità e gioia.

Ecco il volto dell'amore: Gabriele e Annamaria sposi...

07 GIUGNO IL 19 E 20 GIUGNO IL CARDIOLOGO GIAMBATTISTA BRUNI RICEVERA' A SALINA
Venerdì 19 giugno a S. Marina dalle ore 15,30 presso lo studio del Dott. Idone e Sabato 20 giugno a Leni dalle ore 8,30 presso lo studio del Dott. Ciro Merenda, il noto cardiologolo Dott. GIAMBATTISTA BRUNI è disponibile per visite ecg, ecocardio color doppler eco tronchi sovra aortici (TSA).
Contatto 3478507368

Il cardiologo Giambattista Bruni